Under 13 Fip Gold: Aspettando gli spareggi

Ultima di campionato (aspettando gli spareggi) per la nostra Under 13. Si gioca in casa di Corsico, una squadra temibile sia dal punto di vista fisico che tecnico. Opera vince la prima palla a due ma perde il possesso e gli avversari ne approfittano subito per segnare i primi due punti con un’azione personale. I nostri replicano giocando collettivamente ma è chiaro fin da subito che alcuni giocatori della squadra di casa sono particolarmente in giornata., il primo periodo si conclude 14 a 23 nonostante la buona difesa di Opera. Si rientra in campo e il tipo di gioco cambia solo parzialmente, gli errori sono molteplici da entrambe le parti, Corsico però sfrutta bene la sua maggiore fisicità concludendo il primo tempo 25 a 33. Nel secondo tempo Corsico continua a dimostrarsi più precisa nelle realizzazioni, sia nel perimetro che sui tiri liberi, Opera invece non trova mai i giusti spazi in attacco e guadagna pochissimi punti rispetto ai tiri effettuati. L’ultimo periodo comincia sul 33 a 48 per il Corsico. Opera riesce a riportarsi a -7 soprattutto grazie a un grande lavoro difensivo. La superiorità sui rimbalzi è netta da parte di Opera su entrambi i lati del campo, purtroppo la finalizzazione offensiva non lo è. Gli errori a cronometro fermo e la poca pericolosità sui tiri dalla distanza penalizzano il grande lavoro difensivo. Corsico va a vincere 65 a 48 con merito ma i nostri spartani devono essere consci del fatto di potere e dover dare di più.

C GOLD-Poule salvezza: Vittoria di carattere

Match contro Sustinente da vivere fino all’ultimo respiro in virtù del fatto che era una sfida salvezza, visti gli stessi punti in classifica e perché per 38 minuti gli Spartani hanno dovuto rincorrere gli ospiti, in vantaggio durante la partita anche di 10 punti a metà del terzo quarto. Partita sempre in salita che i biancoverdi risolvono negli ultimi secondi del match con grande grinta e determinazione, dopo che solo nell’ultima frazione di gioco, siamo riusciti a ricucire del tutto il gap. E partiamo proprio a 2 minuti dal termine, quando riusciamo a sorpassare i mantovani di 1 punto. C’è grande equilibrio in questi momenti, rotto solo da una serie di liberi che però non creano vantaggio per nessuna squadra. La palla scotta nelle mani e la precisione ne risente. A 33 secondi dal termine, sotto di 1, a Cattaneo viene fischiato un fallo, nel tentativo di fermare Buzzi dalla linea dei tre punti. 1 su 3, portano Sustinente a + 2. Sul capovolgimento di fronte, l’assist di Cattaneo per l’appoggio di Iurato, lasciato solo in area, impatta il risultato. Mancano 25 secondi e time out per gli ospiti. Cerniz su pressione di Nicoletti perde palla mettendo il piede sulla linea. Restano 7 secondi e palla in mano nostra con Pastori, che guardando il tabellone e totalmente libero, dai 6,25 trafigge la retina. + 3 . I 2,8 secondi che rimangono vedono i nostri ragazzi mettere pressione nella nostra area per evitare il tiro del pareggio. Ne scaturisce un tiro da due che tocca solo il ferro e la sirena sancisce la nostra vittoria.

OBC 67 – Sustinente 64              (16/21 16/12 10/16 25/15)

De Francesco ne, Cazzaniga L. 2, Fontana, Cattaneo 14, Cazzaniga D. ne, Werlich 8, Nicoletti 2, Iurato 14, Vercesi 3, Spirolazzi 13, Chiesa, Pastori 11

C Gold Poule Salvezza: Spartani corsari a Lissone

Con un ottimo primo tempo, nel quale costruiamo un buon vantaggio e con un secondo tempo di sofferenza, ma sempre con la testa sul campo, gli Spartani espugnano il difficile campo di Lissone in un match che sulla carta risultava proibitivo per i nostri colori. Invece riusciamo, per tutto il primo quarto, a correre ed essere fluidi, prendendo spesso di sorpresa i nostri avversari. Con un bottino di +10, gli Spartani scendono sul campo, nella seconda frazione, con la stessa voglia e determinazione, ma devono fare i conti con i brianzoli, che si schierano in modo più accorto. Gli attacchi hanno spesso la meglio sulle difese da ambo le parti e con 4 possessi in nostro favore, si rientra negli spogliatoi. Il secondo quarto ci vede alquanto frizzanti e con un ottimo Cattaneo, teniamo il ritorno di Lissone. Si tocca i + 20 di vantaggio con continue triple che muovono la retina avversaria. Nell’ultima parte i padroni di casa spingono sul gas e complici alcune nostre lacune difensive, si riavvicinano in modo preoccupante. Ci pensa Pastori a tagliare le gambe ai nostri avversari infilando dalla linea dei 6,25, riuscendo così a gestire gli ultimi istanti del match ed incassare due punti insperati.

