C GOLD: COMINCIA LA STAGIONE 2017/18

Eccoci qui di nuovo, a raccontare l’inizio di una nuova stagione. Stagione che comincia con i doverosi saluti e ringraziamenti per chi ha lavorato con noi la passata stagione e che per vari motivi non sarà dei nostri nella prossima, a partire dallo staff tecnico, Coach Tritto e Cerri, i fratelli Andrea e Alberto Cappellari, Gianluca Gurioli, Matteo Maffezzoli, Dario Piva e Simone Roppo: a tutti loro vanno i nostri migliori auguri per il proseguimento delle loro carriere sportive e non. Una menzione speciale per il “nostro” Nicolò Daverio, che ha deciso di andare a fare un’esperienza lontano da casa, con la speranza che possa un domani tornare alla sua Alma Mater ancora più forte di quando è partito. Già comunicato precedentemente l’arrivo del nuovo allenatore, Riccardo Telesi, coadiuvato in panchina da Gabriele Lo Iacono, rimangono confermati il capitano Claudio Velardo, Andrea Colombo, Gianluca Galati, Carmelo Iurato e Davide Vercesi. Ci sono ovviamente dei nuovi arrivi, a partire dalla coppia ex-Garbagnate formata dal play-guardia classe ’88 Simone Tonella e dall’ala del ’90 Mattia Moretti, seguiti dall’innesto di Giosuè Hamadi, giovane guardia classe 1996, un passato nelle giovanili dell’Olimpia Milano, con alcuni trascorsi tra Boffalora e Vittuone, lo scorso anno a Gazzada, sempre in C Gold. In tutto questo discorso non dobbiamo dimenticare l’apporto importantissimo che daranno i nostri giovani del gruppo ‘98/’99 , chiamati quest’anno ad essere sempre più coinvolti ed importanti nelle rotazioni di squadra. A questo punto non ci resta che aspettare l’inizio della nuova stagione per vedere i nostri Spartani ricominciare a lavorare in palestra, belli carichi, pronti per lottare su ogni palla e in ogni partita per ottenere il massimo risultato.

Definito lo staff tecnico per la C Gold 2017/18

Chiusura del cerchio per lo staff tecnico della prima squadra: Gabriele Lo Iacono sarà il nuovo assistente della C Gold dell’OBC: 29 anni ma già con una discreta esperienza maturata sulle panchine di Bocconi (vice) e Canottieri Milano.

A Gabriele, che con il confermatissimo preparatore atletico Luca Corbellini, va a completare lo staff della prima squadra

UN CALOROSO BENVENUTO.

C Gold: abbiamo un nuovo Coach.

Nuova guida tecnica in C Gold: sarà Riccardo Telesi il coach degli Spartani per la stagione 2017/18.
39 anni, lo scorso anno vice ad Agrate in C Gold, in precedenza 4 stagioni da capo allenatore a Busnago in C silver. Nel suo curriculum anche 6 anni a Cernusco (giovanili), Segrate, con passaggi da professionista a Rimini e Novara.

L’intera dirigenza di Opera Basket Club dà il benvenuto a Riccardo, augurandogli il meglio per disputare insieme una serena e proficua stagione.

 

C GOLD: SALVEZZA CONQUISTATA

La prova incolore di mercoledì scorso a Cernusco ha portato all’esonero di coach Tritto. La squadra è stata affidata al secondo, coach Cerri, che ha avuto solo un allenamento per provare a tirare fuori l’orgoglio degli Spartani in vista della terza e temutissima gara contro Cernusco. Con un match fatto di grinta, di umiltà e di carattere, i biancoverdi hanno portato a casa il match che vale la salvezza. Quindi anche il prossimo anno si rimane in categoria, grazie ad un match, non bello, ma altamente adrenalinico nel quale non ci siamo fatti sorprendere, ma anzi. Dalla prima palla a due non c’è mai stata storia, con gli Spartani subito forte sull’accelleratore. Gara intensa per tutti i 40 minuti nella quale Cernusco non è mai stata in partita, anche quando ha tentato di rientrare. Bravi gli Spartani a rimanere con la testa sul match e chiudere le linee dei passaggi e forti ed intensi sui loro esterni. Partita quasi perfetta tecnicamente e tatticamente con un Galati ritornato ai fasti di un tempo. Ma oggi sono stati tutti superlativi, anche chi non ha calcato il parquet, capaci di dare quel sostegno morale alla squadra che era venuto a mancare ultimamente. Chiudiamo qui il nostro campionato che poteva riservarci altri palcoscenici. Oggi va bene così, siamo rimasti in categoria ed abbiamo riscoperto il vero spirito Spartano.

