UNDER 18 FIP: Arriva la quinta vittoria

Bella partita dei nostri ragazzi che vincono agevolmente questo incontro, dopo un inizio abbastanza equilibrato. Il break arriva a metà circa del primo quarto: con una serie di canestri di pregevole fattura e una difesa ben attenta e registrata, chiudiamo il parziale sul 23 a 14. La partita prosegue sulla stessa falsariga anche nel quarto successivo, con i nostri avversari costretti a caricarsi di falli per arginare la nostra formazione che, molto precisa ai liberi, chiude il primo tempo sul 45 a 26. La seconda parte della gara è un crescendo costante della nostra squadra: tra palle rubate, anticipi e contropiedi concediamo ai nostri rivali solo 9 punti in tutto il secondo tempo, trovando con facilità la via del canestro avversario e permettendo al nostro Coach di poter concedere minuti a tutti. La partita finisce 101 a 35 e il prossimo incontro ci vedrà impegnati giovedì 20 febbraio alle 21,30 al PalaLombardia contro l’Accademia Pavia.

Tabellini: Baroncini 12, Beretta 10, Ciceri 22, Ferrari G. 9, Franchini 2, Gardiola 10, Michelari 6, Moroni 10, Oldani 8, Savoca 4, Unida 2, Zani 6

Under 16 Fip: Referto rosa a Lacchiarella

Ospiti di Here You Can ci presentiamo ben motivati per proseguire sul buon cammino fatto fin’ora. Il primo periodo inizia molto bene ed al 5′ i padroni di casa sono ancora a zero punti e costretti ad un time out. Al rientro gli ospitanti sembrano più agguerriti e presentano una difesa a zona che porteranno praticamente avanti per tutto l’incontro. Parziale del periodo 8 – 15 per gli Spartani. Nel secondo periodo continuiamo con la pressione a tutto campo ma senza risultati confortanti, infatti gli avversari rimangono a meno 7 frutto di un parziale di 15 pari. Durante l’intervallo riordiniamo le idee e rientriamo più determinati. Segniamo punti ma non riusciamo a fermare come vorremmo gli avversari. In ogni modo scaviamo un solco importante tra noi e loro vincendo il terzo quarto 17 a 25. Anche l’ultimo periodo lo affrontiamo con buona determinazione, riuscendo a limitare meglio in difesa e attaccando con precisione e velocità. Parziale per periodo 13 a 24 e risultato finale di 54 a 79 per gli Operesi. Prossimo incontro ancora lontano dalle mura amiche contro il Kor San Giuliano domenica 16 febbraio . La settimana di lavoro ci servirà per mettere a punto il sistema e per limare qualche pecca.

