Under 13 Silver: ultima di campionato con vittoria finale.

Si è disputata fuori casa l’ultima partita del girone silver contro la squadra del Mojazza e i nostri Under 13 hanno riportato una bella e meritata vittoria, mai messa in discussione durante tutto l’arco della partita. Si è notata da subito la voglia dei ragazzi di voler chiudere in bellezza questo campionato. Sotto la guida attenta di coach Gagliano e seguendo con attenzione i consigli impartiti loro dall’allenatore, i nostri Spartani si dimostrano ben concentrati ed attenti e non danno quasi mai la possibilità ai giocatori del Mojazza di arrivare con facilità a canestro, mentre con ripartenze veloci riescono a creare un mini-break che li vede chiudere in vantaggio di 3 punti i primi dieci minuti. Due minuti e si riparte e la carica agonistica degli operesi non si spegne. Un tempo combattuto punto a punto contro la squadra locale vede comunque i nostri finire in vantaggio anche questo quarto, andando al riposo con 21 a 25.

Al rientro in campo gli Spartani continuano a creare occasioni su occasioni, recuperando molte seconde palle e molti rimbalzi e riuscendo anche ad evitare il pressing a tutto campo della squadra locale con passaggi precisi, dando il via a veloci azioni di contropiede e distanziando ancora di più la squadra di casa. Il terzo quarto si chiude +8 a +13 per i giallo-blu. Nell’ultimo quarto i nostri Under 13 gestiscono al meglio il vantaggio accumulato, smorzando ogni tentativo di rimonta del Mojazza. La stanchezza si fa sentire, ma la voglia di portare a casa il risultato è maggiore. Tutti sono concentrati per finire alla grande il campionato. La partita ed il campionato si chiudono con una meritata vittoria (39 a 51).

Abbiamo sempre gioito e sofferto insieme a voi: grazie Spartani, grazie coach Gagliano che con la vostra unione e l’amore per questo sport continuate a darci grandi lezioni di vita.

E per l’ultima volta, per quest’anno:

SPARTANI…AUH!

Under 13 Silver: due partite ravvicinate e vittoriose

Altre due partite ravvicinate per la squadra dei giovani Spartani under 13 ed altrettante vittorie, una casalinga contro la squadra di Casarile ed una nella lontana trasferta di Voghera. Partita difficile quella casalinga contro la Squadra Enjoy Your Play Casarile ma che alla fine i giallo-blu riescono a condurre alla vittoria con il punteggio di 46 a 44. Un primo quarto di gioco sottotono vede i nostri ragazzi andare al break con il parziale di 5 a 14 per la squadra ospite. I piccoli Spartani sono visibilmente in difficoltà in fase difensiva e poco incisivi nella fase offensiva, creando pochissime occasioni realizzative. Il secondo quarto sembra essere un’altra partita. Il quintetto messoin campo da coach Gagliano riesce a ribaltare il risultato. Contropiedi veloci con un’alta percentuale realizzativa ed una maggior attenzione in fase difensiva permettono ai nostri di andare all’intervallo lungo con il parziale di 32 a 22.Nel terzo quarto si soffre ancora la squadra ospite, ma si riesce comunque a rimanere in partita limitando il passivo di soli quattro punti. Gli ultimi dieci minuti sono il bel finale di una gara difficile. Ad ogni azione del Casarile ne corrisponde una degli Spartani. I ragazzi di Opera finiscono in crescendo e riescono nell’ultima occasione utile a segnare il canestro decisivo portando a casa la vittoria.

Ben più facile la vittoria esterna infrasettimanale contro la squadra di Voghera. I piccoli Spartani guidati in questa occasione da Coach Pedrinelli affrontano con la giusta attenzione e concentrazione la partita. Solo il primo quarto, nonostante le numerose occasioni in nostro favore, si chiude con il parziale di 10 a 11 per i ragazzi di Opera. Dal secondo quarto in poi, in campo solo gli Spartani. I locali non riescono a trovare varchi nelle linee serrate della nostra difesa ed i giallo-blu, con ottime ripartenze, riescono ad imprimere la svolta decisiva alla gara già nei secondi dieci minuti. Si va a riposo in vantaggio (17 a 27). Il terzo periodo è un monologo della nostra squadra. I locali non riescono a concludere quasi mai a canestro ed il tempo si chiude con un parziale di 4 a 20. Il quarto periodo vede un lieve calo di concentrazione dei nostri under 13, ma la squadra riesce comunque a portare a casa il tempo e la partita. Con un 11 a 18 per gli Spartani la partita si conclude con il risultato finale di 31 a 60.

