Promozione CdO: Spartani vittoriosi vs Rozzano

Buona prestazione dei nostri ragazzi contro i vicini di casa di Rozzano, anche se il primo quarto é stato giocato in modo non soddisfacente né per il pubblico e neppure per coach Lo Iacono che ha ripreso duramente e in più occasioni i suoi giocatori per la “mollezza” dimostrata in difesa, che porta errori e in bonus molto presto, per fortuna sfruttato male dai nostri avversari (T.L. 1/7). I primi dieci minuti vedono sugli allori delle realizzazioni due giocatori, De Francesco con 10 punti(2 triple) e per Rozzano M.Liazzo con 9. Il secondo periodo é senza storia nel punteggio, maturato con un gioco decisamente più veloce che permette incursioni rapide al falco Cavagnera, doppia cifra per lui ma ancora lontano dai punteggi degli anni scorsi. Implacabile dalla distanza De Francesco, ma preciso anche nell’eseguire i tiri dalla lunetta. Spariti misteriosamente dalla gara i paninari di Rozzano, che raccolgono la miseria di 5 punti. Tutti negli spogliatoi con i Cittadini di Opera avanti di 10 lunghezze. Secondo tempo che prosegue sulle tracce impresse dai GialloBlu nei primi venti minuti, segnato da una micidiale raffica di tre canestri su tre dalla distanza con tre diversi nostri cecchini. A questo punto la gara diventa un poco più nervosa e gli arbitri (buona direzione) devono fischiare anche falli tecnici e antisportivi; la maggior animosità é benefica anche per il gioco che vive di fiammate di entrambe le contendenti e il parziale é più equilibrato. Ultimo atto sempre favorevole per Città di Opera, che incrementa il vantaggio e conferma Cazzaniga Lorenzo come miglior giocatore della serata. Continua spedito il cammino della capolista che si preparerà al meglio per l’ultimo incontro prima delle festività natalizie e di fine anno, con lontana trasferta a Cicognolo mercoledì 18, contro la FADIGATI, squadra dal cammino altalenante ma sempre temibile e seconda in classifica. Avremo diverse assenze, ma il gruppo c’é e migliora gara dopo gara. FORZA SPARTANI ! Sempre.

CITTA’ di OPERA 65 -  McDonald’s ROZZANO 42       (13-16;18-5;16-12;18-9)

Tabellini. DE LA ROSA 3, MUMMOLO 3, CAZZANIGA L. 12, CHITTI, GIARGIARI 3, DE FRANCESCO 19, CAZZANIGA D., RAO 6, DI FIORE 2, BUGLIONE 4, CAVAGNERA 10, PERINO 3.

C GOLD: Due punti al cardiopalma

Settima vittoria consecutiva degli Spartani conquistata sul filo dell’ultima sirena a fronte di un match che non ha disatteso le aspettative. Social Osa si è dimostrata una signora formazione con un mix di interpreti veramente all’altezza che ha saputo metterci alle corde per lunghi periodi del match, per loro bravura e per nostre lacune. La partita si è messa subito sui giusti binari con i nostri che prendono un piccolo vantaggio, ma quando i milanesi abbassano il quintetto, cominciamo a soffrire. Con un vantaggio di un solo possesso si chiude il primo quarto e il successivo si apre con un Michelori davvero incontenibile sotto le plance. Lasciamo tante doppie opportunità e facciamo fatica a trovare la chiave per contrastare i cinque “ nani “ avversari. Gli ospiti si tengono agganciati a – 1 al rientro negli spogliatoi. Non si cambia passo al rientro, dove l’equilibrio regna sovrano. Tante forzature e diverse palle mal giocate finite nelle mani avversarie, indicano una staticità del nostro gioco in avanti. Fortunatamente gli avversari non ne approfittano, e riusciamo a contenerli. Il periodo si chiude in perfetta parità con i nostri ancora avanti di 1. Nessuna nuova all’inizio dell’ultima frazione, con gli Spartani che mostrano poco equilibrio difensivo e la palla che non circola in avanti. Così, come presumibile, i milanesi mettono la freccia e a metà quarto sono avanti di 7. Il divario rimane fino a 150 secondi dalla fine, quando nei nostri ragazzi si accende la luce rimasta spenta per un lungo periodo e dimezzano lo svantaggio. Un botta e risposta dalla lunga distanza ci porta a – 3 a 2 minuti dal termine. Ancora equilibrio che spezziamo a 35 secondi dalla sirena. -1 e due liberi sbagliati dai nostri avversari. Sul capovolgimento di fronte, De Conto ribadisce a canestro un ottimo rimbalzo offensivo che ci porta a +1 con 20 secondi rimasti da giocare. Mettiamo pressione sulla loro rimessa e recuperiamo palla e nell’azione successiva Spirolazzi si procura un fallo che viene tramutato in 2 su 2 dalla lunetta. + 3 e a 10 secondi dal termine, tocca a Biasich andare sulla linea dei liberi. + 1 . Palla in mano a Norcino ed inevitabile fallo tattico. 1 su 2 e + 2 a 7 secondi. Il tiro della disperazione dalla lunga di Biasich è ben contrastato al limite del fallo e con il tempo ormai finito, gli Spartani portano a casa un successo quasi insperato per come si erano messe le cose nell’ultimo quarto. Bravi i nostri a crederci fino alla fine e buttare il cuore oltre l’ostacolo.