Promozione: A Soresina gara Brutta e Bella

Ennesima trasferta in territorio cremonese, questa sera ci ospita Soresina con la sua squadra vogliosa di rivincita. Città di Opera si presenta sul parquet al completo, mancano solo i centimetri e la fisicità di Perino, e visti alcuni giocatori avversari sarebbero potuto servire sotto canestro. Partono forte i padroni di casa e i nostri Spartani paiono aver dimenticato nello spogliatoio grinta e personalità: infatti subiscono la classe di Trovati(n°5) e Stagnati(n°21), soprattutto quest’ultimo offre spunti di gran classe oltre un tiro molto preciso. I ragazzi di Opera proprio non riescono ad entrare in partita e dimenticando di essere una squadra, si affidano solo ad iniziative personali con scarsi risultati. Il primo quarto é a favore dei bianchi di Soresina con un +6, e in tribuna i commenti per noi non sono benevoli. Il secondo atto del primo tempo é fotocopia del precedente e si subisce la tecnica del n°21 che comanda e distribuisce il gioco dei suoi compagni. La nostra squadra é tenuta a galla da Cazzaniga Daniele che, con due centri dalla distanza , conforta un poco i gialloblu operesi, ma la sirena ci vede sotto di 7 punti parziali. Si va all’intervallo lungo con pochi punti all’attivo e un defict di ben 13 punti rispetto ai nostri avversari. Veramente un primo tempo brutto, il peggiore giocato dai nostri ragazzi in questa stagione che, peraltro, ci vede primi con merito; questa sera non si riesce a giocare da squadra, gli avversari pressano e sono molto precisi nelle conclusioni; si può sperare che non reggano per tutta la durata della gara, ma noi dobbiamo ribaltare il nostro atteggiamento. Il secondo tempo inizia e sul parquet ci sono due nuove squadre: iniziano alla grande i cittadini di Opera iscrivendo a referto tre bei canestri pesantissimi, quello di Rao con la suspense della retina bucata che alimenta dubbi nella tifoseria casalinga, ma che vede i due arbitri sicuri nella certificazione del giusto. Sale in cattedra e si merita il titolo di miglior marcatore Lorenzo Cazzaniga: il suo atteggiamento é di sprone per i compagni che lo aiutano nel realizzare una serie da tre punti e a raggiungere e poi superare alla sirena i nostri avversari. (Canestro da tre di Cavagnera proprio coincidente con la sirena.) Certamente i nostri competitori non si aspettavano un loro ritorno in campo così deleterio, ma noi ben sappiamo che quando gli Spartani fanno e giocano da squadra, rendono la vita difficile a chiunque. L’ultimo periodo di gioco é ancor più a favore di Città di Opera, sia nel punteggio che nello stare in campo e giocare insieme; il risultato parziale e finale lo dimostra, però abbiamo ancora e sempre le pecche nell’eseguire i tiri liberi; anche oggi percentuale attorno al 60%; siamo bravi a prendere i falli ma poi sprechiamo troppo dalla lunetta ! Bene gli arbitri che si sono dimostrati di categoria superiore sia nel fischiare che nell’atteggiamento personale: Bravi ! Prossimo appuntamento al PalaLombardia per martedì 18 febbraio sempre alle ore 21:30 contro Cremonese Basket. Gli Spartani vi aspettano numerosi e calorosi. Forza Spartani ! Sempre.

SORESINESE  63 vs EL BRELLIN CITTA’ di OPERA 78     (21-15//21-14//12-26//9-23)

Tabellini: DE LA ROSA 5, GUERRIERI 7, CAZZANIGA L. 21, CHITTI n.e., GIARGIARI, DE FRANCESCO 11, CAZZANIGA D. 7, LANZETTI, RAO 8, DI FIORE 12, BUGLIONE 2, CAVAGNERA 5.

 

Under 15 Fip: Vittoria sofferta a Casarile

Partita dai due volti da parte degli Spartani sul campo del Casarile. Nei primi due quarti i ragazzi di coach Gagliano tengono bene il campo e con una difesa attenta riescono a contrastare gli schemi offensivi della squadra di casa. Più volte si riesce a concludere a canestro con veloci azioni in contropiede che permettono ai nostri di chiudere con un buon margine il primo quarto (8 – 19). Lo stesso accade nei secondi 10 minuti, con Casarile che prova a restare in partita ed Opera che cerca l’allungo definitivo. Il vantaggio acquisito rimane quasi invariato, con i gialloblu che chiudono il tempo per 9 a 13, andando nello spogliatoio con il punteggio di 17 a 32. Dopo l’intervallo lungo la squadra di Opera inspiegabilmente rallenta il ritmo e concludendo poco e male, permette a Casarile di restare in partita. Il terzo quarto si chiude 26 a 43. Nell’ultimo quarto, con Opera in evidente difficoltà, la squadra di casa dà il tutto per tutto. Casarile, con difesa alta e pressing a tutto campo, non permette agli Spartani di esprimere al meglio il gioco in contropiede. Il parziale si chiude con Casarile che guadagna ben 22 punti a referto contro i 12 di Opera, ma la vittoria finale va ai nostri ragazzi (48 – 55). Prossimo incontro venerdì 14/2 in casa contro Lodi. SPARTANI … AUH!