Adesso sotto con l’ultima partita contro Mojazza per l’ultima gara di una bella stagione.

SPARTANI…AUH!

 

Under 13 F: Ultimo atto di una stagione da ricordare

Pol. Aurora Vedano – Città di Opera 49-30    (14-6, 14-5, 13-13, 8-6)

Si conclude con un self a centrocampo l’avventura delle Spartane nel Gold, in casa della capolista Vedano Olona (una sola sconfitta in 12 incontri). Uno scatto per immortalare una grande stagione sportiva che ha visto le ragazze operesi competere e, senza mai sfigurare, con le migliori squadre di categoria della Lombardia! Partita a due volti, nella prima metà della gara le ragazze operesi sono apparse contratte, con frequenti errori in fase offensiva e tiri per lo più forzati. La difesa si è invece mostrata attenta, costringendo le avversarie a tirare spesso dalla media distanza o da fuori. Dopo il primo quarto (14-6), Vedano sembra poter controllare con facilità la gara. Anche nella seconda frazione di gioco la superiorità tecnica della capolista è evidente, un canestro delle Spartane sullo scadere, rende meno ampio il distacco. Si va all’intervallo sul 28-11, con Opera che deve recriminare però per molti contropiedi (sei) con appoggio al tabellone sbagliato.

Le Spartane rientrano dagli spogliatoi con un atteggiamento diverso, lottando su tutti i palloni e giocando con la giusta intensità. Dopo due canestri per parte, con un’energica pressione difensiva e sfruttando le ripartenze, Opera realizza un importante break di 6-0 (32-21) rientrando di fatto in partita, seppur con un notevole dispendio di energie. Un tiro ben costruito dall’angolo per il possibile -9 si infrange sul ferro, dal rimbalzo difensivo scaturisce un gioco da tre per le avversarie che spegne l’inerzia delle Spartane. Vedano, grazie anche alle belle giocate individuali dalla sua giocatrice più talentuosa, ricuce lo strappo. Il terzo quarto si chiude così sul 41-24. Nell”ultimo periodo molta imprecisione al tiro da ambo le parti, complice la stanchezza e l’inusuale forte caldo. Si realizza quindi poco (8-6 il parziale), spazio meritato per le rotazioni ampie per entrambe le squadre. Punteggio finale 49-30

Mentre Vedano affronterà nei playoff la quarta del girone 2, le Spartane torneranno a lavorare in palestra per gettare le basi ed iniziare a programmare con calma la prossima stagione.

 

PROMOZIONE CdO: ARCHIVIATA L’ULTIMA DELLA REGULAR SEASON

Rozzano è l’ultima tappa degli Spartani che chiudono la regular season con l’ennesima vittoria, completando il tutto con il miglior attacco e la migliore difesa del girone. Non facile per i nostri ragazzi tenere alta la concentrazione in un match che non ha più nulla da dire ai fini della classifica. Ma non la pensa così coach Gagliano che chiede di cominciare a pensare ai play off già da stasera, impostando la partita come se fosse il primo turno. Gli avversari ci rendono subito la serata difficile, anche a causa di un atteggiamento non all’altezza e piuttosto presuntuoso dei giallo blu per tutto il primo tempo. Niente di meglio alla ripresa, con i nostri sempre alle prese con un approccio sbagliato e ciò si traduce con Rozzano che non molla e resta in scia. Anche con un + 11 all’ultima frazione, non c’è da stare troppo tranquilli. Ma alzando leggermente la pressione ed eseguendo il loro compitino con un minimo di applicazione, gli Spartani portano a casa due punti , in attesa del primo turno di play off contro Marcallo.

Basket Rozzano 58  -  CdO 75           (13/16 14/18 20/24 11/17)

Torresani, Pennisi, Rao 5, Cazzaniga L. 13, Troisi 10, Giargiari 6, De Francesco 15, Cazzaniga D., Prigent 2, Bonechi, Zucca 12, Colombo 12

 

UNDER 16 FIP: Facile vittoria casalinga.

