Condoglianze

La dirigenza, lo staff e i ragazzi di Opera Basket e Città di Opera sono vicini alla famiglia Pellinghelli per la scomparsa del caro Guido, uno dei padri fondatori della nostra società e presidente della prima ora. Ai figli vanno le nostre più sentite condoglianze.

UNDER 18 FIP: Prosegue la nostra marcia

Discreta vittoria dei nostri ragazzi contro l’Accademia Basket, nell’ultima giornata del girone d’andata. C’è subito un buon avvio (7 a 0 dopo 3 minuti), poi la squadra ha un momento di rilassamento che consente ai nostri avversari di prendere fiducia dopo un paio di canestri consecutivi: il quarto comunque lo concludiamo in vantaggio 19 a 12. Nel secondo parziale l’Accademia Basket arriva a due punti di svantaggio (19 a 17) con un parziale di 5 a 0, ma saranno gli unici punti che segnerà in tutto il quarto. Lentamente i nostri ragazzi riprendono in mano la situazione e, con un parziale di 15 a 0, dopo una serie di tiri e di contropiedi, chiudono il primo tempo sul 34 a 17. La partita ormai ha preso un indirizzo preciso che si conferma anche nel terzo quarto. La nostra squadra rientra in campo ben determinata e decisa e, grazie anche ad una buona difesa, terminiamo il parziale sul 57 a 23, con i nostri rivali che mettono a referto solamente 6 punti. L’ultimo quarto scivola via in pieno controllo per i nostri, con l’incontro che termina 75 a 33.

Tabellini: Anastasio, Ciceri 8, Ferrari 16, Gardiola 8, Mariani 10, Marinoni 6, Mongiusti 2, Oldani 9, Savoca 4, Serbolisca 4, Zani 8

Under 15 Fip: Chiusura in bellezza del girone di andata.

Sullo storico campo del Palalido la squadra di Opera riesce ad avere la meglio sull’Urania. Partita mai in discussione con gli Spartani che, grazie ad una solida difesa, non hanno concesso molto alla squadra di casa. Il primo quarto vede subito i gialloblù imporsi nettamente con un parziale di ben 11 punti di vantaggio (4 – 15). Brava ed attenta la difesa di Opera che nel secondo quarto in poche situazioni trova difficoltà nel contrastare gli schemi offensivi dell’Urania, incapace di reagire. I nostri continuano ad imprimere alla partita il proprio ritmo di gioco con buone trame in fase di attacco che consentono loro di chiudere il quarto con un parziale di 5 a 21 e di andare quindi all’intervallo lungo in vantaggio per 9 a 36. Al rientro in campo, come nelle partite precedenti, Opera sembra avere un calo fisico. Le prime tre azioni offensive non si concretizzano e l’Urania prova una timida reazione riducendo il gap, ma dopo pochi minuti i gialloblù con la difesa alta riescono a bloccare più volte sul nascere le azioni dei locali recuperando palloni e ripartendo in contropiede. Il quarto si chiude sul parziale di 12 – 14 con Opera avanti per 21 a 50. Negli ultimi 10 minuti, nonostante il netto vantaggio, gli Spartani continuano a pressare alto, mettendo sempre in vistosa difficoltà la squadra di casa. Il parziale di tempo è di 6 – 21 per Opera che porta a casa un’importante vittoria per 27 a 70 e che consente alla fine del girone di andata di rimanere l’unica squadra in scia della capolista Here You Can. SPARTANI…AUH!

Under 16 Fip: Positiva trasferta a S.Giuliano

Ospiti del Kor San Giuliano vogliamo continuare nella striscia positiva. Il primo quarto è ben condotto, difendiamo bene ed in attacco siamo abbastanza precisi. Parziale di 13 a 22 che fa ben sperare. Anche nel secondo periodo limitiamo gli avversari ma cominciamo a far confusione in attacco. All’intervallo il tabellone recita 23-36. Al rientro dagli spogliatoi rimettiamo a posto l’attacco ma subiamo troppo in difesa concedendo canestri facili e seconde opportunità ai padroni di casa che non vogliono assolutamente arrendersi. finale del periodo 41 a 53 frutto di un parziale di 18 a 23. Ultimo periodo da dimenticare. Ostaggi di un pressing a tutto campo dei padroni di casa perdiamo parecchi palloni, anche dopo un time out non mettiamo in pratica le contromisure necessarie a fronteggiare il tentativo di recupero del Kor. Con iniziative singole riusciamo a tenere a distanza gli avversari, arrivando a fine incontro con un margine di 10 punti. Parziale dell’ultimo periodo 20-12. Finale 61-71. Prossimo incontro tra le mura amiche domenica 23 febbraio alle 11.30 al Palalombardia. Forza Spartani.