C GOLD: AMARA SCONFITTA

Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca per come si è concretizzata nel finale, dopo che per 35 minuti siamo stati a rincorrere l’avversario per poi mettere la testa avanti. La partita, davanti ad un numerosissimo pubblico, con tutti i ragazzi delle giovanili presenti in massa, non è stata bella, ma sicuramente intensa per la volontà che ci hanno messo gli Spartani per riportarla dalla nostra parte. Nel primo quarto Farioli e Strautmanis fanno ciò che vogliono nel nostro pitturato, ma le nostre bocche da fuoco rispondono dalla lunga. Un possesso sotto dopo i primi 10 minuti. Nel secondo , Cremona prova a scappar via anche per la poca precisione dei nostri. Ma li mandiamo subito in bonus e i liberi ci tengono a contatto, anche se nel finale gli ospiti creano un piccolo gap. Otto punti da recuperare possono essere pochi, ma contro un squadra attrezzata, possono essere un abisso, soprattutto se si scende in campo poco aggressivi mentalmente come in questa frazione di gioco. Negli spogliatoi coach Celè impartisce la lezione ai biancoverdi e ciò si riflette alla ripresa, con i nostri più aggressivi e battaglieri. Cremona non scappa, ed anzi alla sirena finale del terzo quarto, lo scarto è di soli 3 punti. Gli ospiti non ci stanno e causa la nostra brutta partenza dai blocchi, scavano subito un 5 a 0 che sembra un sigillo sul match. Ma è solo un fuoco di paglia perché al quinto minuto dell’ultima frazione, gli Spartani con una buona difesa e attacchi andati a buon fine, si portano avanti di un solo punto. Match riaperto ed il time out chiesto dagli ospiti, spezza la nostra inerzia. Il proseguo vede tre nostre consecutive azioni di attacco gestite male ed a questo punto si spegne la luce nei ragazzi, incapaci di reagire, lasciando Il passo agli ospiti che allungano e portano sotto il Torrazzo i punti in palio.

OBC 77 -  SANSE BASKET 91          (20/22 15/21 26/21 16/27)

Norcino 14, Fortunati 5, Guerrieri ne, Pontisso 11, Tannoia 6, Iurato 16, Cattaneo 8, Spirolazzi 14, Chiesa ne, De Conto 3

Under 14 Gold: Vittoria al cardiopalma.

Partita di cartello per la quinta giornata, tra i giallo-blu di Città di Opera e i bianco-rossi del Basket Lodi, squadra competitiva che fa della forza fisica la sua arma principale. La “banda bassotti” di coach Gagliano parte contratta, polveri bagnate in attacco per la squadra di casa che subisce al 5′ un break di 8-0; dopo il time-out gli Spartani ritrovano la giusta energia e concentrazione necessarie per reagire riuscendo a piazzare un contro break di 6-0 chiudendo il primo quarto in ricorsa con il punteggio di 11 a 14 con bomba di Rossetti. Seconda frazione di gara sempre in equilibrio dove la squadra ospite sfrutta la maggior prestanza fisica, i padroni di casa riescono a contenere gli avversari ed in attacco il duo Bollani-Mastrapasqua ci tiene a distanza ravvicinata (23-24 all’intervallo). Al rientro dagli spogliatoi le due squadre si affrontato a viso aperto, al 5′ i giallo-blu prendono le redini dell’incontro (31-30) un super Bollani piazza 10 punti (chiuderà con 3/5 da 3 punti) e Meschia sotto le plance consente agli operesi di chiudere in vantaggio per 38 a 36 Nell’ultima frazione di gara le varie rotazioni dalla panchina, consentono di portare a referto ben 5 giocatori; Rossetti dal cilindro mette a segno un bellissimo canestro di tabella (Bill Walton dei tempi moderni), Aiello e Meschia firmano i canestri decisivi per la vittoria finale 54-51. Prossima gara sabato 15/02/2020 ore 18 in trasferta ad Arluno

SPARTANI AUH!!!!

