UNDER 13 : Un Esordio difficile

Debutto stagionale per gli Spartani U13 contro Social O.s.a. Un primo tempo in cui la squadra avversaria si fa trovare più reattiva e decisa rispetto ai nostri giovani, apparsi troppo timidi e indecisi in attacco e poco aggressivi in difesa. I primi due quarti si concludono sul 10-30. All’uscita dagli spogliatoi gli Spartani sono più pronti e meno impacciati dei primi 2 quarti e riescono a rendersi più pericolosi in attacco è più aggressivi in difesa. La reazione purtroppo non basta per cambiare le sorti dell’incontro che Social O.s.a vince con un punteggio finale 32 – 59.

Sabato in trasferta sul campo dell’Ebro i nostri ragazzi avranno l’opportunità di rifarsi dopo l’esperienza della prima partita.

C GOLD: Il primo derby va a Milano 3

Niente da fare per gli Spartani nel primo derby stagionale contro la più quotata squadra del Mi3. Il match è sentito da entrambe le formazioni, ma partono meglio i nostri avversari che approfittano delle nostre disattenzioni e poca lucidità in avanti per chiudere il primo quarto in avanti di 6. Non bene anche il secondo quarto per i nostri colori, dove per i primi 5 minuti non muoviamo la retina, essendo poco precisi al tiro e dove i nostri giochi in avanti vengono soffocati dalla difesa basigliese che ci lascia le briciole nella propria area. Quarto equilibrato rotto solo da situazioni individuali, poiché le difese hanno sempre la meglio sugli attacchi. – 10 all‘ intervallo lungo e ripresa che si apre con un gran equilibrio che viene spezzato solo nella parte finale da Mi3 che crea ancora un piccolo gap ,incrementando il divario tra le due squadre. Qualcosa cambia nell’ultimo periodo, con gli Spartani chiamati a tirare fuori il proprio orgoglio per recuperare i 14 punti di svantaggio. Entrano le bombe di Tannoia e Norcino ed una difesa più accorta ed aggressiva, limita gli avanti biancorossi. Si arriva così ad una manciata di secondi dal termine con una sola lunghezza da recuperare,ma il pallone del sorpasso rimane sul ferro e il ribaltamento di fronte, porta punti ai nostri avversari. Si conclude un match non bello da vedere con le difese sicuramente meglio degli attacchi. Milano 3 squadra più quadrata rispetto ai biancoverdi che devono ancora trovare il giusto equilibrio, con la squadra troppo dipendente dal tiro dall’arco.

OBC 49 – Mi3 55          (11/17 6/10 12/16 20/12)

Norcino 6, Fortunati , Guerrieri, Charles Pena 1, Tandoi 5, Tannoia 12, Iurato 6, Cattaneo ne, Spirolazzi 17, Chiesa, De Conto 2

Under 16 Fip: Troppo forte Vigevano

Inizio di campionato problematico per gli Under 16 contro i pari età di Vigevano. Avversari molto ben preparati e fisicamente superiori. Concediamo troppo in difesa mostrando disattenzioni negli accoppiamenti e lasciando troppe seconde possibilità, pur con coraggio forziamo troppo spesso in attacco raccogliendo poco, non sfruttiamo neanche i tiri liberi concessi. Il punteggio finale di 101 a 41 deve far riflettere i ragazzi su come vanno affrontati gli avversari in senso fisico e di approccio fin dalla palla a due. Dobbiamo lavorare e lavoreremo.

Prossimo impegno tra le nuove mura amiche del Palalombardia contro Novabasket 2003 domenica 10 ottobre alle 15.00.

Under 15: Un brutto primo tempo ci condanna.

Partita sottotono per la squadra dei ragazzi di Opera che subiscono la sconfitta alla prima di campionato. Nei primi due quarti gli Spartani subiscono l’aggressività della squadra locale, dando l’impressione di non essere mai in partita. Le poche occasioni in attacco, unite ad una difesa poco attenta, permettono a Malaspina di prendere un vantaggio che si rivelerà decisivo per il risultato finale. I primi venti minuti vanno in archivio con il pesante parziale di 20 a 9. All’uscita dallo spogliatoio i ragazzi guidati da coach Gagliano provano a rientrare in partita, ma la compagine locale risponde colpo su colpo, non permettendo ai giallo-blu di recuperare il gap iniziale. Il terzo e l’ultimo quarto finiscono in parità e la partita termina con il risultato finale di 51 a 40. Gli Spartani hanno poco tempo per elaborare la sconfitta, venerdì li attende un altro incontro dove dovranno fare il possibile per dimostrare che si è trattato solo di un incidente di percorso.

