Promozione CDO: Secondo posto blindato.

Partita ben giocata da due squadre vogliose di ben figurare nell’ultima gara di regular season, padroni di casa fuori dai play off e noi senza assillo di punti per l’ottima classifica. Pronti via e subito si mettono in mostra i tiratori dalla distanza con un canestro per uno, fino alla metà del quarto punteggio in altalena poi lieve distacco da parte degli Spartani che chiudono il periodo avanti di sei punti. Sono ben sei le segnature dalla distanza, tre per parte, Bertelà e Guerrieri due centri a testa guidano la graduatoria, benissimo coadiuvati da tutti i compagni in campo. Il secondo quarto conferma la buona vena dei ragazzi di Opera che continuano a condurre le danze e pur sbagliando molti tiri liberi, realizzano ancora una ventina di punti con altri tre centri da fuori. Purtroppo dobbiamo registrare un dolorosissimo infortunio al nostro capitano “Charly” Zucca, che lo obbliga ad abbandonare il campo e la gara. Come spesso capita ai nostri Gialloblu, l’intervallo lungo appanna la grinta e così permettiamo ai Players di recuperare quattro punti dallo svantaggio, vincendo il terzo quarto. Continua la gara nella gara per chi realizza più canestri da tre punti (alla fine vinta dal nostro Matteo “Guerra” Guerrieri con 6 centri). Ultimo quarto nervoso, più per stanchezza che per agonismo, con un fallo tecnico ex-equo per calmare gli animi. Rientra in panca per sostenere i suoi ragazzi il capitano, ancora dolorante e con loro festeggiare la vittoria che blinda il secondo posto in classifica nel girone. Miglior realizzatore della partita é Matteo Guerrieri ben supportato da Giargiari e Cavagnera. Alla fine dei conti una discreta gara dei nostri rappresentanti che però dovranno ritrovare un poco di cattiveria in area avversaria e sbagliare meno a canestro. Ora due settimane dedicate agli allenamenti in preparazione dei play-off che ci vedranno sul campo del PalaDante domenica 28 aprile alle 20.30 contro i brianzoli della Pro Binzago.

Arrivederci e vi aspettiamo numerosi. FORZA SPARTANI !!! Sempre.

Tabellini Città di Opera : De Martino 3, Serbolisca 4, Lombardi 11, Giargiari 12, Cazzaniga 4, Prigent 4, Di Fiore 2. Zucca 3, Cavagnera 10, Ferrari 2, Guerrieri 25.

 

Under 13 Fip Gold: Aspettando gli spareggi

Ultima di campionato (aspettando gli spareggi) per la nostra Under 13. Si gioca in casa di Corsico, una squadra temibile sia dal punto di vista fisico che tecnico. Opera vince la prima palla a due ma perde il possesso e gli avversari ne approfittano subito per segnare i primi due punti con un’azione personale. I nostri replicano giocando collettivamente ma è chiaro fin da subito che alcuni giocatori della squadra di casa sono particolarmente in giornata., il primo periodo si conclude 14 a 23 nonostante la buona difesa di Opera. Si rientra in campo e il tipo di gioco cambia solo parzialmente, gli errori sono molteplici da entrambe le parti, Corsico però sfrutta bene la sua maggiore fisicità concludendo il primo tempo 25 a 33. Nel secondo tempo Corsico continua a dimostrarsi più precisa nelle realizzazioni, sia nel perimetro che sui tiri liberi, Opera invece non trova mai i giusti spazi in attacco e guadagna pochissimi punti rispetto ai tiri effettuati. L’ultimo periodo comincia sul 33 a 48 per il Corsico. Opera riesce a riportarsi a -7 soprattutto grazie a un grande lavoro difensivo. La superiorità sui rimbalzi è netta da parte di Opera su entrambi i lati del campo, purtroppo la finalizzazione offensiva non lo è. Gli errori a cronometro fermo e la poca pericolosità sui tiri dalla distanza penalizzano il grande lavoro difensivo. Corsico va a vincere 65 a 48 con merito ma i nostri spartani devono essere consci del fatto di potere e dover dare di più.