Under 14 Fip Gold: Bella vittoria in trasferta.

Quarta giornata con trasferta a Saronno, gli Spartani arrivano da un buon periodo esprimendo sul campo un buon livello d’intensità sia in fase difensiva che offensiva. Il quintetto gialloblu ha una partenza brillante, in regia capitan Bonati detta i ritmi della squadra e finalizza in attacco buone scelte di tiro, Bollani rispolvera il feeling con il canestro, Colleoni pilastro difensivo; al 5’primo break di marca operese (5-2), la squadra ospite aumenta l’intensità difensiva richiesta da coach Gagliano che consente soluzioni in attacco equilibrate, si chiude la frazione con il punteggio di 4 a 25. Nel secondo quarto si riparte subito concentrati, si concede poco in difesa, Mastrapasqua ha la mano calda da 3 punti e ci consente di portarci sul punteggio di 17-46. Al rientro dagli spogliatoi, l’ampio margine consente di far ruotare tutti i ragazzi a disposizione, chiudendo sempre avanti con il punteggio di 24 a 63. Ultimo quarto dove la presenza a rimbalzo del trio Meschia-Rossetti-Saltarello si fa sentire e danno la possibilità di allungare ulteriormente. Bella vittoria a Saronno con il punteggio finale di 36 a 83 per i giallo-blu. Prossima partita sabato 8/2 ore 17 al PalaLombardia contro la formazione del Basket Lodi. Spartani AUH!!!

PROMOZIONE: IL DERBY E’ NOSTRO

Partita vibrante come tradizione di tutti gli incontri tra Landriano e Opera. PalaLombardia colmo di pubblico e finalmente presente la curva gialloblu con canti, slogan e tamburi ! Tribuna da derby ! Anche gli ospiti supportati da pubblico amico numeroso. Partono subito forte gli ospiti per intimorire i nostri Spartani, guadagnano un fallo al primo affondo ma non sfruttano appieno i tiri liberi, subiamo due canestri (uno da 3 punti) che portano i rossi sullo 0-6. Guerrieri apre le marcature per gli Operesi, ma anche lui non riesce a realizzare entrambi i tiri della lunetta, Cazzaniga Daniele infila la retina e subisce anche il fallo : 3 punti d’oro che pareggiano la gara. De Francesco riprende la mira dopo due tentativi andati male, i ragazzi di Landriano sono un poco troppo focosi e gli arbitri vedono e fischiano tutto. I tanti giocatori provenienti da Opera che militano nelle fila di Vivisport vogliono mettersi in mostra e questo porta ad una aggressività sportiva eccessiva: De Simone paga le conseguenze con anche una sanzione tecnica. Primo quarto senza respiro che premia la squadra di casa, che gioca bene con raziocinio anche se sbaglia troppo sotto canestro. Il secondo atto é sempre caldo, soprattutto per i giocatori in gialloblu che realizzano a raffica mentre gli ospiti per diversi minuti non vedono il canestro ma si riempiono di falli. Sugli scudi Cavagnera, micidiali nei contropiedi con la sua velocità ma anche molto impreciso nel realizzare i tiri franchi. I tiri liberi continuano ad essere il punto meno forte della compagine di Opera, con più precisione ci sarebbero punteggi molto più ampi. Il secondo periodo termina con Città di Opera avanti di dodici punti, e la squadra di coach Campagnoli sostenuta da Keraj e Bertolazzi, bravi dalla lunetta. L’intervallo é tonificante per i Cittadini che infilano una splendida serie di 5 realizzazioni consecutive dalla distanza che demoralizza le probabili velleità di rivalsa dei Rossi di Landriano. Quando Opera riesce a giocare in velocità poche squadre sanno arginarne la forza e di conseguenza subiscono e devono ricorrere ai falli. Il terzo set é ancora dei ragazzi di coach Lo Iacono con un buon distacco che incrementa il bottino e fa ben sperare nella rivincita della gara di andata, giocata malamente. Ultimo atto giocato in pieno controllo dagli Spartani, mentre i nostri competitori, nervosi, eccedono nei falli ma riescono comunque a vincere il quarto con due punticini di vantaggio. Una buona prestazione collettiva di Città di Opera, con buon inserimento anche del nuovo arrivo che sembra fisicamente leggerino e invece sul parquet é ben tosto e anche preciso nel tiro. Un solo appunto: si deve migliorare la percentuale di realizzazione nei tiri liberi ! Prossimo impegno mercoledì 12 febbraio: si torna in terra cremasca a Soresina ! FORZA SPARTANI !!! Sempre.