Prossimo impegno venerdì 18/10 ore 19.15 al PalaNenni. SPARTANI…AUH!

Under 14 Fip: Primo referto rosa.

Inizia con una vittoria esterna la stagione per i nostri ragazzi U14, in quel di Trezzano. Primo quarto equilibrato dove i ragazzi di coach Gagliano cercano di trovare le soluzioni migliori alle tattiche difensive degli avversari; al 6′ gli spartani si portano sul 4-8 e grazie a Meschia superlativo ai rimbalzi in attacco e in fase realizzativa ci portiamo in vantaggio alla fine del quarto (12-15) . Nel secondo quarto le rotazioni portano nuove energie al quintetto operese e al 6′ con un break di 7-0 ( bomba di Mastropasqua ) ci portiamo sul 22-33, la difesa si rilassa ed in conclusione di periodo subiamo il ritorno dei nostri avversari andando al riposo lungo 29-34. La ripresa si riparte con Capitan Bonati in regia, la difesa giallo-blu aumenta la pressione che consente ai nostri attaccanti migliori di staccare gli avversi al +13 (33-46) ma come nel 2 periodo subiamo il ritorno dei padroni di casa recuperando con un break di 7-0 ( 40-46 ). Ultimo quarto da cardiopalma, ma i giallo/blu non mollano e piazzano il break decisivo che consente agli Spartani di portare a casa la prima vittoria della stagione 47-54

Il prossimo incontro di campionato vedrà gli UNDER 14 impegnati sabato prossimo 19 ottobre 2019 alle ore 14,30 al Palalombardia a Opera, contro Milano3.

Spartani… AUH!!

UNDER 18 FIP: Stop casalingo

Inizia con una sconfitta interna il campionato FIP dei nostri ragazzi Under 18, che li vede inseriti nel girone di qualificazione 4 MI. Primi venti minuti giocati sostanzialmente alla pari dalle due squadre. Miglior partenza della squadra ospite che prendeva un leggero vantaggio grazie anche ad alcuni nostri errori difensivi. Discreta la reazione degli Spartani nel finale di secondo quarto dove riuscivano a diminuire il gap e a portarsi all’intervallo lungo sotto di sole 3 lunghezze (29-32). Decisivo e determinante ai fini del risultato il terzo parziale dove gli ospiti ci mettevano in seria difficoltà ed i ragazzi di coach Ricky Pozzi faticavano a trovare le giuste contromisure. Troppi i 26 punti subiti in questi 10 minuti. Si rientrava in campo per giocarsi l’ultimo quarto con un parziale abbastanza proibitivo, sotto di 17 lunghezze (41-58). Provavano comunque a reagire i ragazzi di Opera registrandosi meglio in fase difensiva , subendo in quest’ultimo periodo solo 11 punti , anche se i ragazzi ospiti di Cassina de Pecchi, hanno sempre dato l’impressione di poter amministrare il vantaggio a loro favore. Gara per tre quarti sostanzialmente equilibrata, purtroppo si è pagato a caro prezzo il rientro dagli spogliatoi nel terzo parziale.

Risultato finale: ASD Città di Opera 55 – CM Basket Cassina 69

Tabellino: Ciceri M. 8, Mariani E. 28, Mazzotta D., Baroncini P., Ferrari L. 2, Prato L., Oldani F. 4, Gardiola G. 2, Michelari F. 2, Marinoni M. 6, Moroni R., Zani D. 3

Il prossimo incontro di campionato vedrà gli UNDER 18 impegnati giovedi prossimo 17 ottobre 2019 alle ore 21,30 nella trasferta di Gorgonzola.

