Promozione Città di Opera: Si chiude l’andata con una vittoria.

Per la tredicesima di campionato di scena al PalaNenni i padroni di casa Città di Opera contro la formazione di Marcallo, squadra con grande esperienza. Inizio di gara sostanzialmente equilibrato dove le due formazioni cercano di studiare le proprie tattiche al 4′ del 1 periodo 6-5 per i giallo-blu. Marcallo piazza il primo parziale considerevole al 7′, imponendo la propria esperienza sotto i tabelloni e mantenendo il vantaggio acquisito fino alla sirena del primo quarto (13- 20). Alla ripartenza del secondo quarto gli Spartani di coach Gagliano cercano di riportarsi sotto, grazie alle penetrazioni del funambolico Cavagnera, di alcune bombe degli esterni e alla grintosa difesa. I padroni di casa al 7′ della ripresa piazzano il contro-break che le consente di riprendere la testa della gara (29-24) e arrivare all’intervallo lungo in vantaggio 34- 26 , grazie anche ad una discreta precisione ai tiri liberi ( 8/10 ).

Al rientro dagli spogliatoi, si riparte con cambi di fronte repentini dove però a comandare è il sostanziale equilibrio, la compagine di Marcallo riesce ad accorciare le distanze al 5′ piazzando un parziale di 5-0 ( 41-36 ) ma i gallo-blu non ci stanno , recuperano il break subito e chiudono in vantaggio per 48-39. L’ultimo periodo di gara vede gli ospiti alzare la pressione difensiva per recuperare lo svantaggio accumulato, Marcallo riesce a recuperare 7 punti al 7′ e riportarsi sul 51-46. Giargiari e company con difesa attenta, colpiscono in contropiede e si riportano ad una distanza di sicurezza (56-46 al 6′) che consentirà ai giallo-blu di poter gestire la partita fino al termine e concludere il match con il punteggio di 65 – 55.

Tabellini : Serbolisca, Gardiola, Lombardi 4, Giargiari 12, Cazzaniga 15, Prigent 3, Botta, DI Fiore 4, Zucca 3, Cavagnera 16, Mariani n.e, Guerrieri 8.

 

Under 13 Fip Gold: Referto rosa in trasferta.

Ricomincia il campionato dopo la pausa invernale. Opera è intenzionato a fare bene, forte del fatto di essere entrata nel gold come capolista del suo girone ma la prima partita si gioca fuori casa. Infatti sia la trasferta che le giornate di inattività incidono sul far prendere ritmo ai nostri spartani. Il punteggio avanza punto a punto per entrambe le squadre facendo terminare il primo quarto con Opera in vantaggio di un solo punto. Il secondo quarto non cambia di molto se non per le difese ancora più agguerrite che fanno rientrare le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 18 a 19 in favore di Settimo, con un parziale di sei a quattro per i padroni di casa.

Nel secondo tempo i ritmi accelerano ed al campo traspare un forte agonismo da ambo le parti. I ribaltamenti di fronte si susseguono in continuazione e alla fine del terzo periodo il risultato da un più 3 alla squadra ospite. La differenza però cresce nel quarto periodo. Come già successo in altre occasioni Opera si dimostra davvero coesa, capace di fare punti nel uno contro uno ma soprattutto giocare di squadra, riuscendo a smarcare giocatori per canestri determinanti per l’esito della partita. Coach Gagliano riesce a tenere compatti e affiatati i ragazzi in campo fino al ultimo secondo dove il tabellone andrà assegnare un punteggio di 49 A 39 in favore di Città di Opera. Bella prova da parte di tutti, anche dei genitori sugli spalti per l’ottimo tifo..

Prossimo impegno domenica 20/1/2019 ore 14.45 nella palestra di via Dante a Opera.

 