CITTA’ di OPERA 88 – VIVISPORT LANDRIANO 66         (17-16//23-11//27-16//21-23)

DE LA ROSA, GUERRIERI 4, CAZZANIGA L. 16, GIARGIARI 6, DE FRANCESCO 26, CAZZANIGA D. 10, LANZETTI 3, RAO 1, DI FIORE 2, CAVAGNERA 16, ALLOTTA, PERINO 4.

Under 18 Fip: Riprendiamo la corsa

Dopo lo stop di Binasco, i nostri ragazzi vincono agevolmente la quarta partita del girone di qualificazione mettendo gli avversari in condizione di dover sempre rincorrere e forzare sovente le loro conclusioni, soprattutto dall’arco dei tre punti. L’inizio è abbastanza pigro poi, a metà quarto, piazziamo un break di 9 a 0 che ci permette di guadagnare un certo margine e di chiudere il primo parziale sul 23 a 17. Il secondo quarto si apre sulla falsariga del primo, con un inizio pieno di errori da entrambe le parti. A metà del tempo, arriva un secondo break che ci permette di acquisire un buon vantaggio e di terminare il primo tempo sul 39 a 25. Nel terzo quarto restiamo a secco nei primi quattro minuti, consentendo ai nostri avversari un leggero recupero. Pur segnando solo 7 punti in tutto il parziale, manteniamo comunque la doppia cifra di vantaggio, finendo il quarto sul 46 a 36. Nell’ultimo quarto l’approccio è molto buono, dopo 3′ il punteggio dice 55 a 40 per i nostri ragazzi, con buone soluzione sia offensive che difensive. Il resto del quarto è in pieno controllo e la partita finisce 63 a 51. Il prossimo incontro ci vedrà impegnati giovedì 13 febbraio alle 21.30 al PalaLombardia contro la Pall.Stradella

Tabellini: Baroncini 4, Ciceri 9, Ferrari G. 3, Ferrari L. 8, Gardiola 4, Michelari 9, Mongiusti 5, Moroni 2, Oldani 4, Serbolisca 12, Zani 3.

Under 16 Fip: Buona vittoria

Si torna fra le mura amiche per affrontare i ragazzi della Polisportiva Garegnano. Partenza molto cauta, nessuno dei due team vuole prendere le redini dell’incontro. Alla prima sirena il punteggio dice 13 a 12 per Opera. Nel secondo periodo proviamo ad accelerare e riusciamo a prendere vantaggio andando al riposo concedendo agli avversari 13 punti e mettendone a referto 20. Al rientro dal riposo difensivamente manteniamo gli stessi standard ma in attacco facciamo registrare un regresso, con scelte affrettate e poca precisione. Fine del terzo periodo 49 a 40. Occorre dare una scossa ed evitare di esporsi alle velleità di recupero degli avversari. Ad una difesa sempre ben attenta aggiungiamo un possesso offensivo di miglior qualità e precisione. Terminiamo l’incontro in totale controllo ed il parziale del quarto di 24 a 14 è l’immagine del buon gioco espresso. Punteggio finale 73 a 54.

Prossimo incontro sabato 8 febbraio ospiti di Here You Can Bianco.