PROMOZIONE CdO: PRIMA SCONFITTA CASALINGA

Nell’anticipo della 17ma giornata, l’ASD San Benedetto espugna il palaNenni, mettendo a referto la prima sconfitta casalinga degli Spartani, che scendono in campo scarichi mentalmente e poco inclini al sacrificio in fase difensiva. Bravi gli avversari a cogliere i punti deboli degli operesi, rei di aver giocato il proprio basket a fasi alterne, senza continuità ed intensità. Ciò non significa che non abbiano lottato fino alla fine, ma è mancata, nei momenti clou, quella determinazione e quella cattiveria agonistica viste in altre occasioni, per dare quella spallata al match e tirarsi fuori dai pericoli della partita. I campanelli d’allarme ci sono stati prima di questo match (vedi la partita con Leone XIII) e dobbiamo venire fuori da questo periodo difficile, viste anche le defezioni per infortuni di giocatori che riempiono ancora l’infermeria. Fortunatamente queste due settimane di fermo che ci condurranno a giocare contro Stoica fuori casa il 25 gennaio, ci aiuteranno al recupero dal punto di vista fisico di giocatori importanti da cui forse questa squadra dipende; ma dobbiamo recuperare anche morale e mentalità per ritornare a giocare il nostro basket che tanto ci ha divertito nel girone di andata. Sarà sicuramente difficile ed arduo poiché gli avversari si sono adeguati e rinforzati; ma dobbiamo provarci fino in fondo non lasciando niente di intentato, ritornando a credere in noi stessi.

CdO 67  -  San Benedetto 71         (16/13 17/20 12/18 22/20)

Torresani 6, Pennisi ne, Rao 8, Cazzaniga L. 5, Giargiari 6, Chitti 3, Cazzaniga D. 7, Prigent 8, Botta 11, Magnani, Limonta ne, Colombo 13

 

 

 

UNDER 18 FIP: Trasferta vincente

GARBAGNATE MIL.SE 49 – OBC 74

Gara di alta classifica tra i nostri ragazzi U18 e la compagine di Garbagnate. Entrambe le formazioni intendono continuare la loro corsa in questo girone Silver dimostrando le loro capacità.

Primo quarto abbastanza confusionario da entrambe le parti con gli Spartani che arrivano con regolarità al ferro, ma non realizzano e i bianchi di casa che si affidano a poco precise soluzioni da fuori con scarsi risultati. Dimostrazione di un primo periodo imprecisio il fatto che i primi punti vengono realizzati su tiri liberi dopo circa 4 minuti da inizio gara. Il parziale si chiude con 12-12 che rispecchia l’andamento della gara. Secondo periodo in cui i ragazzi di Opera prendono meglio le misure ed iniziano a mettere in campo il loro gioco fatto di forte difesa e veloci ripartenze, piazziamo un buon break che ci porta al +8, ma un paio di amnesie difensive dall’angolo consentono ai ragazzi di coach Marrapodi di ricudire il divario. Portiamo a casa il periodo con un 16-20 che ci consente di andare al riposo lungo sul 28-32

Al rientro dagli spogliatoi i nostri ragazzi hanno negli occhi la voglia di fare bene e portare a casa una partita importante, sicuramente coach Pozzi si è fatto sentire.. Terzo periodo che comincia sulla falsa riga del primo con ancora alcune sbavature in attacco anche a causa di un campo veramente piccolo a cui i blu operesi non sono abituati. Dopo 4 minuti però le geometrie iniziano a diventare efficaci e la squadra di Garbagnate ha un primo sbandamento. Un Cazzaniga ispirato ci porta a chiudere anche questo periodo vittoriosi con un parziale 13-21. Iniziamo gli ultimi 10 minuti sul 41-53. Ad inizio quarto periodo il coach avversario decidere di difendere a zona, decisione che si rivelerà poco azzeccata, in quanto i nostri Spartani riescono ad affrontarla in modo incisivo ed in un amen piazzano un parziale 0-8 che li fa esaltare. Un ultimo periodo esemplare che alla fine ha regalato un parziale 8-21 che ci ha consentito di portare a casa un buon risultato..

Diciamo che in fase iniziale non è stata una delle gare migliori dei nostri U18. Complice un pò il campo ed un pò l’ansia di fare bene e cancellare la sconfitta contro Garegnano abbiamo sbagliato troppi appoggi semplici e di conseguenza realizzato poco. L’intervallo ha portato consiglio e da quel momento si è visto un netto cambio di approccio..

Bravi Ragazzi!!!