Promozione CDO: Prima sconfitta casalinga

Mesta prestazione dei ragazzi nell’ultima esibizione dell’anno, meritata vittoria dei Rosters Parabiago che infrangono l’imbattibilità degli Spartani nel PalaNenni. In verità i portacolori di Città di Opera partono bene con un 5-0 nei primi tre minuti, ma gli ospiti si compattano e recuperano lo svantaggio e mettono la freccia del sorpasso mentre i nostri diventano imprecisi e pasticcioni. Infatti si comincia a sbagliare passaggi facili e non si riesce a governare palloni semplici, i nostri avversari giocando una pallacanestro lineare insaccano palloni su palloni e chiudono il primo quarto con un bottino di 21 punti; noi ci teniamo a galla con una discreta precisione nei tiri liberi. Il secondo periodo ha un inizio da incubo per i gialloblu, non si realizza un canestro per quasi sette minuti e i Rosters controllano agevolmente la partita e raddoppiano il vantaggio. Inoltre perdiamo per infortunio Ricky Cavagnera, il nostro primo realizzatore, si va al riposo con il punteggio di 33 a 22 in favore degli ospiti. Il riposo e coach Gagliano infondono un pò di fiducia nei nostri giocatori e i risultati sono evidenti, sbagliando meno e difendendo con più attenzione si vince il terzo quarto; solo di tre punti ma potrebbe essere l’inizio della riscossa. Forse però i nostri avversari hanno prolungato il riposo per essere pronti per l’ultimo periodo e infatti recuperano il vantaggio con tre belle realizzazioni oltre lunetta mentre i nostri Spartani ricominciano a sbagliare canestri non impossibili, ma soprattutto a perdere palloni ingenuamente. Si chiude il match con il punteggio di 48 a 61. La sconfitta è meritata, è un fatto sportivo, ma per come è maturata che non è accettabile: i ragazzi sono parsi svagati e per nulla concentrati sulla gara, quasi sottovalutassero l’avversario. E questo non dovrà più accadere, il campionato è lungo e il girone di ritorno sarà sicuramente più impegnativo, occorrerà essere sempre più sul pezzo.

Ora passiamo delle buone feste e mettiamo questa gara nel cassetto delle cose da non dimenticare, e prepariamoci per il prossimo incontro ancora casalingo contro Marcallo, gara non semplice.

Buone Feste a tutti e Buon Anno Nuovo e naturalmente FORZA SPARTANI, sempre..!

Tabellini: Serbolisca 3, Di Giovanni ne, Lombardi 6, Giargiari 8, Cazzaniga 6, Prigent 2, Chitti ne, Di Fiore 2, Zucca 8, Cavagnera 7, Mariani, Guerrieri 6.

 

Cdo Promozione: Lo scontro per il primo posto va a Opera.

Domenica 16 dicembre ore 18.00 PalaNenni, scontro al vertice: gli Spartani ospitano i Virtussini di Binasco, che si presentano con fortissime credenziali, corroborate dal miglior attacco e la terza difesa del girone, per giocarsi la vetta della classifica. Il primo quarto è avvincente con i ragazzi di Opera che iniziano forte e guadagnano un vantaggio di 6 punti a 0 nei primi tre minuti, si svegliano gli ospiti e la gara si accende fino all’11-9 per noi all’inizio dell’ultimo minuto. Ed ecco che la Virtus mostra il valore dei propri attaccanti che con due bombe da tre punti (la seconda sulla sirena) chiudono il periodo avanti di due punti. Il secondo atto del primo tempo è una bella prova dei nostri ragazzi che, giocando in velocità e da squadra, dominano gli avversari, che si difendono affidandosi ai tiri da fuori, 3 a 2 per loro i canestri pesanti, e chiudendo così con un parziale di +7, che consente ai gialli di Città di Opera di andare al riposo con un congruo vantaggio. Giocano bene e da squadra gli Spartani, e infatti sono ben otto i giocatori che vanno a punti nel primo tempo, contro i solo quattro dei Binaschini.

L’intervallo non ha raffreddato i bollenti spiriti dei nostri atleti, anzi sono rientrati ancora più carichi e con un ottimo terzo periodo portano a 20 i punti di vantaggio. Riescono anche a difendere meglio e non permettono agli avversari di mostrare le doti che sicuramente hanno; migliorano anche nei tiri dalla lunetta e difendono con attenzione lasciando alla Virtus solo quattro canestri. Sicuramente la nostra compagine è tra le più giovani del torneo, ma la guida oculata di coach Gagliano e del vice Matteo Rossi porta i ragazzi ad essere responsabili e concentrati per quasi tutto il tempo di gioco. L’ultimo periodo della gara è ben amministrato dai giocatori di Opera e anche se il punteggio parziale è per i Virtussini, mai l’inerzia della partita è sembrata fuori controllo. Match che si conclude con il punteggio di 65 a 46.

Dopo la Festa del Basket che si terrà mercoledì pomeriggio al PalaDante, affronteremo insieme giovedì 20 ore 21.30, l’ultimo incontro dell’anno ancora al PalaNeni contro Parabiago, avversario di valore.

Forza Spartani !!!

Tabellini: Serbolisca, Di Giovanni, Lombardi 4, Giargiari 9, Cazzaniga 8, Prigent 3, Botta 1, Di Fiore 3, Zucca 9, Cavagnera 19, Mariani 3, Guerrieri 6.

