Under 14 Fip Gold: Bella vittoria in trasferta.

Quarta giornata con trasferta a Saronno, gli Spartani arrivano da un buon periodo esprimendo sul campo un buon livello d’intensità sia in fase difensiva che offensiva. Il quintetto gialloblu ha una partenza brillante, in regia capitan Bonati detta i ritmi della squadra e finalizza in attacco buone scelte di tiro, Bollani rispolvera il feeling con il canestro, Colleoni pilastro difensivo; al 5’primo break di marca operese (5-2), la squadra ospite aumenta l’intensità difensiva richiesta da coach Gagliano che consente soluzioni in attacco equilibrate, si chiude la frazione con il punteggio di 4 a 25. Nel secondo quarto si riparte subito concentrati, si concede poco in difesa, Mastrapasqua ha la mano calda da 3 punti e ci consente di portarci sul punteggio di 17-46. Al rientro dagli spogliatoi, l’ampio margine consente di far ruotare tutti i ragazzi a disposizione, chiudendo sempre avanti con il punteggio di 24 a 63. Ultimo quarto dove la presenza a rimbalzo del trio Meschia-Rossetti-Saltarello si fa sentire e danno la possibilità di allungare ulteriormente. Bella vittoria a Saronno con il punteggio finale di 36 a 83 per i giallo-blu. Prossima partita sabato 8/2 ore 17 al PalaLombardia contro la formazione del Basket Lodi. Spartani AUH!!!

Under 15 Uisp: 3..2..1.. Vittoria!!

Domenica 2 febbraio a Opera si è svolta la partita fra CB Locate e Tumminelli Romana. Partita che sin dalle prima battute vede le difese molte attive infatti il punteggio rimane sullo 0 a 0 per qualche minuto di gioco, il primo vantaggio della gara viene siglato dal CB Locate, che con una buona pressione su tutte le zone del campo riesce a rubare molti palloni che però in un secondo momento con molta leggerezza e superficialità non vengono concretizzati in canestro ma si trasformano in palle perse gratuite ed errori grossolani sotto canestro. Il quarto si conclude comunque in vantaggio per Centro Basket Locate. Il secondo quarto continua sulla falsa riga del primo quarto dove i padroni di casa,continuano a sprecare numerosi palloni recuperati con fatica in difesa, con molti appoggi sbagliati da sotto. Tumminelli riesce a sfruttare la fisicità sotto canestro e con alcune buone conclusioni rimane agganciata a Locate, chiudendo il secondo periodo di gioco comunque sotto, ma di soli 3 punti dopo l’ennesima palla persa in attacco per Locate gestita con molta superficialità. Dopo l’intervallo Locate sembra più determinata a incrementare il vantaggio e con una buona circolazione di palla e buone azioni a livello di singoli, riesce a incrementare il parziale su Tumminelli chiudendo il periodo avanti di nove punti. Il quarto periodo inizia, come purtroppo spesso è accaduto in questo campionato, con un blackout in attacco per Locate con scelte superficiali e accontentandosi di tiri forzati e fuori ritmo. Tumminelli approfitta della poca lucidità locatese e rosicchia pian piano punti su punti, per arrivare negli ultimi minuti di gioco in parità;tutto da rifare per Locate che vede sfumare un discreto margine. Gli ultimi minuiti di gioco vedono le due squadre rispondersi colpo su colpo con canestri sempre più pesanti dove le mani dei tiratori non tremano nei momenti decisi. I tiri liberi fanno la grande differenza tra le due squadre dove Tumminelli ad ogni giro in lunetta sembra trovare continuità, mentre Locate continua a litigare con il ferro dalla linea della carità. L’ultimo minuto di gioco vede le squadre ancora in parità rispondendo punto su punto nelle ultime azioni finali. A 22 secondi dalla fine Tumminelli ha la possibilità di chiudere definitivamente i giochi ma con una buona difesa Locate riesce a recuperare la palla, mancano pochi secondi la palla vola da una metà campo all’altra, il nostro Andrea Viscovo, con il cronometro che si appresta a sancire la fine della partita, fa partire un tiro dall’angolo sul 48 pari, tutti con il fiato sospeso hanno gli occhi fissi sulla palla in volo… canestro sulla sirena, partita finita! Vittoria che da morale e fiducia alla squadra, sempre con un atteggiamento positivo dove tutti hanno dato il loro contributo nel momento difficoltà, unico rammarico il blackout a inizio quarto quarto dove si poteva gestire meglio il vantaggio, bravi nel momento di difficoltà a giocare di squadra e non dare punti di riferimento all’avversario. Prossimo appunto giovedì 13 febbraio a Buccinasco squadra già affrontata nel primo girone. Avanti così!!