Promozione: LA SAGA DEI CANESTRI DA 3 PUNTI

Bella gara veloce e ricca di canestri spettacolari quella disputata nel PalaLombardia tra Città di Opera e Cremonese. Cominciano bene gli ospiti con due centri da due e tre punti, ma i padroni di casa rispondono con un (solo) libero del capitano e due bombe del cecchino De Francesco; fatica a trovare la retina Cavagnera, ma Patrick Rao è in serata positiva e spinge i gialloblu sull’altalena del risultato. Il primo quarto esalta la mira nei tiri da lontano dei giocatori di Opera e Cremona che realizzano tre canestri per squadra, e la prima sirena vede gli ospiti avanti di tre punti. Si riprende con i nostri ragazzi più concreti in area avversaria e mandando a canestro quasi tutti i giocatori scesi sul parquet, recupera e sorpassa i grigiorossi cremonesi; puntuali e precisi i nostri “goleadores” Cazzaniga Lorenzo e De Francesco, ma un cenno positivo al giovane e nuovo (4°gara per lui) Lanzetti che segna ancora poco ma sempre punti pesanti. Continua la serie negativa anche nel secondo quarto per Cavagnera, che non riesce a bucare il canestro e allora meglio aspettare il secondo tempo e cambiare canestro. L’intervallo arriva con gli Spartani avanti di 3 punti, ma i ragazzi di Cremona giocano e segnano e tengono il passo dei nostri rappresentanti. Il terzo quarto offre al pubblico, molto partecipe e rumoroso, una serie impressionante di canestri dalla distanza dei ragazzi di coach Lo Iacono: ben diciotto punti realizzati dai fratelli Cazzaniga e Di Fancesco completano le realizzazioni di tutti i compagni in campo. Questa sera si nota un leggero miglioramento nell’esecuzione dei tiri liberi da parte dei nostri giocatori e una buona fase difensiva senza eccedere nei falli. L’ultimo atto della gara é il meno attraente e la Cremonese accusa la fatica e i nostri non infieriscono, forti di venti punti di vantaggio. In questa gara abbiamo fatto il record di segnature da tre punti, ben 13 con ben sette centri personali del nostro n° 8. Prossimo appuntamento ancora casalingo, contro il Frassati di Castiglione d’Adda. Come sempre invitiamo i nostri tifosi ad essere presenti numerosi e incitanti i nostri ragazzi. A Lunedì 24 febbraio ore 21:30; FORZA SPARTANI !!! Sempre.

CITTA’ di OPERA 76 – CREMONESE BKT 53        (17-20//22-16//28-10//9-7)

Tabellini: DE LA ROSA 2, GUERRIERI 2, CAZZANIGA L. 13. CHITTI 2, DE FRANCESCO 24, CAZZANIGA D. 7, LANZETTI 3, RAO 12, DI FIORE 4, BUGLIONE 2, CAVAGNERA 5, PERINO.

FIP U13: SCONFITTA CONTRO TUMMINELLI

Sconfitta casalinga per gli U13 di Città di Opera contro gli avversari della Tumminelli Romana. Il primo quarto indirizza definitivamente le sorti dell’incontro. I milanesi giocano con grande intensità e precisione in attacco, mentre gli Spartani paiono insicuri in difesa e pasticcioni in attacco, questo porta il primo quarto sul punteggio di 8 a 28 per gli ospiti. Il secondo quarto vede una bella razione da parte dei giovani Spartani che serrano le maglie difensive e in attacco ritrovano sicurezza e precisione. Il secondo quarto viene vinto 15 a 5 dagli Spartani che accorciano lo svantaggio preso arrivando all’intervallo lungo con il punteggio sul 23 a 33. Nel secondo tempo i giovani di Città di Opera tentano di completare la rimonta ma i milanesi rispondono colpo su colpo e negli ultimi minuti allungano le distanze e vincono con merito l’incontro con il punteggio finale di 46 a 73. Prossimo incontro degli U13 Domenica 23 Febbraio 2020 h 11.30 contro Centro Schuster a Milano.

Juniores CSI: troppo forte la capolista

CBL – Imbersago: 52 – 84

La partita contro la capolista non ha mai avuto storia, troppa differenza soprattutto fisica, nonostante le assenze di Imbersago, il risultato non è mai stato in discussione. I nostri ragazzi ce la mettono tutta ma già nel primo parziale si evince una sostanziale differenza e termina con il punteggio di 15 – 23, predominio che prosegue anche nel secondo periodo, dove Imbersago allunga e all’intervallo lungo si va sul 29 – 57 Alla ripartenza i ragazzi di Locate caricati da coach Colombo trovano una buona reazione e grazie anche a qualche tripla andata a segno (Zani, Moroni e Nicolello) riescono a portare a casa il quarto con il parziale di 14 – 8 Nell’ultimo quarto affiora un pò di stanchezza e anche l’uscita per 5 falli di alcuni giocatori non aiuta. Ultimo parziale 9 – 19 Il match termina con la vittoria di Imbersago 52 – 84.

Tabellini: Nicolello 13, Borsotti 9, Moroni 8, Zani 6, Negretti 5, Sima 5, Fioletti 4, Battista 2, Prato 0, Bonini 0, Messaggio 0

Under 14 Gold: Continua la striscia vincente.