Lissone 69 – OBC 76         (12/22 20/22 17/16 20/16)

De Francesco ne, Cazzaniga L. 3, Fontana, Cattaneo 27, Cazzaniga D. ne, Werlich 6, Nicoletti 3, Iurato 16, Rao ne, Spirolazzi 9, Chiesa, Pastori 12

Under 13 Fip Gold: Referto giallo contro Lodi.

Sconfitta in casa di Lodi per i nostri spartani. La squadra di casa aumenta la fisicità di cui aveva già dato dimostrazione nella partita di andata. Interpreta fin da subito il gioco chiudendo gli spazi e dominando sotto canestro. Questo permette a Lodi di terminare il primo periodo 18 a 22. Sul secondo le cose non cambiano e i nostri spartani hanno sempre problemi nelle penetrazioni, la palla non gira e la maggior parte delle volte ci si schianta contro la difesa avversaria. Il primo tempo si conclude sul 16 a 38. Anche nel secondo tempo le variazioni sono minime. Opera continua a essere chiusa non riuscendo a sfruttare gli spazi, soprattutto nel perimetro. Il terzo periodo termina 21 a 55 e i nostri non riescono a cambiare l’interpretazione del gioco. Il quarto è la fotocopia dei precedenti e si termina sul 65 a 34. Il Lodi si dimostra una squadra forte sotto tutti i punti di vista mentre i ragazzi in blu oggi denotano qualche difficoltà di troppo.

Under 13 Fip Gold: Vittoria serale al Pala Dante

Partita serale per la nostra under 13 contro Landriano. Opera parte decisa e molto aggressiva. Riesce a staccare gli avversari nei primi minuti di gioco ma dalla metà del periodo cala di ritmo terminando in vantaggio di solo tre punti (23-20). I secondi quintetti entrano in campo e Opera questa volta accelera segnando 22 punti e concedendone solo 4 agli avversari (45-24). Nel secondo tempo però Vivisport reagisce con delle buone giocate e recuperando tantissimo sotto canestro tramutando i rimbalzi offensivi in punti. Opera risulta meno efficace ma alla fine del terzo periodo il punteggio è ancora a suo favore e si comincia l’ultimo quarto sul 49 a 36. La squadra di casa però non è disposta a cedere e incalza gli avversari con una serie di palle rubate e scatti veloci che faticano a marginare il ritmo dei ragazzi in blu. Infatti la partita si conclude 76 a 43. Vivisport come all’andata si è dimostrata una buona squadra ma ora l’attenzione dei giovani spartani si sposta alla partita che si terrà sabato contro la formazione di Lodi.

C GOLD poule salvezza: Cremona ci è superiore

Match di vitale importanza per gli Spartani che ospitano i verdi del Sanse Basket Cremona, sotto di 4 punti nella classifica odierna. La vittoria significherebbe portare a 6 lunghezze una della squadre in lotta per non andare al girone play out e quindi avere un buon margine su una diretta concorrente. Ma i biancoverdi non mostrano quella cattiveria agonistica che una squadra nelle nostre condizioni dovrebbe avere, con scelte di gioco sbagliate e troppo teneri in difesa, rimanendo in balia degli avversari per tutti i primi 20 minuti. Non cambia niente al rientro dagli spogliatoi, dove le sfuriate ospiti portano il gap fino a – 11. Gli Spartani cambiano passo e accorciano con Iurato e Cattaneo, lasciando il divario da recuperare di – 5. Una bomba allo scadere di Lorenzo Cazzaniga ci fa credere e chiudere il quarto a -2. Negli ultimi 10 minuti riusciamo a recuperare ed andare sopra di 1, ma è l’ultima speranza, perché nel giro dei tiri liberi siamo poco precisi, mentre gli ospiti muovono sempre la nostra retina. A 23 secondi dal termine siamo sotto di 4, Pastori accorcia a -2 a 13”. Palla in mano a Cremona con Iurato che spende il suo ultimo fallo. Diop, il lungo colored di Cremona, fa 1 su 2. Siamo a – 3 a 9 secondi dal termine. Il rimbalzo è in mano nostra per il tiro del pareggio. Ma, dopo la transizione, anche in questa occasione sbagliamo scelta di gioco ed invece di tirare dall’arco o aprire alla nostra ala, effettuiamo un passaggio sotto canestro che gli avversari non faticano a controllare. Finisce qui un brutto match, giocato male su entrambi i lati del campo, con scelte di gioco sbagliate ed il “coltello tra i denti“ che lasciamo a casa.