Under 14 Fip: Ultima di campionato con sconfitta

Si è giocato sabato 13 aprile l’ultimo match di questa stagione per l’Under 14 di Città di Opera. Alle 15 i nostri ragazzi sono scesi in campo a Corsico contro la squadra locale in un match difficile, soprattutto dal punto di vista delle motivazioni. Corsico infatti era in lotta per conquistare il primato nel girone mentre gli Spartani, almeno dal punto di vista della classifica, non avevano più nulla da chiedere. Partono bene i gialloblu operesi con una buona difesa e discrete soluzioni in attacco in un match che comunque si rivelerà avaro di canestri. Il primo quarto si chiude in fatti sul 10 pari. Nel secondo periodo Corsico chiude la difesa ed Opera fatica a trovare buone soluzioni, inoltre i nostri si caricano di falli complice un arbitraggio corretto ma severo. Si va all’intervallo sul 29-23 per Corsico. Nella ripresa bella reazione per CDO che impatta e riapre il match. A questo punto 3 minuti di buio! Cala la notte e subiamo un 10-0 con due triple consecutive che ci rispedisce fino a meno 13. Nell’ultimo quarto, pur recuperando dal massimo svantaggio, non riusciamo a ribaltare l’inerzia del match che finisce sul 56-46 per Corsico che, complice la sconfitta di Vigevano, aggancia il primo posto in classifica. Discreta prova per i nostri portacolori. Preoccupanti però i cali di concentrazione che, nelle ultime partite (vedi Casarile settimana scorsa), hanno influito negativamente sul risultato finale vanificando il discreto gioco espresso solo per parte dell’incontro.

Under 14 Fip: Sconfitta di misura contro Casarile

Si chiude con una sconfitta di misura, 61-56, il sabato pomeriggio dell’U14 di coach Pedrinelli. Nella seconda uscita stagionale al PalaNenni i nostri ragazzi sfidano per la terza volta in questa stagione i pari età di Casarile. Il match parte con il piede giusto tanto che il primo quarto si chiude con un 20-15 per gli Spartani che lascia intravedere la terza vittoria in questa sfida. Il gioco è discretamente fluido con buoni possessi in attacco e difesa attenta. Nel secondo quarto però cala all’improvviso il buio. All’improvviso la luce del nostro gioco si spegne e subiamo un pesantissimo 6-24 che fa crollare tante certezze e ci porta all’intervallo sotto di 13. Rientriamo in campo cercando una rimonta che, se non impossibile, appare comunque difficile a meno di rapidi cambiamenti di gioco e mentalità. Non ci aiuta, come al solito, la scarsa percentuale di realizzazione nei liberi che ci costa sempre punti pesanti. Piano piano però rosicchiamo punti fino ad arrivare, nell’ultima frazione di gioco, ad un tiro da 3 che a pochi secondi dalla fine impatterebbe il risultato portandoci all’extra time. Ferro e niente parità. Si chiude con due liberi per Casarile che fissano il risultato portando i nostri avversari a vincere la terza sfida della stagione.

C GOLD-Poule salvezza: Vittoria di carattere

Match contro Sustinente da vivere fino all’ultimo respiro in virtù del fatto che era una sfida salvezza, visti gli stessi punti in classifica e perché per 38 minuti gli Spartani hanno dovuto rincorrere gli ospiti, in vantaggio durante la partita anche di 10 punti a metà del terzo quarto. Partita sempre in salita che i biancoverdi risolvono negli ultimi secondi del match con grande grinta e determinazione, dopo che solo nell’ultima frazione di gioco, siamo riusciti a ricucire del tutto il gap. E partiamo proprio a 2 minuti dal termine, quando riusciamo a sorpassare i mantovani di 1 punto. C’è grande equilibrio in questi momenti, rotto solo da una serie di liberi che però non creano vantaggio per nessuna squadra. La palla scotta nelle mani e la precisione ne risente. A 33 secondi dal termine, sotto di 1, a Cattaneo viene fischiato un fallo, nel tentativo di fermare Buzzi dalla linea dei tre punti. 1 su 3, portano Sustinente a + 2. Sul capovolgimento di fronte, l’assist di Cattaneo per l’appoggio di Iurato, lasciato solo in area, impatta il risultato. Mancano 25 secondi e time out per gli ospiti. Cerniz su pressione di Nicoletti perde palla mettendo il piede sulla linea. Restano 7 secondi e palla in mano nostra con Pastori, che guardando il tabellone e totalmente libero, dai 6,25 trafigge la retina. + 3 . I 2,8 secondi che rimangono vedono i nostri ragazzi mettere pressione nella nostra area per evitare il tiro del pareggio. Ne scaturisce un tiro da due che tocca solo il ferro e la sirena sancisce la nostra vittoria.

OBC 67 – Sustinente 64              (16/21 16/12 10/16 25/15)

De Francesco ne, Cazzaniga L. 2, Fontana, Cattaneo 14, Cazzaniga D. ne, Werlich 8, Nicoletti 2, Iurato 14, Vercesi 3, Spirolazzi 13, Chiesa, Pastori 11

Promozione Cdo: Seconda sconfitta con Parabiago.