Per la sesta giornata i nostri Spartani sono impegnati nella trasferta ad Arluno, i ragazzi di Opera sono chiamati a confermare le buone prestazioni delle ultime partite. Nella prima frazione i giallo-blu partono con grande concentrazione in difesa, si studia l’avversario per comprendere i punti di forza e di debolezza. Primo break a favore della compagine ospite al sesto minuto, con un perentorio 16-3 si conduce la gara. Anche se con qualche problema di falli, con un ottimo lavoro di squadra e con una buona difesa, incrementiamo il vantaggio, chiudendo il quarto sul punteggio di 5 a 25. Il secondo quarto viene giocato sulla falsa riga del primo, chiudiamo all’intervallo lungo sul 18.44. Terzo quarto dove coach Gagliano ruota tutti i giocatori dalla panchina, ottimizzando forze fisiche e mentali della squadra, chiudiamo sul punteggio di 26 a 52. Ultima frazione di gara dove i nostri trovano grande ispirazione da tre punti, (tre bombe per tre giocatori diversi) che ci consente di chiudere al suono della sirena finale sul 34 a 66 Prossima gara il 23/02 alle ore 15:45 al PalaLombardia avversario Junior Basket Vigevano Spartani AUH!!

C GOLD: NON AZZANNIAMO IL MATCH

Ancora per l’ennesima volta gli Spartani non raccolgono punti in match alla portata. Contro Olimpia Lumezzane, che si presenta in campo menomata di alcuni titolari, i conti non tornano e la classifica si accorcia. Ancora una volta i biancoverdi scendono sul parquet con poca incisività, lasciando il gioco in mano avversaria. E’ una giornata dove, per noi, il tiro dalla distanza è un miraggio, i grigi ci mettono del loro e quindi stiamo sempre a correre dietro, con alti e bassi, senza mai dare la convinzione di poter prendere in mano le redini dell’incontro. Neanche all’inizio del secondo tempo, sotto di 6, nel momento in cui dovevamo invertire il cambio di rotta, sembra che siamo rimasti negli spogliatoi. Si continua a cadere negli stessi errori nella gestione della palla e molte delle nostre perse sono spesso tradotte in punti in transizione dai padroni di casa. L’ultimo quarto è quello che ci regala un po’ di “ phatos “, con i nostri che si riprendono un po’ dal torpore primaverile e mettendo il match su ritmi a noi consoni,si recuperano i 13 punti, andando anche avanti di 1. Negli ultimi secondi, c’è il controsorpasso con un appoggio di tabella di Milovanovic che poteva essere fermato con un fallo prima. Time out nostro e ripresa nella metà campo bresciana. Si costruisce bene il tiro dalla lunga che però rimane sul ferro e tempo scaduto: si torna a casa con un pugno di mosche, per non essere stati intensi e messo un po’ di cattiveria in più.

Olimpia Lumezzane 75 – OBC 74     (13/11 25/22 18/11 19/31)

Norcino, Fortunati 5, Guerrieri ne, Pena ne, Pontisso 15, Tannoia 12, Iurato 14, Cattaneo 8, Spirolazzi 8, Chiesa 2, De Conto 10

Under 15 Fip: Terzo referto rosa consecutivo per gli Spartani.

Convincente vittoria degli Spartani contro la squadra di Lodi. Primo quarto equilibrato con Lodi che sfrutta al meglio la forza fisica dei suoi ragazzi. Il pressing alto della squadra ospite mette in difficoltà gli Spartani che oltretutto non riescono quasi mai a recuperare i rimbalzi sia difensivi che offensivi. Tuttavia il quarto si chiude in favore dei giallo/blu con un parziale di 16 a 12. Lo stesso accade nei secondi 10 minuti con gli ospiti che ancora una volta fa suoi quasi tutti i rimbalzi, ma non riesce a sfruttare questo vantaggio vista la poca precisione nel tiro. Opera invece si dimostra più concreta e riesce ad allungare, portandosi in vantaggio di 10 punti alla fine del quarto (33 a 23). Durante l’intervallo lungo coach Gagliano trova le giuste contromisure per avere la meglio sulla compagine di Lodi e nel terzo quarto i nostri entrano in campo più determinati e combattivi riuscendo più volte a contrastare i lunghi avversari, recuperando molti rimbalzi e ripartendo in veloci contropiedi che mettono a nudo le difficoltà difensive della squadra ospite. Il divario tra le due formazioni al termine del periodo è di quasi venti punti (59 a 40). Nell’ultimo quarto purtroppo si replica il calo di attenzione già visto nella precedente partita contro Casarile e Lodi prova ad approfittarne, ma il risultato finale non è mai stato messo in discussione. Parziale in favore degli ospiti (10 – 17), ma vittoria degli Spartani per 69 a 57. Belli carichi si va a sfidare l’Urania fuori casa sabato 22/02. SPARTANI…AUH!