OBC 66 – Sanse Basket Cremona 69            (18/23 14/16 22/17 12/13)

De Francesco ne, Cazzaniga L. 7, Fontana, Cattaneo 11, Cazzaniga D. ne, Werlich 3, Nicoletti 1, Iurato 20, Rao ne, Spirolazzi 9, Chiesa 11, Pastori 4

Under 13 Fip Gold: Sconfitti a Pavia, ma prestazione positiva.

Partita infrasettimanale per la nostra U13 sul campo di Pavia contro Here You Can. I nostri in maglia blu entrano in campo ben consci del valore degli avversari. Essendo la gara di ritorno entrambe le squadre chiudono le marcature memori della gara di andata vinta dalla squadra pavese. I locali partono subito forte, l’intesa fra i giocatori è forte e i movimenti con e senza palla sono sempre efficaci. Opera contrattacca ma qualche lacuna difensiva di troppo fa finire il primo periodo sul 19 a 13. Si riparte con i nuovi quintetti. Here You Can si dimostra sempre efficace ma sul +10 per gli avversari i nostri reagiscono, fanno della difesa il loro punto di forza e recupero dopo recupero arrivano alla sirena del primo tempo sul 30 a 28, sotto di solo due punti. Here You Can però torna in campo più agguerrita che mai, non facendo prendere ritmo agli ospiti. Opera pasticcia un po’ sull’attacco scontrandosi con una difesa determinata e subito pronta al contrattacco. Questo fa si che il terzo periodo si chiuda sul 52 a 36. Ma Opera non ci sta e nel quarto periodo riprende a giocare, crea spazi e si prende degli ottimi tiri. Aumenta la grinta in difesa e ruba palloni preziosi riducendo lo svantaggio. Però qualche pallone di troppo gira sul ferro senza entrare e il tempo finisce. Il tabellone chiude sul punteggio di 61 a 52 per i Pavesi ma il parziale è di 16 a 9 per città di Opera. Una piccola ma importante soddisfazione per aver combattuto fino alla fine contro una squadra di grande valore.

Forza Spartani.

C GOLD-poule salvezza: Schiantati dai “Bufali”

La seconda giornata del poule salvezza, ci porta a giocare contro i “ bufali “ di Cernusco, in un match ostico, ma che vincendolo potrebbe garantire per i nostri colori un’importante boccata d’ossigeno per la nostra classifica. Ma tranne il primo quarto, dove è avanti la squadra che sbaglia meno, per i venti minuti centrali, i biancoverdi girano a vuoto non riuscendo a produrre qualcosa di concreto, mettendo sul campo una prestazione incolore. Risultiamo troppo arrendevoli e troppo presto, con i padroni di casa che, guidati dall’onnipresente Beretta, riescono sempre a tenere in mano il match con continui e proficui attacchi e chiudere tutti i varchi in difesa. Spartani da rivedere e troppo brutti per essere noi. Certo che non ci ha aiutato la mancanza di peso sotto le plance come l’assenza di Vercesi o il minutaggio ridotto di Cattaneo ancora alle prese con un problema alla caviglia, ma ciò non deve essere una scusa. Oggi è venuta a mancare la personalità in alcuni giocatori e in un girone dove si combatte con il coltello fra i denti, per la conquista di due punti, ciò non è ammissibile. Ci aspetta una battaglia per il prossimo match casalingo contro Cremona, domenica 24/3 alla 18,00. Vincere sarà d’obbligo per non perdere contatto con la parte alta della classifica.