Promozione Città di Opera: Prima trasferta, Seconda vittoria

La prima gara in trasferta é sempre complessa, soprattutto per squadre come la nostra che devono ancora trovare il miglior amalgama: i nostri ragazzi ne escono vincitori grazie ad una prestazione dalle due facce. La prima é quella delle individualità con poco gioco d’assieme per i primi tre quarti, la seconda é invece giocata con più attenzione alla fase difensiva e l’attacco pressante al limite dell’area avversaria.Tutta la gara é stata equilibrata e nel primo tempo nessuna compagine ha prevalso nettamente sull’altra: il terzo periodo ha visto i nostri portacolori in difficoltà e soltanto negli ultimi quattro minuti riuscire a correggere un trend negativo. (più di 5 minuti senza realizzare punti) Gli Spartani corrono molto ma sbagliano ancora un poco troppo, il gioco di squadra e le penetrazioni in area sono alquanto velleitarie e allora si deve puntare sulle individualità e sul tiro da lontano. Il nostro cecchino principe anche questa sera é Federico De Francesco che nel terzo periodo tiene a galla i gialloblu con due canestri da fuori, raddrizzando un punteggio parziale desolante. L’ultimo atto é un concentrato di attenzione e dedizione alle direttive del coach Lo Iacono, difesa e pressing in attacco asfissiante con tanti palloni recuperati al limite dell’area avversaria. Bravo capitan Rao a caricare di falli gli attaccanti di Corsico e a realizzare i suoi tiri liberi, ben supportato da Guerrieri Cazzaniga e De Francesco. Quando anche i nuovi ed esperti giocatori che sono arrivati quest’anno troveranno l’intesa coi compagni e con gli schemi del coach assisteremo a gare più lineari e ad un gioco di squadra più fluido.

Incassiamo questi due punti che fanno ottima classifica e concentriamo i nostri pensieri e allenamenti verso il prossimo avversario, i cremonesi di Offanengo nostri ospiti mercoledì 16 ottobre.

Forza SPARTANI ! Sempre !

C.S. CORSICO 52  vs  CITTA’ di OPERA 59    (18-18//16-18//11-8//7-15)

DE LA ROSA 2, GUERRIERI 12, CAZZANIGA L. 14, CHITTI n.e., GIARGIARI 2, DE FRANCESCO 17, RAO 2, DI FIORE, BUGLIONE 2, CAVAGNERA 6, ALLOTTA n.e., PERINO 2.

C GOLD: Spartani insufficienti

Seconda giornata di campionato per gli Spartani che nell’incontro casalingo nel nuovo palaLombardia ben affollato, affrontano l’ottima squadra di Gardone. I Biancoverdi devono fare a meno dell’infortunato Cattaneo, ma l’impatto sul match è buono e si mette subito in evidenza Tandoi, che mette a referto quasi tutti i pochi punti del primo quarto. In avanti spariamo a salve dalla linea dei 6,75, mentre gli avversari, con l’argentino Davico, danno una piccola spallata al match. Il secondo quarto ricomincia da dove era finito il precedente con precisione dalla distanza pari a zero, anche con buoni tiri. Ma non molliamo e con molta fatica si resta in scia ai bresciani, grazie ad un Tandoi  in serata di grazia ed un ottimo Pena. Sotto di 5 alla ripresa del penultimo quarto, nel quale non entra niente da 3, ma  Iurato ci dà slancio e non facciamo scappar via gli avversari. Negli ultimi dieci minuti Gardone prova ad allungare con Franzoni e Davico. Creato il gap, i bresciani controllano e soltanto nell’ultima parte i nostri ragazzi riescono ad accorciare le distanze.

Nel match dove gli Spartani mettono in evidenza una buona difesa, fa specie l’infelice serata del tiro dalla lunga distanza ( solo 2 / 29 ) e seppur con buone scelte, il pallone è sempre rimbalzato sul ferro, quasi sempre recuperato dai lunghi avversari. Pur bene organizzati nella nostra area, spesso lo sviluppo del nostro gioco in avanti rimane troppo blando e le idee spesso vengono meno negli ultimi secondi. Tutto questo non è sufficiente in un girone di ferro come il nostro. Occorre un qualcosa in più, già da sabato prossimo nel derby contro Milano 3, sperando di avere Spirolazzi infortunatosi negli minuti della partita.