OBC 69 – Libertas Cernusco 53       (19/6 12/16 19/9 19/22)

Maffezzoli 11, Alb. Cappellari 7, Rao ne, Colombo 5, Iurato 14, Galati 11, Gurioli 2, Velardo 6, Vercesi 3, And. Cappellari 10, Cazzaniga ne, Botta

C GOLD A PICCO A CERNUSCO

Brutta serata per gli Spartani impegnati nel ritorno del secondo turno di play out a Cernusco. Dopo la vittoria casalinga di domenica, ci si aspettava tutta un’altra partita dai biancoverdi che si sono fatti sorprendere ripetutamente da una maggiore vigoria, voglia ed aggressività degli avversari. Non siamo mai stati in partita ed abbiamo pagato tributo alle mosse avversarie che hanno tenuto sotto scacco per tutta la durata del match la nostra squadra. Non siamo mai riusciti a cambiare ritmo all’incontro, male i nostri giochi interni, pressione sui nostri esterni con percentuali dal campo rivedibili e rimbalzi che i giovani del Cernusco ci rubano da sopra la testa. Abbiamo mancato di voglia, di carattere e di orgoglio. Occorre cambiare rotta perchè in queste condizioni non possiamo pensare di salvarci Sabato 13 alle ore 18,30 per lo spareggio al palaNenni.

Libertas Cernusco 70 – OBC 63       (19/12 19/21 19/12 13/18)

Maffezzoli 5, Alb. Cappellari 5, Rao ne, Colombo 2, Iurato 11, Galati 5, Gurioli 8, Velardo 11, Vercesi 10, And. Cappellari 6, Botta ne

C GOLD: Play out secondo turno – Buona la prima

Partita difficile contro Cernusco nella gara di andata del secondo turno play out. Match che è stato sempre teso, nervoso, brutto e pieno di errori da una parte che dall’altra. Ma è un match di play out dove la palla pesa 10 kg nei momenti topici ed è normale sia così. E sicuramente ha vinto la squadra che ha sbagliato di meno e che ha saputo gestire meglio le forze nervose. Ora il ritorno a Cernusco, mercoledì 10 alle 20.45 per gridare, si spera, per l’ultima volta in questa stagione, FORZA SPARTANI.

OBC 60 – Libertas Cernusco 53    (21/21 14/12 14/13 11/7)

Maffezzoli 7, Alb. Cappellari 2, Rao ne, Colombo 10, Iurato 10, Galati 4, Gurioli, Velardo 9, Vercesi 11, And. Cappellari 7, Botta ne.

WEEKEND IN “ GIALLO “ PER GLI SPARTANI

Tempo di play out per la serie D e C Gold, impegnate entrambe in trasferta, rispettivamente a Vanzago ed a Agrate. A Vanzago i ragazzi della D prendono una seria batosta da una squadra con un livello fisico importante, ma tecnicamente non troppo superiore alla nostra. Purtroppo i biancoverdi, con due importanti pedine infortunate, si sono persi appena scesi in campo ed alla fine, con percentuali dal campo ridicole, in pochi si sono salvati. Ora ci aspetta il ritorno in casa giovedi 27 alle 21,30 per poter giocarsi la sfida di rimanere nella serie a Vanzago domenica prossima.

Libertas Vanzago 70 – CDO 37         (17/3 21/17 21/13 11/4)

Cazzaniga 18, Giargiari, De Francesco, Biganzoli 5, Rossetti, Sita 4, Botta 6, Preli 2, Magnani, Scibila, Rao, Di Fiore R. 2

Ad Agrate, la nostra prima squadra non riesce mai a prendere in mano le redini del gioco,sottoposti al gioco vivace dei “ canarini “. Partita che rimane in bilico fino a 3 minuti dalla fine, quando perdiamo il gioco aggressivo degli avversari ci fa perdere lucidità e la partita. Ritorno mercoledì 26 al Palanenni ore 21.

Agrate 66 – OBC 58       (16/20 16/12 14/12 20/14)

Maffezzoli 1, Alb. Cappellari 2, Rao ne, Colombo, Piva, Iurato 16, Galati 7, Velardo 13, Vercesi 13, And. Cappellari 6, Botta ne

C GOLD: CHIUSURA CON IL BOTTO

Contro Garbagnate al palaNenni è in programma l’ultimo match della stagione regolare prima dei play out. I biancoverdi scendono in campo in formazione rimaneggiata causa acciacchi di lieve entità per Velardo e Galati. Dopo un primo quarto combattuto punto a punto, con Andrea Cappellari e Maffezzoli da una parte ed Allegri e Cappellotto dall’altra, un ottimo Iurato, nella seconda frazione, prende per mano la squadra, rispondendo agli assalti di Tonella e del sempre pericoloso Allegri. Si rientra dal riposo lungo sul +1 con la convinzione che sarà ancora una lunga battaglia. Allegri e le bombe di Tonella e Tedoldi non ci fanno avere sogni tranquilli, ma non per questo rinunciamo a controbattere. Iurato , ben coadiuvato da Vercesi e Andrea Cappellari, tengono a galla la squadra che porta ad un possesso di vantaggio il risultato dopo 3/4 di partita. L’ultimo quarto si apre con una bomba Colombo a cui risponde Arui; Maffezzoli decide di spararla anche lui con un buon risultato; la nostra difesa si chiude e le nostre ripartenze fanno male con Maffezzoli, Piva e Vercesi che creano un piccolo gap. I falli sistematici finali da parte di Garbagnate non fanno altro che allungare il risultato.