Partita nel complesso agevole , nonostante un inizio non impeccabile, per gli under 16 di coach Pozzi , opposti ai ragazzi del Centro Schuster. Inizio gara giocato a ritmi bassissimi da parte di entrambe le squadre. I nostri ragazzi sembravano adattarsi ai ritmi della squadra avversaria e mostravano quasi timore nell’attaccarla. Come se non volessero infierire. Primo quarto che ci vede in vantaggio di sole 3 lunghezze (14-11). Solita e opportuna “strigliata” di coach Pozzi per rimettere in assetto gli Spartani che cominciano ad imporre la propria superiorità nei confronti dei ragazzi di Milano (arrivati comunque a giocarsi questa partita un po’ rimaneggiati , con soli 7 atleti a referto). Si va al riposo con il punteggio di 36 – 17.

Sulla falsa riga del secondo quarto , anche il resto del match , con Opera che giocava una buona pallacanestro ed imponeva il proprio gioco , andando in scioltezza ad incrementare il proprio vantaggio terminando l’incontro con un perentorio + 44. E’ bello segnalare a fine gara i complimenti in tribuna da parte di genitori ospiti, che si sono congratulati oltre che per la bravura tecnica dei nostri ragazzi, anche e soprattutto per l’ottimo comportamento e la sportività dimostrata per tutto l’incontro e anche al termine.

Bravi ragazzi!! A volte questi complimenti valgono più di una vittoria.

Risultato finale: ASD Città di Opera 84 – Centro Schuster Milano 40

Tabellino: Baroncini P. 13, Barbieri D. 2, Oldani F. 4, Michelari F. 11, Radice A. 8, Gardiola G. 14, Serbolisca D.4, Ciceri M. 4, Mariani E. 12, Mongiusti M 8.

Il prossimo e ultimo incontro di campionato di questo girone Silver vedrà gli UNDER 16 impegnati nella partita in trasferta (Palalido) sabato prossimo 21 aprile – inizio gara ore 16,00 Vs. Pall. Milano.

 

PROMOZIONE CdO: “ VENDICATA” LA TRASFERTA A CORSICO

La caparbietà del coriace Basket Corsico dura solo il primo tempo, dopo di che anche la compagine ospite, si deve inchinare alla tecnica e alla tattica messa sul campo dai giallo blu. Una vittoria per Corsico significava avere la certezza di entrare nei play off e per noi, dopo la conferma del primo posto, serviva a puntellare, mentalmente, il ” modus operandi ” anche in partite che ai fini della nostra classifica, sono ininfluenti. E poi c’era da “ vendicare “ la prima débacle dei nostri ragazzi, avvenuta proprio sul campo di Corsico, dopo un over time. Quindi motivazioni ce ne erano affinché la partita non fosse una di quelle di fine stagione. Ma partono male gli Spartani con un 8 a 0 presi nei primi minuti di gioco, nei quali non prendiamo le necessarie misure. La reazione è rabbiosa con Corsico alle corde sotto i nostri attacchi. Prendiamo un lieve vantaggio che ci fa aprire il secondo quarto sopra di 8. Anche nei secondi 10 minuti Corsico ne prova tutte nel disperato tentativo di riaprire il match. Ma gli Spartani sono sul pezzo ed anche se la nostra difesa, qualche volta è incerta, i nostri giochi in avanti creano parecchi problemi. Anche la zona , a cui Corsico si affida più volte, non mette in soggezione i giallo blu, che sono ormai in gas. Uno strappo di 17 punti, ci manda negli spogliatoi. Il rientro sul parquet è di quelli tosti, con i nostri decisi a rompere gli indugi e chiudere definitivamente la partita. Difesa blindata e tanto buon gioco nel pitturato ospite crea un gap di 29 punti, troppo ormai perché Corsico ci impensierisca nel corso dell’ultimo quarto, nel quale siamo in perfetto controllo.

CdO 80  -  Basket Corsico 49            (21/13 25/16 23/11 11/9)

Torresani 2, Rao 10, Cazzaniga L. 18, Troisi 14, Giargiari 4, De Francesco 8, Cazzaniga D. 9, Prigent 2, Bonechi 2, Di Fiore 6, Zucca 5, Colombo ne.