 

U18 UISP: Trasferta vittoriosa

ARLUNESE 69 – OBC 75

Gara di personalità dei nostri Spartani in casa dei Gialli di Arluno che forti di una buona vittoria nella gara di andata, pensavamo probabilmente di affrontare una partita pre natalizia senza pensieri. Al contrario trovano davanti i blu di Opera che, forti di contropiede micidiale rendono il Sabato sera arlunese non proprio sereno. Primo periodo che scorre su un sostanziale equilibrio, con Arluno forte sotto le nostre plance, anche grazie ad una notevole differenza di altezza, ed Opera che tiene botta con veloci ripartenze che annullano i rimbalzi avversari. Secondo periodo in cui gli Spartani decolleranno e si vede subito che hanno una marcia in più, la velocità fa la differenza ed Arluno rimane praticamente stordita dalle veloci azioni in attacco dei blu di coach Rossi va il riposo lungo con 18 punti di vantaggio.

Purtroppo il terzo periodo vede i padroni di casa riprendere la china, mentre i nostri ragazzi sembrano un’altra squadra rispetto a quella del primo tempo. Arluno ci crede e fa di tutto per rientrare in partita, ma Opera non molla e rimane con la testa avanti a fine terzo periodo. Quarto periodo con ancora l’inerzia a favore dei gialli casalinghi, ma questa volta i nostri Under 18 rispondono bene colpo a colpo e, nonostante gli avversari arrivino a -3 a due minuti dalla fine, non perdiamo la testa e grazie ad una buona gestione di palla e d’una discreta precisione ai liberi chiudiamo la gara su un meritato 69-75

Bravissimi Spartani, adesso testa alla prossima gara casalinga ultima del 2018!!!

Promozione CDO: Vittoria sofferta contro Vigevano.

Vittoria senza gloria, partita difficile e brutta, giocata con poca concentrazione e per questo ricca di errori sia in difesa che in attacco. Si gioca nel palazzetto di Mortara, impianto molto bello e molto grande, soprattutto il campo di gioco, con ampie vie di fuga dietro i canestri che danno pochi riferimenti ai nostri giocatori. Le raccomandazioni del nostro coach che mettevano in guardia i ragazzi della sicura difficoltà della gara sembrano non aver fatto presa nella testa dei giocatori; infatti paiono distratti anche se l’avvio è nostro chiudendolo in vantaggio per 5 a 14, ma troppi sono gli errori sotto canestro e anche nei rimbalzi siamo poco reattivi e riusciamo sempre a subire canestri pesanti dalla distanza. Nel primo periodo esordisce con la maglia giallo-blu il nuovo prestito Andrea Lombardi. I ragazzi di Vigevano nel secondo quarto scendono sul parquet più concentrati dei nostri e cercando di sbagliare di meno, riprendono gli Spartani riducendo a due soli punti lo svantaggio. Forse è questo il periodo più brutto della serata, sembra che il lungo viaggio di trasferimento si faccia sentire nei nostri giocatori e infatti sbagliano molto più di quanto fosse preventivabile. La sirena arriva provvidenziale per riordinare le idee, si va alla pausa lunga sul punteggio di 19 a 22. Il terzo atto è sempre ricco di errori da parte di entrambe le compagini, ma nonostante la nostra eccessiva e insolita imprecisione incrementiamo il vantaggio e si chiude il periodo con un +8. L’ultimo quarto è combattuto, i Vigentini non vorrebbero perdere ancora tra le mura amiche e pertanto giocano più aggressivi e tra il settimo e l’ottavo minuto ci fanno temere i tempi supplementari. Finalmente i nostri capiscono di gestire meglio l’andamento della gara e tenendo il possesso della palla obbligano gli avversari a fare falli e subire un numero importante di tiri liberi realizzati. Alla fine della partita saranno ben 21 i falli fatti dai giocatori pavesi contro i soli 8 nostri. Si chiude il match con il punteggio di 50 a 55. Portiamo a casa due punti importanti anche se la gara non è stata un bel vedere, i nostri ragazzi ci hanno fatto vedere molto di più e per questa sera pensiamo ad una inconscia sottovalutazione dell’avversario: ma per i prossimi incontri si dovrà tornare al consueto impegno. Adesso ci aspettano dieci giorni di allenamenti sia fisici che mentali, per affrontare gli ultimi due impegni dell’anno solare al meglio perchè saranno gare toste.

Arrivederci a domenica 16 contro Binasco ore 18.00 nel nostro Pala-Nenni… SPARTANI!!

Tabellini: Serbolisca 2, Lombardi, Giargiari 12, Cazzaniga 8, Prigent 10, Chitti, Di Fiore 3, Zucca 14, Mariani, Guerrieri 6.