Ora ci aspettano i play out contro i Canarins di Agrate… date ed orari saranno pronti a giorni

OBC 81 – Garbagnate 73      (23/25 20/17 16/15 22/16)

Maffezzoli 13, Alb. Cappellari 3, Rao ne, Colombo 5, Piva 6, Iurato 22, Gurioli 2, Vercesi 11, And. Cappellari 14, Daverio 3, Botta 2

C GOLD: BELLA VITTORIA NEL DERBY CONTRO MILANO 3

Un derby è sempre una partita particolare dove i valori di classifica si annullano e non fa eccezione lo scontro contro i basigliesi, forti di una classifica che li pone più in alto di Opera. Ma sul parquet ospite, gli Spartani danno vita ad un match di ottima intensità dove anche il buon numero di tifosi si è divertito. Dopo essere partiti male, subendo un parziale iniziale di 5-0 , i biancoverdi prendono le misure ed anche le redini dell’ incontro, con un super Iurato che infila una serie di triple. Solo Iacono, difficilmente marcabile, riesce a tenere a galla i biancorossi. Siamo avanti di un possesso dopo la prima frazione e l’ inizio della seconda ci vede imporre il nostro gioco con Iurato, Vercesi e con Velardo che lotta come un leone sotto le plance. Rientrano i basigliesi dopo che molliamo un po’ difensivamente e dopo essere stati avanti anche di 11. Comunque chiudiamo il primo tempo sopra di 4 e la seconda parte sarà sicuramente una battaglia. Milano 3 opta per la zona, al rientro dagli spogliatoi e ciò ci crea parecchia confusione in attacco. Colombo è un enorme valore aggiunto per i basigliesi ed insieme a Iacono, prendono ad infilarci da qualsiasi posizione, portando i biancorossi avanti di 7 alla fine dei 30 minuti. Ancora zone per i nostri avversari, ma il duo Velardo – Andrea Cappellari muove bene la difesa biancorossa, cosicchè i nostri esterni riescono ad avere buoni tiri. In difesa siamo più solidi e a 3 minuti dal temine impattiamo il risultato sul pari 64. Le incursioni di Iurato tengono in apprensione i nostri avversari, costretti a fermarlo con continui falli. I liberi ed il canestro finale di Andrea Cappellari sanciscono la nostra preziosa vittoria.

Milano3 67 – OBC 70     (15/18 17/18 26/15 9/19)

Maffezzoli 10, Alb. Cappellari 1, Rao ne, Piva 2, Iurato 23, Galati 2, Gurioli 2, Velardo 8, Vercesi 14, And. Cappellari 8, Botta ne

C GOLD: BEN TORNATA VITTORIA

Dopo le due pesanti trasferte a Pavia, gli Spartani ritrovano due punti d’oro nella gara casalinga contro Saronno. I varesotti non schierano la loro miglior formazione e nel primo quarto il duo Iurato- Velardo fa capire subito che stasera è dura per chiunque. Pur cambiando spesso la difesa , i varesotti non riescono a trovare il bandolo del gioco e per noi si aprono buoni spazi con ottimi recuperi accompagnati a doppie opportunità sotto la plance avversaria. + 8 dopo una buona prima frazione. La seconda parte si apre come la frazione passata. Le bombe di Maffezzoli e Iurato in transizione squarciano la difesa ospite. Purtroppo verso fine tempo , alcune palle gestite troppo superficialmente, permettono a Zennaro e Leva di ricucire lo strappo e di andare negli spogliatoi sotto di 10. Buon e divertente primo tempo dei biancoverdi con un’ispirata difesa. Si riprende e Saronno non ci sta; la presenza ingombrante del giovane Di Meco al centro della nostra area e lo sviluppo del gioco interno avversario comincia a farsi sentire e si sveglia anche Gurioli che fa sentire la sua mano. Velardo è in gran serata e tiene sempre in costante apprensione la difesa varesotta,ben coadiuvato dai nostri esterni che comprimono la difesa; sul finire del quarto una bomba di Vercesi scandisce il termine dei 30 minuti. +8 alla ripresa dell’ultima frazione e Saronno pare subito forte con Gurioli , Leva e Cacciani che in breve tempo riportano lo svantaggio ad un possesso. Saronno si chiude bene in difesa, lasciandoci tiri poco convincenti. Fortunatamente il nostro Gurioli, con una tripla ed il solito Velardo che si immola in area, respingono l’assalto ospite. A 3 minuti dal termine siamo sopra di 11 e Galati con una serie di liberi su falli sistematici avversari, chiude il discorso.

OBC 67   Saronno 58      (17/9 14/12 15/17 21/20)

Maffezzoli 5, Alb. Cappellari 7, Rao n.e, Piva, Iurato 13, Galati 9, Gurioli 3, Velardo 20, Vercesi 8, And. Cappellari 2, Botta n.e