Seconda sconfitta con i Roosters di Parabiago 74-69 e seconda sconfitta consecutiva in campionato: anche questa volta ininfluente e certamente propedeutica per migliorare il nostro approccio ad affrontare difese a zona. Infatti anche in questa gara per gran parte di essa i nostri avversari hanno adottato questa strategia difensiva, che certamente soffriamo e riduce la nostra qualità e quantità offensiva. Penultimo incontro del campionato di qualificazione ai play-off ed entrambe le compagini certe della partecipazione e della posizione in classifica, gara pertanto con nessuna posta in palio da giocare in piacevole scioltezza. Forse però ai rossi di Parabiago bruciava ancora l’eliminazione subita nei play-off del passato campionato e così la partita é stata vibrante e combattuta. Primo tempo vinto dai nostri Spartani che presentano un Guerrieri rigenerato e ben coadiuvato da capitan Zucca, Cavagnera e Giargiari (sempre tignoso sul portatore di palla avversario), ma i nostri avversari non demordono e contengono il distacco. 38 a 42 a nostro favore. L’intervallo lungo, come spesso accaduto, cambia le carte in tavola e ricarica di nuove energie i Roosters che difendendosi meglio non ci permettono più quei tiri dalla distanza che hanno fatto loro molto male nei primi due quarti, e noi sotto canestro sbagliamo un po’ troppi canestri. Mentre i ragazzi di Città di Opera si alternano nelle segnature, nelle fila avversarie si mette ben in luce il n.16 Vanuzzi, che abilissimo nello sfruttare statura e fisico, realizza da dentro l’area punti molto pesanti. Nel contesto della gara i nostri portacolori non hanno demeritato e con molta tenacia hanno recuperato un passivo che a metà del terzo periodo era pesante. Purtroppo il team giallo-blu ha subito due defezione dell’ultimo minuto e ha giocato la gara con una panchina molto corta. Giovedì prossimo affronteremo l’ultimo ostacolo della regular season e poi diversi giorni per ricaricare le batterie un poco scariche.

Appuntamento a Marcallo l’11 aprile, vi aspettiamo. FORZA SPARTANI !!! Sempre

Tabellini: De Martino, Gardiola, Giargiari 14, Cazzaniga n.e., Prigent 3, Di Fiore 6; Zucca 9, Cavagnera 19, Guerrieri 18.

Under 14 Fip: Passiamo anche a Malaspina

Pomeriggio che poteva complicarsi sino a rendere amaro il risultato quello di domenica a Segrate contro Malaspina. Opera, in un pomeriggio caldo, parte subito bene contro la squadra locale ultima in classifica a zero vittorie. Il primo quarto si chiude infatti sul 4-14 per i gialloblù operesi che trovano buone soluzioni in attacco e non concedono praticamente nulla ai locali. Nel secondo quarto la troppa sicurezza, e qualche chiamata arbitrale stravagante, riporta in partita i verdi del Malaspina che chiudono all’intervallo sul 18-22 dandoci un parziale di 14-8. Nella ripresa si gioca punto a punto con i nostri due play che si trovano entrambi con 4 falli e costringono coach Pedrinelli a far ruotare nel ruolo altri giocatori. Arriviamo all’ultimo quarto di un match interminabile (1 ora e 56 minuti dall’avvio!) con i padroni di casa che, pur con due giocatori che escono per falli riescono a mettere il naso avanti. Nel finale i nostri ragazzi non perdono la calma e, sapientemente indirizzati dal coach, portano a casa la vittoria grazie finalmente a discrete percentuali nei liberi che tiriamo negli ultimi minuti con gli avversari in bonus. Prossimo match sabato 6 al Paladante per confermare il crescendo di risultati in questo finale di stagione.

C Gold Poule Salvezza: Spartani corsari a Lissone

Con un ottimo primo tempo, nel quale costruiamo un buon vantaggio e con un secondo tempo di sofferenza, ma sempre con la testa sul campo, gli Spartani espugnano il difficile campo di Lissone in un match che sulla carta risultava proibitivo per i nostri colori. Invece riusciamo, per tutto il primo quarto, a correre ed essere fluidi, prendendo spesso di sorpresa i nostri avversari. Con un bottino di +10, gli Spartani scendono sul campo, nella seconda frazione, con la stessa voglia e determinazione, ma devono fare i conti con i brianzoli, che si schierano in modo più accorto. Gli attacchi hanno spesso la meglio sulle difese da ambo le parti e con 4 possessi in nostro favore, si rientra negli spogliatoi. Il secondo quarto ci vede alquanto frizzanti e con un ottimo Cattaneo, teniamo il ritorno di Lissone. Si tocca i + 20 di vantaggio con continue triple che muovono la retina avversaria. Nell’ultima parte i padroni di casa spingono sul gas e complici alcune nostre lacune difensive, si riavvicinano in modo preoccupante. Ci pensa Pastori a tagliare le gambe ai nostri avversari infilando dalla linea dei 6,25, riuscendo così a gestire gli ultimi istanti del match ed incassare due punti insperati.

Lissone 69 – OBC 76         (12/22 20/22 17/16 20/16)

De Francesco ne, Cazzaniga L. 3, Fontana, Cattaneo 27, Cazzaniga D. ne, Werlich 6, Nicoletti 3, Iurato 16, Rao ne, Spirolazzi 9, Chiesa, Pastori 12