OBC 77  -  Social Osa 75                   (24/21 12/14 20/20 21/20)

Norcino 21, Fortunati 5, Chitti ne, Cazzaniga D. ne, Pena, Tannoia 7, Iurato 10, Cattaneo 3, Spirolazzi 16, Chiesa 9, De Conto 6

UNDER 16 FIP: Si conclude il girone con una vittoria

Portiamo a casa la vittoria contro la Sanmaurense in una partita caratterizzata da parziali. Primo quarto dove soprattutto all’inizio si segna con grande continuità. I padroni di casa provano a scappare ma, complici anche disattenzioni difensive, permettono agli ospiti sul finale di quarto di impattare sul 19 pari. Secondo quarto che inizia con un parziale a favore della Sanmaurense che la porta sul +8, Opera prova a reagire ma più volte non riesce a completare la rimonta. SI va negli spogliatoi sul punteggio di 35-38, troppi i punti concessi agli avversari. La reazione degli Spartani nel terzo quarto è roboante. Grazie ad una pressione tutto campo ben fatta riusciamo a recuperare diversi palloni che ci permettono di alimentare ritmo e verve offensiva; si stringono le maglie anche in fase di difesa a metà campo e il risultato è un parziale di 19-8. All’ultimo mini riposo il tabellone recita 54-46. Nell’ultimo quarto è Opera ad essere vittima di un parziale portato avanti dagli ospiti grazie a diverse palle recuperate in fase di pressione. Gli Spartani consumano il vantaggio di 8 punti portato in dote ad inizio quarto e quando mancano pochi minuti al termine della partita scivola a -4. Gli Spartani però hanno una reazione di orgoglio e anche grazie ad un’ottima precisione ai liberi sul finale riescono a mettere la freccia è a vincere l’incontro in volata.

Opera 66  -  Sanmaurense 64

Tabellini: Grossi, Fioletti 2, Bonati 3, Beretta 15, Savoca 4, Unida 9, Negretti 2, Anastasio 6, Borsotti, Nicolello 4, Ferrari 13, Sima 8

PROMOZIONE CdO: Pesante vittoria in campo ostico

Una partita strana quella giocata dai nostri ragazzi mercoledì a Borghetto lodigiano che si presentano con una formazione mancante di due pedine importanti : cominciata con molta imprecisione da entrambe le squadre e sbloccata con una serie di canestri e contro canestri fino al termine del primo quarto, a favore dei padroni di casa per un punto. Buona la nostra difesa e male gli avversari nei tiri liberi, per noi uno solo e peraltro sbagliato. Il secondo atto é per noi ottimo,nel quale i gialloblu riescono ad accumulare un vantaggio di dodici punti per poi sprecarlo sul finire di tempo e farsi recuperare fino al meno quattro(16-20). Buona la prestazione di Tommy Chitti che realizza canestri da tre,due e un libero per fallo subito nel tiro da fuori. Da segnalare anche la migliorata precisione nelle realizzazioni di Cavagnera, il sempre presente e lucido Lollo Cazzaniga e capitan Rao che fa sentire agli avversari la sua possanza fisica. L’intervallo interrompe il buon momento dei Cittadini di Opera che entrano in campo stranamente nervosi e imprecisi e subiscono il ritorno animoso dei nostri contendenti fino all’espulsione per doppio tecnico di Buglione, forse bersagliato (senza sanzioni) un poco troppo dai giocatori avversari. L’episodio frena i nostri ragazzi che impiegano diversi minuti per riorganizzarsi e, in questo lasso di tempo non riescono a realizzare alcun canestro. Finale di periodo incandescente che rivede finalmente De Francesco cecchino preciso non solo dalla distanza ma anche con veloci infilate a canestro, supportato dai fratelli Cazzaniga, questa sera impiegati a lungo insieme. Un bel recupero di gioco e punti, che porta il vantaggio a più quattro dopo esser stati sotto. Buon gioco degli Spartani che conferma i miglioramenti visti nelle gare precedenti, e dimostrazione dell’affiatamento tra i ragazzi che giocano insieme da sempre. Il quarto e ultimo atto é molto favorevole ai nostri portabandiera e vede sugli allori dei realizzatori il numero 4 Lorenzo Cazzaniga che mantiene in doppia cifra le sue realizzazioni coronata da una bella tripla. In definitiva una buona gara da parte di tutti gli Spartani, che hanno aiutato, con il loro atteggiamento,coach Lo Iacono a non urlare tanto, essendo anche convalescente. Sempre più primi in classifica, lunedì sera aspettiamo i vicini di Rozzano, nostri ospiti al PalaLombardia. FORZA SPARTANI ! Sempre !