PROMOZIONE: IL DERBY E’ NOSTRO

Partita vibrante come tradizione di tutti gli incontri tra Landriano e Opera. PalaLombardia colmo di pubblico e finalmente presente la curva gialloblu con canti, slogan e tamburi ! Tribuna da derby ! Anche gli ospiti supportati da pubblico amico numeroso. Partono subito forte gli ospiti per intimorire i nostri Spartani, guadagnano un fallo al primo affondo ma non sfruttano appieno i tiri liberi, subiamo due canestri (uno da 3 punti) che portano i rossi sullo 0-6. Guerrieri apre le marcature per gli Operesi, ma anche lui non riesce a realizzare entrambi i tiri della lunetta, Cazzaniga Daniele infila la retina e subisce anche il fallo : 3 punti d’oro che pareggiano la gara. De Francesco riprende la mira dopo due tentativi andati male, i ragazzi di Landriano sono un poco troppo focosi e gli arbitri vedono e fischiano tutto. I tanti giocatori provenienti da Opera che militano nelle fila di Vivisport vogliono mettersi in mostra e questo porta ad una aggressività sportiva eccessiva: De Simone paga le conseguenze con anche una sanzione tecnica. Primo quarto senza respiro che premia la squadra di casa, che gioca bene con raziocinio anche se sbaglia troppo sotto canestro. Il secondo atto é sempre caldo, soprattutto per i giocatori in gialloblu che realizzano a raffica mentre gli ospiti per diversi minuti non vedono il canestro ma si riempiono di falli. Sugli scudi Cavagnera, micidiali nei contropiedi con la sua velocità ma anche molto impreciso nel realizzare i tiri franchi. I tiri liberi continuano ad essere il punto meno forte della compagine di Opera, con più precisione ci sarebbero punteggi molto più ampi. Il secondo periodo termina con Città di Opera avanti di dodici punti, e la squadra di coach Campagnoli sostenuta da Keraj e Bertolazzi, bravi dalla lunetta. L’intervallo é tonificante per i Cittadini che infilano una splendida serie di 5 realizzazioni consecutive dalla distanza che demoralizza le probabili velleità di rivalsa dei Rossi di Landriano. Quando Opera riesce a giocare in velocità poche squadre sanno arginarne la forza e di conseguenza subiscono e devono ricorrere ai falli. Il terzo set é ancora dei ragazzi di coach Lo Iacono con un buon distacco che incrementa il bottino e fa ben sperare nella rivincita della gara di andata, giocata malamente. Ultimo atto giocato in pieno controllo dagli Spartani, mentre i nostri competitori, nervosi, eccedono nei falli ma riescono comunque a vincere il quarto con due punticini di vantaggio. Una buona prestazione collettiva di Città di Opera, con buon inserimento anche del nuovo arrivo che sembra fisicamente leggerino e invece sul parquet é ben tosto e anche preciso nel tiro. Un solo appunto: si deve migliorare la percentuale di realizzazione nei tiri liberi ! Prossimo impegno mercoledì 12 febbraio: si torna in terra cremasca a Soresina ! FORZA SPARTANI !!! Sempre.

CITTA’ di OPERA 88 – VIVISPORT LANDRIANO 66         (17-16//23-11//27-16//21-23)

DE LA ROSA, GUERRIERI 4, CAZZANIGA L. 16, GIARGIARI 6, DE FRANCESCO 26, CAZZANIGA D. 10, LANZETTI 3, RAO 1, DI FIORE 2, CAVAGNERA 16, ALLOTTA, PERINO 4.