Cernusco 72 – OBC 54    (10/13 21/14 21/10 20/17)

De Francesco 2, Cazzaniga L. 4, Fontana 2, Cattaneo 1, Cazzaniga D. 2, Werlich 13, Nicoletti 4, Iurato 9, Rao, Spirolazzi 8, Chiesa, Pastori 9

C GOLD Poule salvezza: Gli Spartani non sbagliano

Per il primo turno del girone poule salvezza, gli Spartani sono impegnati, sul campo casalingo, contro Pallacanestro Milano, squadra con un roster importante e che può mettere sul parquet esperienza e fisicità. Incontro per nulla semplice per i nostri colori che sono chiamati ad un match impegnativo, non riuscendo a presentare la squadra al completo. Con Vercesi ancora ai box ( forse lo rivedremo per fine marzo ) ed il rientrante Cattaneo fermo da 3 settimane, la partenza sprint dei biancoverdi mette subito alle corde gli ospiti. Werlich è in gran spolvero, ed insieme a Pastori mettono il timbro sul primo quarto che si chiude con 4 possessi di vantaggio. La nostra difesa si esalta nei secondi 10 minuti, riuscendo ad imbrigliare la manovra dei milanesi. Spirolazzi fa la voce grossa nel pitturato offensivo e porta il gap a + 17 all’intervallo lungo. Al rientro, i biancoverdi non riescono a dare continuità a quanto di veramente buono si era visto nei primi 20 minuti di gioco, complice la difesa aggressiva degli ospiti che ci mette seriamente in difficoltà, chiudendo le linee di passaggio per i nostri attaccanti. La fluidità del nostro gioco ne risente e questo si ripercuote anche nella nostra area, dove le nostre maglie difensive si allargano, permettendo a Pall. Mi di limare il gap ed accorciare a – 8. I giochi sono riaperti ed ora coach Celè ha un impegno gravoso che è quello di riportare serenità negli Spartani, troppo allo sbando “mentale“ in questa frazione di gioco. L’inizio degli ultimi 10 minuti non è ancora dei migliori per i nostri colori, con i milanesi che temibilmente si rifanno sotto. Ci pensa Werlich che con una serie di piazzati mette in ginocchio definitivamente gli ospiti. Poi Spirolazzi, Pastori ed Iurato mettono i sigilli al match. Seconda partita di questo girone Sabato 16/03/19 a Cernusco su Naviglio, contro la capofila della classifica provvisoria.

OBC 68 – Pall. Mi 55         (28/16 16/11 6/15 18/13)

De Francesco ne, Cazzaniga L., Fontana ne, Cattaneo, Cazzaniga D. ne, Werlich 21, Nicoletti 2, Iurato 4, Spirolazzi 16, Chiesa 6, Pastori 19, Guerrieri ne

SQUADRA P PG V P P.S. P.Sub. D.P.
Libertas Cernusco 20 11 10 1 827 769 58
Basket Team Mortara 16 9 8 1 707 599 108
Pallacanestro Lissone 16 10 8 2 760 627 133
Pallacanestro Milano 12 11 6 5 809 744 65
Opera Basket Club 10 9 5 4 618 618 0
Sesa BK Sustinente 8 11 4 7 719 788 -69
Team ABC Gorla Cantù 6 9 3 8 642 590 52
Casa Gioventù Erba 6 9 3 6 592 642 -50
Cistellum Cislago 6 9 3 6 614 660 -46
Sansebasket Cremona 6 11 3 8 654 785 -131
Bluorobica Bergamo 4 11 2 9 630 660 -30

 

 

Under 13 Gold: Sotto di 10 per sentire la sveglia.

Partita domenicale per i nostri under 13 impegnati in trasferta contro Don Bosco Arese. La squadra di casa parte subito agguerrita, raddoppiano le marcature, stringono gli spazi e mettono pressione sui nostri che non risultano del tutto pronti nelle prime battute di gioco. Fatichiamo a mantenere palla, sbagliando appoggi e perdendo preziosi rimbalzi e alla fine del primo quarto si è sotto 11 a 17. Cambiano i quintetti ma Arese ha la meglio e riesce a portarsi anche a +10. Finalmente Opera si sveglia, gestisce il pallone e attacca il ferro recuperando velocemente il gap e facendo finire il primo tempo sotto di un solo punto 25-26. Nel secondo tempo il gioco aggressivo di Arese comincia però a portare a una stanchezza fisica della squadra di casa, Opera ne approfitta e con una serie di tagli e passaggi lunghi passa in vantaggio chiudendo 48 a 38 il terzo periodo. Anche nel quarto periodo il gioco più dinamico di Opera ha la meglio e nonostante l’ottima competitività degli avversari che non rinunciano a combattere fino all’ultimo secondo la partita si conclude 47 a 69 per i nostri.

Prossimo impegno martedì 19 marzo in trasferta contro Here You Can.