BORGHEBASKET  66  vs  CITTA’ di OPERA  77   (14-13;16-20;21-22;15-22)

DE LA ROSA 2, CAZZANIGA L. 16, CHITTI 8, DE FRANCESCO 18, CAZZANIGA D. 8, RAO 6, DI FIORE, BUGLIONE 2, CAVAGNERA 15, PERINO 2, ALLOTTA.

Condoglianze

La società OperaBasketClub e la sezione Basket di Città di Opera sono vicini all’amico/coach Matteo, e a tutta la sua famiglia, per la perdita del caro papà. Franco è stato per anni dirigente di OperaBasketClub, persona perbene e stimata da tutti. Negli ultimi anni si è dedicato alla Protezione Civile, che lo vedeva protagonista nelle importanti attività sociali sul territorio operese e non. Sarà una grande perdita, per tutti. Buon viaggio Franco…

Pubblicato in News

U15 Uisp: Brutto scivolone in casa contro Olympic Team

Brutta domenica per i nostri ragazzi che nell’incontro contro l’Olympic vede i padroni di casa perdere giocando una partita poco convincente. Match concluso a favore dei nostri avversari con il duro risultato di 28 a 51. Il risultato del primo quarto da la sensazione che le due squadre si equivalgano, anche se Locate sbaglia troppi canestri facili da sotto concedendo la possibilità agli ospiti di mettere a segno un primo break. Nel secondo quarto Olympic scava il primo solco significativo che rende tutta in salita la partita per i padroni di casa. Nel terzo quarto i nostri avversari gestiscono meglio la gara, sfruttando qualche disattenzione di troppo di Locate, i giallo/blu non riescono a trovare la via del canestro con continuità e Olympic ne approfitta, vincendo la gara meritatamente. Il lavoro in palestra da fare è ancora molto, ma l’importante è non mollare! Prossimo impegno sabato 7 dicembre contro il Vismara! Forza ragazzi!!!

UNDER 14 FIP: Testa del girone confermata a Corsico

Ultima partita della prima fase contro Basket Corsico per i gialloblu operesi che si presentano con Bollani non in perfette condizioni fisiche, la truppa di coach Gagliano esprime il proprio gioco secondo regole difensive di pressione e grinta difensiva per poi sfruttare le palle recuperate in contropiede. Il primo primo quarto si chiude sul 4 a 29 per gli Spartani, il secondo 8 a 44 , il terzo periodo 16-70, l’ultima frazione si conclude con il punteggio di 20 a 80. Nota di redazione 4 giocatori in doppia cifra ( Aiello, Saltarello, Bonati, Mastrapasqua), tiri liberi 3/16 Al rientro dalle vacanze natalizie tutti pronti e carichi per affrontare il girone GOLD!

SPARTANI…AUH!

Under 15 Fip: Sconfitta di misura contro la Canottieri.

Finisce con la seconda sconfitta consecutiva, questa volta per mano della Canottieri, il girone di qualificazione della squadra di Opera. Partita decisa nei secondi finali con gli Spartani che non riescono a realizzare il canestro che li avrebbe portati all’over-time, con la conseguente possibilità di vincere la partita. Buona la prova in attacco, male invece la fase difensiva in cui i nostri non riescono a contrastare in maniera decisa le penetrazioni avversarie ed i tiri dalla lunga distanza. I ragazzi di Opera chiudono il primo quarto in vantaggio per 25 a 19, ma la poca attenzione difensiva permette alla Canottieri di rientrare subito in partita ed i secondi dieci minuti vedono la squadra di casa riagguantare il risultato con un parziale di 19 a 13, si va negli spogliatoi in perfetta parità (38 – 38). Nel terzo quarto gli Spartani provano ad allungare, ma non riescono a dare lo strappo decisivo alla partita. Il parziale di tempo ci vede in vantaggio di sole 2 lunghezze (50 – 52). Nell’ultimo quarto, come nel secondo, la squadra locale entra in campo più motivata e ricuce subito lo svantaggio. Ultimi 28 secondi decisivi, durante i quali la Canottieri riesce a realizzare il canestro del sorpasso, con la squadra di Opera che nell’azione successiva sbaglia il tiro che avrebbe portato i giovani Spartani a giocarsi la vittoria nei cinque minuti supplementari: il match si chiude invece con il punteggio di 79 – 77. Bella partita che purtroppo, come contro Garegnano, vede la vittoria sfumare per pochi punti e a pochi secondi dalla fine. Al rientro dalle vacanze natalizie tutti pronti e carichi per affrontare il girone Silver con quella grinta che spesso ci manca! SPARTANI…AUH!

UNDER 18 FIP: Bella Vittoria

Si conclude con una vittoria l’ultima partita del girone di qualificazione dei nostri ragazzi che li vede classificati al quinto posto. Bella prestazione offerta da Città di Opera nella gara giocata al Palalombardia vs. Basket Lodi. Sin da inizio gara la nostra squadra è apparsa subito molto ordinata e si sono viste delle buone azioni con una discreta circolazione di palla e delle ottime e veloci ripartenze. Sempre ottima anche la fase difensiva grazie all’aggressività e alle perfette marcature da parte dei ragazzi che non hanno concesso praticamente nulla agli avversari , riuscendo ad andare al riposo con un parziale di 41 a 12. Al rientro dagli spogliatoi ci si poteva aspettare dalla squadra un calo di tensione, ma invece, sono stati bravi gli Spartani di coach Pozzi a non calare mai la concentrazione e a continuare a giocare questa partita con continua intensità ed impegno, riuscendo a proseguire l’incontro aumentando il ritmo dal punto di vista offensivo che ci permette di chiudere il terzo periodo sul punteggio di 59 – 20 ed ottenere un risultato finale di 95 a 28. Bravi ragazzi!

ASD Città di Opera 95 – Basket Lodi 28.

Tabellino: Ciceri M. 13, Baroncini P. 2, Ferrari L. 15, Oldani F. 17, Gardiola G. 13, Michelari F. 4, Marinoni M. 3, Serbolisca D.5, Pirola A. 17, Mazzotta D., Franchini M, Moroni R. 6.

C GOLD: Sempre in gas

Le “gite“ nel bresciano portano bene agli Spartani che portano a casa altri due punti in una trasferta alquanto difficile. L’insidiosa partita contro Prevalle è come una sfida a scacchi, con i coach intenti a spostare pedine sui giocatori più pericolosi delle due formazioni. Ed infatti il primo tempo, pur pagando più del dovuto le parecchie doppie opportunità lasciate ai padroni di casa, risulta del tutto equilibrato, con i biancoverdi che si lasciano preferire in fase offensiva. Con il punteggio di 39 pari, il ritorno sul parquet non è alquanto propizio per i nostri colori che pagano la poca precisione al tiro. Qualche accenno di nervosismo sorge negli Spartani che, a causa anche dell’intensità dei padroni di casa, forzano tanto e sviluppano male i giochi in avanti. Andiamo sotto di 7 all’inizio dell’ultima frazione, ma un veloce break di 7 a 2 per noi, ci riporta subito a contatto con i bresciani. Gli Spartani sfoggiano un’ottima difesa e nell’altra metà campo rompono gli indugi violando a ripetizione la retina. L’inerzia del match è ormai dalla nostra parte e Norcino e Iurato puntellano il risultato nel finire dell’incontro.

PREVALLE 75  -  OBC 84        (22/19 17/20 22/15 14/30)

Norcino 16, Fortunati, Cazzaniga D. ne, Pena 3, Tannoia 13, Iurato 25, Cattaneo 5, Spirolazzi 11, Chiesa 9, De Conto 2