Under 18 Fip: Riprendiamo la corsa

Dopo lo stop di Binasco, i nostri ragazzi vincono agevolmente la quarta partita del girone di qualificazione mettendo gli avversari in condizione di dover sempre rincorrere e forzare sovente le loro conclusioni, soprattutto dall’arco dei tre punti. L’inizio è abbastanza pigro poi, a metà quarto, piazziamo un break di 9 a 0 che ci permette di guadagnare un certo margine e di chiudere il primo parziale sul 23 a 17. Il secondo quarto si apre sulla falsariga del primo, con un inizio pieno di errori da entrambe le parti. A metà del tempo, arriva un secondo break che ci permette di acquisire un buon vantaggio e di terminare il primo tempo sul 39 a 25. Nel terzo quarto restiamo a secco nei primi quattro minuti, consentendo ai nostri avversari un leggero recupero. Pur segnando solo 7 punti in tutto il parziale, manteniamo comunque la doppia cifra di vantaggio, finendo il quarto sul 46 a 36. Nell’ultimo quarto l’approccio è molto buono, dopo 3′ il punteggio dice 55 a 40 per i nostri ragazzi, con buone soluzione sia offensive che difensive. Il resto del quarto è in pieno controllo e la partita finisce 63 a 51. Il prossimo incontro ci vedrà impegnati giovedì 13 febbraio alle 21.30 al PalaLombardia contro la Pall.Stradella

Tabellini: Baroncini 4, Ciceri 9, Ferrari G. 3, Ferrari L. 8, Gardiola 4, Michelari 9, Mongiusti 5, Moroni 2, Oldani 4, Serbolisca 12, Zani 3.

Under 16 Fip: Buona vittoria

Si torna fra le mura amiche per affrontare i ragazzi della Polisportiva Garegnano. Partenza molto cauta, nessuno dei due team vuole prendere le redini dell’incontro. Alla prima sirena il punteggio dice 13 a 12 per Opera. Nel secondo periodo proviamo ad accelerare e riusciamo a prendere vantaggio andando al riposo concedendo agli avversari 13 punti e mettendone a referto 20. Al rientro dal riposo difensivamente manteniamo gli stessi standard ma in attacco facciamo registrare un regresso, con scelte affrettate e poca precisione. Fine del terzo periodo 49 a 40. Occorre dare una scossa ed evitare di esporsi alle velleità di recupero degli avversari. Ad una difesa sempre ben attenta aggiungiamo un possesso offensivo di miglior qualità e precisione. Terminiamo l’incontro in totale controllo ed il parziale del quarto di 24 a 14 è l’immagine del buon gioco espresso. Punteggio finale 73 a 54.

Prossimo incontro sabato 8 febbraio ospiti di Here You Can Bianco.

C GOLD: DERBY DI RITORNO AGLI SPARTANI

Gara maiuscola e matura degli Spartani che con un match tutto d’intensità, espugnano il campo di Basiglio e fanno loro il derby contro Mi 3. Davanti ad un nutrito e festoso pubblico amico calato in massa da Opera, la squadra ha girato come un orologio svizzero, sbagliando poco, soprattutto a livello tattico. Tecnicamente, è bastato il primo quarto affinchè i biancoverdi si assestassero, per poi vedere una squadra che sale d’intensità, liberando le scorribande di capitan Iurato ( che non doveva giocare per problemi alla caviglia ) e la forza d’urto di Spirolazzi sotto le plance. Ottimamente coadiuvati da un Pontisso presente in qualsiasi parte del campo e da Tannoia e Norcino esemplari a far girare il Molten, con De Conto che “ sporca “ tutti i palloni e lotta a più non posso contro Bassani, un Chiesa che battaglia contro il gigante Kebe e con Cattaneo e Fortunati che danno respiro, nei due quarti centrali si esprime il massimo sforzo andando a chiudere sopra di 11. Il quarto finale vede un botta e risposta tra le due pretendenti con Mi 3 che accorcia pericolosamente fino a – 5. Ma gli Spartani vogliono assolutamente la vittoria e con un ultimo sforzo suggellano un’ottima prestazione che ci conferma nella parte importante della classifica.