OBC 58  -  Pall. Gardonese 65      (9/14  18/18  13/14  18/19)

Norcino, Fortunati, Guerrieri ne, Pena 7, Tandoi 16, Tannoia 8, Iurato 16, Spirolazi 11, Chiesa, De Conto

Promozione CDO: Esordio vittorioso nel nuovo PalaLombardia

Comincia il campionato 2019-2020 di Promozione e comincia bene: nella
nuova, luminosa e funzionale tensostruttura di via Lombardia gli Spartani
vincono una gara tignosa e sempre incerta nel punteggio. Quest’anno la rosa di Città di Opera è un ben congegnato mix di esperienza e gioventù nelle capaci mani di coach Gabriele Lo Iacono e si il buon giorno si vede dal mattino, la speranza è rosea.
Primi due quarti sostanzialmente equilibrati con entrambe le compagini che
dimostrano la loro abilità e precisione nei tiri da fuori, 7 a 4 per CdO nei
venti minuti, 9 a 9 alla fine della tenzone.
Nel primo tempo le squadre si dividono i quarti, il primo agli ospiti per un
punto, più sostanzioso il vantaggio degli Spartani all’intervallo lungo
(+4); in evidenza De Francesco e Cazzaniga Lorenzo ben coadiuvati dai nuovi
arrivi Buglione e Mummolo, atleti esperti e di peso. I nostri ragazzi
corrono come d’abitudine e dimostrano la voglia di imparare al meglio e al
più presto i nuovi schemi preparati e voluti dall’allenatore.    I secondi
quarti sono anch’essi altalenanti e avvincenti, il numeroso pubblico
dimostra di apprezzare lo spettacolo con un sano e caloroso tifo, mai
nessuna protesta nei confronti del duo arbitrale, giovane e preparato.   I
due periodi seguono la traccia dei primi venti minuti, e la nostra squadra
dimostra di essere pugnace anche se non ancora, giustamente, al top della
condizione.
Gli Spartani son guerrieri e lottando recuperano lo svantaggio subito nel
terzo atto, e correndo fino alla fine stroncano le gambe dei Binaschini.
Coach Gabriele potrà lavorare su un buon gruppo e partire con una vittoria
aiuterà molto.   Bravi tutti i nuovi arrivi e i rientri dalla C Gold,
conferme dai ragazzi già in Promo le stagioni passate, avremo belle
soddisfazioni e sicuramente ci divertiremo.
Alla prossima gara sul campo del Corsico : Forza Spartani, sempre !

CITTA’ di OPERA  59  vs  VIRTUS BINASCO  56    ( 14-15 15-10 15-20 15-11)
DE LA ROSA 2- GUERRIERI 3- MUMMOLO 7- CAZZANIGA L. 12- CHITTI 2- GIARGIARI 0 – DE FRANCESCO 11- RAO 0- BUGLIONE 7- CAVAGNERA 9- FERRARI 0- PERINO 6.

C GOLD: Buoni i primi venti minuti

Esordio proibitivo per il nostro team nella prima di campionato contro Pizzighettone, una delle squadre favorite del girone. Nel caldo palazzetto di Soresina, la verve dei biancoverdi dura solo il primo tempo, nel quale riescono a tenere a bada i forti avversari con le buone prestazioni di Spirolazzi , Tandoi e Tannoia. Si va al riposo lungo sotto di 1, ma il rientro sul parquet non è dei più positivi. I padroni di casa spingono sul acceleratore e su entrambi i lati del campo mostrano un ‘intensità che per i primi 5 minuti non ci fa trovare la via del canestro. In tale occasione sale  in cattedra in modo maestoso il lungo Lugic che da ogni parte del campo, chirurgicamente, trafigge la nostra retina. Il solco è tratto e con i + 13 per i nostri avversari, inizia l’ultimo quarto, dove abbiamo possibilità di rientrare, ma pecchiamo di precisione al tiro.  Naturalmente non era questa la partita in cui prendere i due punti e sicuramente dobbiamo ripartire dal buon primo tempo dove abbiamo messo in difficoltà una signora squadra. Pur presentandoci non al completo, spesso è successo che nei momenti dove è richiesta una maggior cattiveria ed attenzione, mentalmente ci spegniamo, non riuscendo più a trovare gli equilibri. Chiaro che siamo solo alla prima, ma dobbiamo evitare malintesi tecnici e trovare al più presto il giusto equilibrio.

Pizzighettone 78   -  OBC 61      (12/18  22/15  26/14  18/14)

Norcino 10, Fortunati 4, Guerrieri 3, Tandoi 9, Tannoia 10, Iurato 5, Cattaneo 5, Spirolazzi 13, Chiesa, De Conto 2

 

 

 

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio