C GOLD: NIENTE RIMONTA A NERVIANO

Nerviano lascia tracce amare nei biancoverdi, che escono dal campo di via Roma pur consapevoli di aver dato tutto per 40 minuti con rotazioni ridotte al lumicino, beffati dal gioco duro e sporco degli avversari troppo spesso tutelato dai grigi. Con queste premesse, gli Spartani, nel primo quarto, sono troppo in balia degli esterni avversari che a turno muovono la nostra retina. Velardo, Iurato e Tonella fanno quello che possono per far rimanere in scia Opera, ma senza grandi successi. Con – 8 all’inizio del secondo quarto, i biancoverdi provano subito a ricucire lo strappo con Iurato ed Hamadi, ma le nostre rotazioni difensive non hanno un gran impatto sul parquet. Qualche dimenticanza sotto il nostro canestro, alcune doppie opportunità lasciate e la precisione al tiro degli avversari, vengono bilanciate dai canestri di  Vercesi e Iurato. Il nostro secondo play, Cazzaniga, in un missmatch contro Priuli, esce dal campo con un’escoriazione in testa ed un ginocchio malconcio. La beffa è di un fallo fischiato al nostro under e tecnico alla panchina per rimostranze poco ortodosse verso l’arbitro. – 6 al rientro negli spogliatoi, gli animi surriscaldati degli Spartani vengono subito placati da coach Telesi.
La nostra zona, nel terzo quarto, non provoca grossi problemi alla Nervianese che trova spesso la retina, complice una difesa troppo statica. Ma ribattiamo colpo su colpo con Tonella e Vercesi, andando ad impattare il risultato, ma Frontini e Corno con due bombe, riportano a 2 possessi il gap. Buon quarto per il nostro under De Francesco, bravo a tenere a bada il play Gatto. Con ancora 6 punti da recuperare, la stanchezza per le scarse rotazioni, comincia a farsi sentire.Alcuni palloni non gestiti al meglio, fischi opinabili e difesa, spesso, in balia di Frontini, scatenato in questo quarto, non permettono il recupero, anche se Tonella è l’ultimo ad arrendersi. Finisce sotto di 8 un match che al completo ( fuori ancora Galati ), potevamo giocarcelo. E’ un periodo difficile per i tanti problemi fisici che attanagliano la squadra. Ma forse, ora più che mai, c’e’ bisogno di far quadrato e non mollare niente.
Nervianese 74    OBC 66           (21/13  16/18   19/19   18/16)
De Francesco, Velardo 11, Cazzaniga, Tonella 15, Colombo 2, Moretti 3, Iurato 14, Vercesi 15, Bonechi, Hamadi 6

UNDER 16 FIP: BUONA LA PRIMA

Bella prestazione nella gara di esordio in campionato dei nostri under 16 guidati da questa stagione da coach Ricky Pozzi, nel incontro disputatosi domenica pomeriggio al PalaNenni contro i pari età della Società Malaspina Sport Team. Sin dal inizio si è avuto l’impressione che sarebbe stata una gara equilibrata.

Leggermente meglio “per loro merito” i nostri avversari nei primi parziali , anche se i ragazzi di Opera hanno avuto la capacità di restare sempre in partita rispondendo colpo su colpo alle iniziative di Malaspina. Si va all’intervallo lungo sotto di 5 con un parziale di 24 – 29.

Al rientro dagli spogliatoi si è vista una maggiore determinazione soprattutto nella fase offensiva , con buone e attente circolazioni di palla sino a trovare le imbucate giuste per arrivare al ferro. Al Terzo parziale siamo sotto di una sola lunghezza: 43 – 44. Il quarto parziale è stato il più emozionante dell’incontro, bravi i nostri ragazzi a rimanere concentrati , sono riusciti a centrare il pareggio a 5 minuti dal termine impattando il punteggio sul 55 – 55. Gli ultimi minuti sono stati giocati con molta intelligenza sia tecnica che tattica dagli Spartani, eccellenti una volta effettuato il sorpasso a mantenere la calma e ordine, concedendo poco o nulla ai nostri comunque bravi avversari.

Risultato finale ASD Città di Opera 60 – Malaspina Sport Team 57

Bravi ragazzi!!! buon inizio.

Tabellino: Merante F., Baroncini P. 2, Oldani F. 10, Michelari F. 4, Radice A. , Gardiola G. 11, Broglia M. 1, Serbolisca D. 8, Bertelli J. , Ciceri M. 3, Mariani E. 21

Il prossimo incontro di campionato vedrà gli UNDER 16 impegnati nella trasferta a Segrate di sabato prossimo 21 ottobre inizio gara ore 17,00 Vs. Gamma Segrate.

 

Esordio U14 FIP: bene contro il Vismara

Inizia il campionato degli under 14 con il match casalingo contro il Vismara. Molte novità quest’anno: la più importante è la panchina interamente rinnovata con a capo coach Pedrinelli e, a sostegno, l’attivissimo giovane Pozzi. Anche il gruppo ha subito dei piccoli cambiamenti, infatti alcuni ragazzi del 2005 siederanno stabilmente sulla panchina degli Under 14. La partita dunque si presenta carica di aspettative per gli spartani: è il momento di ricominciare e di assaporare il campo alla luce dei numerosi cambiamenti. Il match però si rivela più facile del previsto con i nostri ragazzi che partono fortissimo e senza alcun timore reverenziale. Gli spartani imprimono subito alla gara la solita velocità e quel ritmo altissimo che li caratterizza da sempre. Difesa praticamente ineccepibile: pressione asfissiante a centro campo, anticipi e contropiedi fulminanti. Un po’ da lavorare ancora in attacco dove sprechiamo molto e pecchiamo di leggerezza sull’ultimo passaggio. Ma le azioni dei nostri sono tantissime e rapidissime e il primo tempo si chiude con un inequivocabile 50 a 6.

Dopo la pausa il terzo periodo segue l’impronta dei due precedenti, il Vismara prova una reazione ma senza riuscirci e gli spartani dominano il campo senza rinunciare ad attaccare il ferro. Il calo arriva nell’ultimo periodo, più mentale che fisico: un po’ confusione in difesa, soprattutto sulle rimesse, e qualche sbavatura nelle conclusioni per troppa fretta e poca freddezza.

Bella partita dei “piccoli U14” che hanno lasciato una buona sensazione di solidità e di grande volontà in campo. Nota positiva la condizione atletica e la serenità di fondo. Bisogna migliorare in attacco dato il gap di centimetri che questa squadra pagherà anche quest’anno. Bene così: e adesso il difficilissimo derby di Milano 3.

Forza Ragazzi: la passione è tutto!

Città di Opera – Vismara Basket 95-22

Marazzi 10, Savoca 10, Beretta 13, Anastasio 8, Guida, Bonati 10, Nicolello 4, Fioletti 8, Ferrari 8, Tosoni, D’Amico 22, Boni 2

 

C GOLD: SECONDA VITTORIA CASALINGA

Partita casalinga infrasettimanale per gli Spartani che scendono in campo contro Cislago degli ex Di Gianvittorio ed Andrea Cappellari.

Nello scivoloso palaNenni,con assente ancora Galati, i biancoverdi partono subito a tutto gas riuscendo al meglio a sviluppare il gioco che ci porta a condurre di +10 dopo i primi dieci minuti, con i punti di Velardo, Vercesi e Iurato. Gli avversari mostrano la zona nel secondo quarto e cominciano le prime difficoltà ad arrivare al ferro. Non difendiamo più intensamente come la prima parte di gioco, perdiamo qualche brutto pallone e Grampa trova spesso buoni canestri che annullano il gap che avevamo. Con +1 si va al riposo lungo con la necessità di cambiare subito marcia. Infatti partiamo bene con un sempre verde Velardo cercato spesso nel pitturato, ma nel corso della frazione, i nostri attacchi diventano troppo statici e alcuni forzati portano a veloci transizioni avversarie. Un time out è necessario per parlarci su. Alcuni aggiustamenti tattici ci portano ad essere più aggressivi in difesa e a muovere di più la palla in attacco. I canestri di Tonella, Vercesi ed Hamadi ci fanno chiudere la frazione avanti di due possessi. Non bene l’ultima parte di gioco per i biancoverdi, ancora troppo sofferenti in avanti; Cislago prende energia e verso la fine del quarto mette la testa avanti sempre con il solito Grampa. Ci pensa Tonella con una tripla a riportare avanti gli Spartani.Il fischio ( molto opinabile ) , a 2,20 dalla fine, per un antisportivo a Iurato, dopo una tripla di Di Gianvittorio, porta scompiglio tra i nostri. 1 su 2 per i giallo viola ed il punteggio viene subito impattato da Velardo. Un antisportivo a Cattaneo porta Iurato in lunetta; 1 su 2 e 55/54 a 1,45. La nostra difesa stringe le maglie,buoni sono i palloni recuperati e sulle nostre ripartenze vengono fatti falli sistematici. Velardo, prima e Vercesi dopo, allungano il punteggio. Ancora Vercesi mette la firma e chiude il match.

Partita non spettacolare per entrambe le formazioni, ma la necessità dei due punti era troppo importante, in un momento della stagione, dove bisogna fare i conti con alcuni giocatori non al meglio fisicamente. Dobbiamo trovare più continuità per il nostro gioco ed il lavoro in palestra ci dovrà aiutare.

OBC 61 – Cislago 54      (20/10 11/20 16/11 14/13)

Botta, Velardo 16, Cazzaniga, Tonella 9, Colombo 6, Moretti 4, Iurato 7, Rao ne, Vercesi 15, Bonechi, Hamadi 4

PROMOZIONE Città di Opera: TANTO CARATTERE PER UNA BELLA VITTORIA

Vittoria sudata e meritata per i nostri ragazzi,nella prima di campionato contro la Sanmaurense. Con rotazioni limitate e presentando due ragazzi del 2000 a referto, gli operesi ci hanno creduto fino alla fine,mostrando intelligenza, quando la partita si è messa su binari troppo maschi e sporchi, senza cadere in provocazioni e carattere, quando gli avversari ci hanno ripreso verso la fine del match.

Partita dura e maschia, con i pavesi più prestanti fisicamente, ma i nostri, nel palaNenni ben gremito, partono subito forte e vanno subito in striscia. Il time out avversario porta un pò più di fiducia nei pavesi che ricuciono lo strappo. Nel secondo quarto, sopra di + 3, si segna poco da una parte e dall’altra, con le difese meglio degli attacchi. Sempre + 3 all’intervallo lungo e al rientro sul parquet, i pavesi sono più lucidi ed aggressivi e con buoni giochi per i lunghi, usufruiscono di una serie di tiri liberi. Il risultato è punto a punto durante questi 10 minuti, nel quale paghiamo la nostra poca precisione al ferro. Abbiamo solo un punto di vantaggio e nell’ultima frazione e gli avversari mettono subito la testa avanti.Ma il carattere spartano viene fuori in questi momenti di difficoltà ed i ragazzi di coach Gagliano, dopo un time out, si ricompattano e stringono le maglie nel pitturato. Una serie di buone iniziative sotto la plance avversaria, portano i biancoverdi a creare un buon gap, ma non ancora fuori portata avversaria. I pavesi cominciano a pressare tutto campo e a giocare sporco e duro, innervositi da una nostra buona difesa che placa le velleità avversarie. Tutto ciò si traduce in una serie di liberi che praticamente chiudono il match.

Si porta a casa una bella ed importante vittoria merito di un atteggiamento positivo di tutta la squadra che accrescerà autostima nei ragazzi. C’è ancora tanto da lavorare in palestra, ma lo spirito giusto c‘e’ .

CdO 57 -  Sanmaurense 49 :      (19/16 9/9 15/17 14/7)

Cazzaniga L. 22, Troisi 10, Giargiari 4, De Francesco 6, Torresani 1, Botta 7, Pennini, Magnani 4, Cazzaniga D., Rao 3

C GOLD: IL PRIMO DERBY VA A MILANO 3

Spartani che non passano sul campo di Milano 3,per il primo derby stagionale. La squadra si presenta con alcuni giocatori ( Vercesi, Velardo, Hamadi) non al meglio  e Galati in tribuna per una contrattura, e la partita si indirizza subito sui binari basigliesi. I nostri ragazzi sono in difficoltà pur reggendo bene gli urti avversari. 18/13 alla fine dl primo quarto, nel quale da una parte spiccano Tandoi e Iacono e dall’altra Velardo e Iurato. Partono bene gli Spartani nei secondi dieci minuti e con un parziale di 2/10,portano la testa avanti al 15’. Milano 3 fatica al canestro con tiri imprecisi e spesso forzati da una buona difesa biancoveede. Il time out casalingo sblocca i padroni di casa che negli ultimi 5’,infilano otto punti consecutivi. 29/23 per i padroni casa, al rientro negli spogliatoi. Nel terzo quarto i basigliesi alzano la pressione e buttiamo al vento alcuni palloni che vengono tramutati in canestri. I ragazzi di coach Telesi fanno fatica a tenere l’uno contro uno , con Giocondo ed Iacono che scavano un buon gap. Il passaggio a zona, è la diretta conseguenza, ma il tempo finisce con un – 13 da recuperare. Ultima frazione in discesa per i nostri avversari. La nostra zona non riesce a contenere uno scatenato Giocondo che dalla linea dei 6,75m, scuote più volte la retina. Però ribadiamo punto su punto con Hamadi e Velardo. Ma ormai non c’è più tempo. Milano 3 vince meritatamente il primo derby stagionale, grazie ad un impianto di gioco ormai collaudato . I biancoverdi, al contrario, sono in una fase di work in progress…

MILANO3 75 -  OBC 61     (18/13 11/10 23/16 23/22)