Milano3 71 – OBC 77            (19/11 11/24 17/23 24/19)

Norcino 14, Fortunati 2, Guerrieri ne, Pena ne, Pontisso 12, Tannoia 8, Iurato 12, Spirolazzi 22, Chiesa 2, De Conto 5

Under 15 Fip: Si torna a vincere

Convincente prova degli Spartani contro i Tigers, che riscatta in parte la brutta sconfitta contro HYC. La squadra di casa nel primo quarto prova ad impensierire i nostri, che però si dimostrano molto attenti ed aggressivi in fase difensiva, concedendo pochissimo e riuscendo in più occasioni a portare gli ospiti al tiro all’ultimo secondo utile. Troppe però le occasioni sprecate in attacco che non permettono agli Spartani di allungare nei primi dieci minuti; il parziale di tempo si conclude con un 7 – 12. Nel secondo quarto i ragazzi di Opera riescono ad aggiustare il tiro ed infliggono ai Tigers un parziale di 9 a 20, che consente loro di andare a riposo con un buon margine di vantaggio (16 – 32). Al rientro in campo la squadra locale prova a reagire ed i nostri non riescono più a difendere con l’aggressività mostrata nei primi venti minuti. I Tigers chiudono in loro favore il quarto di gioco (17 – 15), ma non riescono a colmare il distacco ed il terzo periodo si chiude con un 33 – 47. Nell’ultimo quarto Opera alza nuovamente il muro difensivo concedendo solo 4 punti ai Tigers ed in attacco, con veloci azioni in contropiede, concretizza quasi tutte le occasioni create, segnando 27 punti. Finale di gara 37 a 74. La prossima sfida si disputerà a Casarile lunedì 10/02 alle h 19.20. SPARTANI … AUH!

PROMOZIONE CdO: Bella affermazione a Offanengo

Nuova trasferta in territorio cremasco ad affrontare la B.S.Offanengo di coach Nociti, e i nostri Spartani ci regalano una bella e convincente vittoria in una partita mai in discussione, sia nel gioco che nel punteggio. Esordio stagionale in maglia giallo/blu di Andrea Lanzettti dopo tre mesi di allenamenti con la squadra e festeggiato con 5 punti (una tripla). Dopo un avio di gara punto a punto con De Francesco che risponde alla grande a due canestri dalla distanza dei bianchi di casa, sale in cattedra il nostro Guerrieri (di nome e di fatto) che infila una bella serie di centri che valgono 12 punti e creano un break irraggiungibile per i nostri ospitanti. Primo quarto chiuso senza patemi e con largo margine nel punteggio. Nel secondo atto offre spettacolo al caloroso pubblico Lorenzo Cazzaniga che trascina i gialloblu realizzando canestri da uno, due e tre punti: canestri che aumentano sensibilmente il divario sia nel punteggio che tecnico. Infatti i nostri si dimostrano nettamente superiori ai concorrenti cremaschi, lenti e piuttosto disordinati. Si va al riposo lungo con Città di Opera avanti di ben 22 punti: speriamo non si rilassino come d’abitudine quando il vantaggio é netto. Il terzo quarto scorre come nei primi dieci minuti, anche se gli Spartani concedono qualcosina di troppo agli avversari e permettono loro di aggiudicarsi il periodo con tre punticini di vantaggio. L’atteggiamento non piace a coach Lo Iacono che riprende e sprona la sua truppa: i Cittadini obbediscono e spinti da capitan Rao con due belle triple, riprendono le redini della competizione e spengono qualsiasi velleità di rimonta dei bianchi cremaschi. Vittoria meritata e premiata anche da un buon punteggio, il più alto dopo quello ottenuto sempre contro Offanengo nella gara di andata; discreta la percentuale di realizzazione dei tiri liberi (86%) e sempre alta quella nei tiri dalla lunga distanza, con ben cinque giocatori a referto per un totale di 11 canestri. Un ottimo preludio per la prossima gara casalinga contro Vivisport Landriano, partita di cartello in scena al PalaLombardia martedì sera 4 febbraio. Vi aspettiamo numerosi e calorosi. FORZA SPARTANI !!! Sempre !

B.S. OFFANENGO 61  vs  CITTA’ di OPERA 88          (10-26//10-16//25-22//16-24)

DE LA ROSA 1, GUERRIERI 23, CAZZANIGA L. 25, CHITTI, DE FRANCESCO 9, CAZZANIGA D. 2, LANZETTI 5, RAO 13, DI FIORE 6, CAVAGNERA 4.