 

Spartane U13 F, nulla da fare contro il Geas

Città di Opera  -  Geas Basket  27-65      (7-17, 1-17, 9-21, 10-10)

Le Spartane nel loro ultimo impegno casalingo di campionato ospitano nuovamente le sestesi del Geas (si è resa infatti necessaria un inversione di campo per indisponibilità del loro impianto “PalaCarzaniga”), una gara che ci ha visti in partita solo un quarto. Netta la superiorità fisica e tecnica delle avversarie, che tuttavia soffrono inizialmente la pressione difensiva delle Spartane. Avvio di gara equilibrato (6-7) sino alla metà del primo quarto, poi le geassine trovano una serie di canestri in contropiede e da sotto utilizzando bene il loro centro per il break di 0-8 che di fatto segna il primo solco tra le due squadre. Il primo quarto si chiude sotto di 10 (7-17). Nella seconda frazione di gioco il dominio delle avversarie è evidente, le ragazze operesi faticano a contenere le ripartenze, in fase offensiva molte imprecisioni al tiro creano un gap importante. Si va al riposo sul 8-34, con Opera che recrimina per percentuali infelici al liberi (2/16 all’intervallo, 5/20 a fine gara).

Al rientro dagli spogliatoi, le Spartane sembrano più reattive, gioco più fluido con tiri ben costruiti. Nonostante il largo vantaggio acquisito, le avversarie non subiscono cali di concentrazione amministrando senza difficoltà la gara. Il terzo periodo si chiude sul 17-55. Spazio alle rotazioni nell’ultimo quarto, che per la cronaca si rivela equilibrato (10-10 il parziale).

Un passo indietro rispetto alla gara di qualche giorno fa con la capolista Vedano, una sconfitta netta che tuttavia non scalfisce la valutazione positiva dell’esperienza in gold, che darà modo alle ragazze in futuro di crescere avendo ben in mente qual è il livello dell’asticella da alzare.

Ultimo impegno ufficiale sabato 21/4 a Vedano Olona per provare ad impensierire la forte formazione varesina .

 

Under 13 Maschile Silver: sconfitta inaspettata.

Partita sottotono in quel di Baranzate per i ragazzi Under 13 di coach Gagliano contro i pari età della squadra Soul Basket. Partono bene gli Spartani che riescono a chiudere in vantaggio di un solo punto i primi dieci minuti di partita, pur mostrando un’insolita stanchezza che impedisce alla squadra le ripartenze veloci in contropiede e che, in difesa, concede agli avversari di giungere sempre per primi sulle seconde palle e sui rimbalzi. Nei secondi dieci minuti come per inerzia la partita prosegue sulla stessa falsa riga del primo quarto ed i ragazzi di Opera si portano all’intervallo lungo con un lieve vantaggio di soli 3 punti (16 a 19).

Purtroppo però questa volta non bastano i consigli del coach a dare la svolta positiva alla partita. La stanchezza che si era vista nei primi due tempi aumenta ed i nostri non riescono più a tener testa al ritmo alto impresso dalla squadra ospitante, che riesce a raggiungere il pareggio prima del quarto finale. I nostri crollano fisicamente ed il Soul Basket prende il sopravvento rifilando nell’ultimo quarto un parziale di 14 a 5. Si esce sconfitti per 42 a 33.

Ora gli Spartani hanno il tempo per ricaricare le pile ed affrontare le ultime partite con la grinta che li ha contraddistinti fino ad ora.

SPARTANI…AUH!

 