Botta ne, De Francesco, Velardo 16, Cazzaniga, Tonella 8, Colombo 6, Moretti 4, Iurato 11, Rao, Vercesi 3, Bonechi, Hamadi 13

C GOLD: Referto rosa alla prima di campionato

Si riapre il campionato per la nostra prima squadra con l’incontro casalingo contro Valceresio. Dopo meno di un mese di allenamenti e con in campo 4 nuovi arrivati, gli Spartani partono subito forte e fin con troppa facilità , sospinti da Tonella e Velardo, trovano vie per il canestro. Nel secondo quarto la difesa ospite si compatta e la luce si spegne per gli Spartani che con poca lucidità tentano la via del ferro, soprattutto con tiri da fuori. Livio e Clerici per gli ospiti, riagganciano il risultato alla fine del primo tempo. Solo +1 per gli operesi. Stessa musica ed anche peggio nel terzo quarto, nel quale Clerici e Lepri si ergono protagonisti, facendo sprofondare gli Spartani ad un pericoloso – 7 nel corso del match. Poche e confuse idee in avanti per i nostri, che si tengono agganciati al match, grazie alle buone giocate di Vercesi. Sotto di 4 e sospinti da un buon pubblico, gli Spartani azzannano l’ultima parte di gara. Con ottimo piglio ed un’arcigna difesa, si riportano avanti subito con Vercesi. Iurato e Colombo con due bombe, mettono la squadra in gas e da qui in poi il match è in discesa. Moretti fa un ottimo lavoro sporco nel nostro pitturato contro i lunghi avversari e guidati, a turno, dalle buone mani di Tonella e Hamadi,si porta a casa una vittoria che per metà dell’incontro è stata in bilico. Non si poteva pretendere di più dopo venti giorni di allenamento ed un carico di lavoro importante dal punto di vista atletico. Buona la mentalità che i ragazzi hanno sfoggiato nell’ultimo quarto, dove hanno annichilito le velleità avversarie. Prossimo incontro, sabato a Milano 3 ore 18,30 , per il primo derby stagionale.

OBC 61    VALCERESIO 46  :      (17/11 10/15 9/14 25/6)

Botta ne, Velardo 11, Tonella 7, Di Fiore ne, Colombo 8, Moretti 1, Iurato 11, Rao, Vercesi 12, Bonechi 1, Hamadi 10, Galati

New entry tra gli Spartani

Un ultimo tassello si innesta nel roster della C Gold: Manuel Bonechi, giovane virgulto senese classe ’98, proveniente da Virtus Siena e a Milano per ragioni di studio, andrà ad aumentare le rotazioni nel reparto delle ali della nostra C Gold. Vi aspettiamo Domenica per accogliere Manuel con un grande Benvenuto e incitare i nostri Spartani nella partita di esordio.

Lotteria “Festa dello Sport 2017″

Grande partecipazione di atleti e famiglie alla Festa dello Sport 2017. Un grande ringraziamento va a chi ha partecipato con questo entusiasmo. Di seguito i numeri vincenti della lotteria, che potranno essere ritirati scrivendo a summercamp@cittadiopera.it. ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO!!

1 PREMIO – Notebook Dell – n. 1024

2 PREMIO – Hoverboard Off Road – n. 2055

3 PREMIO – Fotocamera Evo 4K30 – n. 3026

4 PREMIO – Gratuità 1 settimana Summer Camp 2018 – n. 2615 (ritirato)

5 PREMIO – Bici Bimbo Dalcerri – n. 1497

6 PREMIO – Massaggio decontratturante 60 min. – n.3041

OPERA BASKET ALLA FESTA DELLO SPORT 2017

DOMENICA 17/9 presso l’Oratorio di Opera ci sarà la FESTA DELLO SPORT, un evento a cui vi invitiamo a partecipare numerosi (come lo scorso anno).L’inizio della festa è fissato per le ore 16.30 e alle 18.30 circa ci sarà l’estrazione dei biglietti della lotteria.

PROGRAMMA ESIBIZIONI BASKET ALLA FESTA DELLO SPORT:

16.30 – 17.30 esibizione SETTORE MINIBASKET (pronti a giocare tutti insieme in un grande circuito) –fino al 2007 incluso

17.30 – 18.00 esibizione GRUPPO FEMMINILE

18.00 -18.30 esibizione SETTORE GIOVANILE- dal 2006

18.30 ESTRAZIONE BIGLIETTI LOTTERIA.

Invitiamo tutti a partecipare numerosi per passare un bel pomeriggio all’aria aperta e circondati da un’atmosfera “piena di sport”.

Per rispettare una disposizione dataci dalla parrocchia -che ci ospita per l’evento-, chiediamo cortesemente di non far entrare i cani nelle aree dedicate alla festa.