C Gold: VINTA LA BATTAGLIA CONTRO AGRATE

La stagione agonistica degli Spartani finisce domenica 8 Aprile con il big match contro Agrate che ci riserva la salvezza conquistata direttamente sul campo amico, e tutti i calcoli per eliminare qualsiasi incertezza sul nostro futuro, sono stati cancellati con i due punti di fronte ad un nutrito e chiassoso pubblico di casa. Non è stata una passeggiata, perché gli ospiti sono stati incollati fino al 30’ e ci è voluto un super ultimo quarto di mentalità per avere la meglio. Dopo un parziale iniziale di 7 a 0 per i biancoverdi ed un time out ospite, i Canarins si sono fatti sotto con Spirolazzi e Pozzi, ma Banin e Moretti decidono il quarto. Avanti di un possesso, l’inizio della seconda frazione è positiva per i nostri colori. La nostra ottima difesa decide il quarto, con gli ospiti poco impegnati ad impensierirci. Le transizioni spartane creano danni nel pitturato ospite, soprattutto con Iurato ed Hamadi, autori di 14 punti dei 21 realizzati. Sopra di 13 all’intervallo lungo, con coach Telesi impegnato a ribadire di non abbassare la guardia. Ma il rientro sul campo ci vede prendere subito un parziale di 4 a 0 con l’ex Spirolazzi a suonare la carica. La loro difesa diventa più arcigna e pressante, lasciandoci tanti tiri forzati. La lucidità ci abbandona e una serie di errori da minibasket, diventa ossigeno per Agrate che crea transizioni pericolose con Villa, Formentini e Spirolazzi. Gli ospiti non mollano arrivando a meno 4, dopo che Hamadi, Galati, Banin e Tonella, tentano di stoppare la rimonta avversaria. La partita si fa più nervosa ed in un’azione nell’area ospite, Pozzi viene pescato in Flopping, con relativo tecnico. Il giocatore tenta di scagliarsi contro gli arbitri, ma viene ben placcato dai suoi compagni. Altro tecnico ed espulsione diretta di Pozzi che devasta tutto ciò che incontra all’uscita dal campo. Il comportamento aggressivo del 18 di Agrate è suffragato dalla condotta del coach di Agrate che comincia a provocare i nostri sul campo, dopo che si è chiuso il quarto sopra di 6. Ma gli Spartani sono sul match e non si fanno innervosire da ciò che proviene dalla panchina ospite. Hamadi, Tonella e Iurato rispondono alla furia avversaria, tenendo sotto controllo il match che arriva in porto con in regalo la salvezza. Ora l’ ultimo match a Gardone, dove effettivamente il risultato conterà poco o nulla, ma sarà una gita per festeggiare e per cementare un gruppo unito, di cui ormai fanno parte importante alcuni under, che ha lottato, al grido VELA…BOMA YE, per la vittoria e per la salvezza diretta e che con un po’ più di fortuna e meno problematiche fisiche di alcuni nostri giocatori nei momenti clou della stagione, ci avrebbe regalato altri palcoscenici.

OBC 77  -  AGRATE 68          (16/13 21/11 19/26 21/18)

De Francesco, Cazzaniga, Tonella 11, Banin 6, Moretti 4, Iurato 24, Rao, Vercesi 6, Giargiari 1, Bonechi, Hamadi 20, Galati 5

 

 

UNDER 16 FIP: SCONFITTA A SAN MARTINO

Non è finita bene la gara “quasi” decisiva per il primo posto nel girone silver dei nostri Spartani under 16. Forse i ragazzi di Opera sentivano troppo questa partita e hanno avuto un impatto sulla stessa non positivo. Riusciva tutto bene ai nostri avversari mentre i ragazzi di Opera faticavano ad arrivare lucidi sotto canestro, si è concesso troppo e dopo pochi minuti il parziale ci vedeva sotto di 12. Dopo un time-out chiamato da coach Ricky Pozzi , i ragazzi hanno cominciato ad entrare pian piano in partita , fronteggiando i forti avversari con maggiore determinazione e scrollandosi di dosso i timori iniziali. All’intervallo lungo siamo sotto di 8 punti.

Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi hanno dato l’impressione di potersi prendere questa partita giocando il miglior periodo, riuscendo ad avvicinarsi nel punteggio. Siamo sotto ma solo di 4 lunghezze ad inizio dell’ultimo quarto. Ottimo l’approccio a questo ultimo periodo dove gli Spartani hanno ribaltato l’inerzia della gara riuscendo a raggiungere la squadra di casa e a superarla di 2 lunghezze a pochi minuti dalla fine. Purtroppo gli ultimi minuti , sia per la stanchezza dopo lo sforzo continuo nella rincorsa del match , sia per i parecchi fischi dell’arbitro su tutti i contatti (3 ns. atleti fuori per 5 falli e 2 ns. atleti con 4 falli) , oltre alla bravura da riconoscere dei nostri avversari , hanno determinato un finale a noi sfavorevole nel punteggio.

Risultato finale : Old Socks San Martino 53 – ASD Città di Opera 45

Adesso mancano 2 giornate alla fine di questo girone , bravi i nostri Spartani ad arrivarci con tutte vittorie e una sola sconfitta. Forza ragazzi , cerchiamo di chiudere il girone giocando al massimo “come sempre fatto” le prossime due partite.

Tabellino: Merante F., Baroncini P. 1, Barbieri D. 2 , Oldani F. 9, Michelari F. 1, Radice A. , Gardiola G. 10, Ghidoni D., Serbolisca D. 1, Ciceri M. 5, Mariani E. 14, Mongiusti M. 2

Il prossimo incontro di campionato vedrà gli UNDER 16 tornare tra le mura amiche del PalaDante domenica prossima 15 aprile inizio gara ore 11,15 Vs. Centro Schuster Milano