Prossima gara Venerdì 23.02 contro Milano 3

Under 13 FIP: terzo referto rosa

Terza vittoria consecutiva per gli Spartani contro un avversario che, reduce da quattro sconfitte consecutive, cercava i primi punti del suo campionato sul nostro parquet. La squadra ospite parte bene e con grinta, ma i nostri riescono a ribattere colpo su colpo gli attacchi avversari. Il primo quarto è equilibrato, anche se Soul Basket chiude in vantaggio di due punti (10 a 12). Durante l’intervallo breve coach Gagliano attua dei correttivi che danno il loro frutto nei secondi 10 minuti. Pronti via e dopo pochi secondi la nostra squadra pareggia ed inizia a segnare con grande facilità creando così un distacco che si rivelerà importante per la vittoria finale. Il 17 a 8 ci consente di andare a riposo con un vantaggio di 7 punti (27 a 20).

Ci ripresentiamo sul campo con la stessa voglia di far bene ed il terzo quarto è quasi una copia del secondo. I nostri, veloci nelle azioni di contropiede e precisi nelle azioni di giro palla sotto il canestro avversario, confermano quanto di buono fatto nei quarti precedenti. Il gap aumenta e ci consente di gestire un vantaggio di dieci punti nell’ultimo periodo (39 a 29). Le due squadre giocano il quarto finale a viso aperto e con continui rovesciamenti di fronte. Ad ogni tentativo di riavvicinamento della squadra ospite i nostri si fanno trovare pronti e reattivi, non permettendo a Soul Basket di rientrare in partita. Il 13 a 13 degli ultimi dieci minuti ci permette di lasciare invariato il vantaggio conquistato nei quarti precedenti. Finisce 52 a 42, consentendo agli Spartani di centrare la terza vittoria di fila.

SPARTANI…AUH!

 

UNDER 16 FIP: e sono cinque!

Buona prestazione nella quinta partita dei nostri under 16 nella fase di Qualificazione, giocatasi in Nenni contro l’Old Socks S. Martino. Gara molto equilibrata fin dall’inizio, giocata punto a punto: 15 a 15 alla fine del primo quarto. Nel secondo parziale, con una bella difesa e con qualche pregevole canestro prendiamo un po’ di margine, andando al riposo sul punteggio di 39 a 31.

Nel terzo quarto arriviamo a toccare più volte la doppia cifra di vantaggio ma i nostri avversari non demordono e, all’inizio dell’ultimo parziale, il punteggio dice 47 a 38. Nel quarto decisivo subiamo la loro rimonta, arrivando a giocarci la partita in un finale emozionante. Il sorpasso decisivo a 10 secondi dalla fine e una successiva strenua difesa ci consentono di portare a casa l’incontro.

Risultato finale: Asd Città di Opera 56 – Old Socks S. Martino 55 

Bravi ragazzi, che carattere! Il prossimo incontro di campionato, i nostri under 16 lo giocheranno in trasferta domenica 18 febbraio alle ore 20 contro il Centro Schuster Milano in via Padre Lodovico Morell.

Barghini S. 2, Mariani E. 14, Michelari F. 2, Serbolisca D. 5, Gardiola G. 8, Baroncini P. 7, Barbieri D., Radice A. 2, Broglia M. 5, Ciceri M. 7, Mongiusti M. 4, Merante F.

 

 

Under 14 FIP: terza vittoria al PalaDante.

Terza partita del campionato Silver Under 14 FIP e terza vittoria. Grande risultato della nostra squadra che , nonostante l’infermeria affollata, vince con merito il terzo match contro la temibilissima formazione del Phoenix. Notizia importantissima: arriva il bel gioco. Gli spartani questa sera ci hanno emozionato e hanno giocato con tenacia e personalità per tutti i 40 minuti. Ma andiamo in ordine. Il primo quarto ci vede subito protagonisti ed assistiamo ad uno slancio a cui non eravamo abituati. Grande decisione e giocate al cardiopalma, serietà e intensità nell’atteggiamento. Il Phoenix non ci capisce niente e incassa senza reagire un -11 inaspettato. 19 a 8 il primo parziale. Nel secondo quarto i nostri giocano benissimo, anticipano l’avversario è scattano in avanti ribaltando in velocità il campo. La difesa è ordinata e sistematica e gli avversari devono sudare tutte le realizzazioni. Il punteggio finale (13-12) non ci premia ma la squadra promette bene.

Il calo prevedibile arriva nel terzo periodo, molti ragazzi hanno dato tutto e la panchina corta si avverte. Il Phoenix alza la testa ma con poco ordine e in qualche modo Opera tiene (Parziale 9-16). Ultimo periodo di grande autorevolezza: tutti danno il massimo e giochiamo un tempo di sofferenza e gioia, mantenendo in mano la partita nonostante l’arrembaggio avversario. Vinciamo il quarto e la partita. Risultato finale 63-56.

Che dire: è stato bello esserci.

Beretta 11, Bonati 7, Brunello 5, D’Amico 16, Ferrari 10, Fioletti 7, Galletti, Guida 2, Magni 5, Melzi

 

PROMOZIONE CdO: SBRANATI DAL LEONE

Anticipo della quarta di ritorno nella calda palestra di Leone XIII, contro una squadra tosta e ai primi posti della classifica. Dopo un inizio promettente e nel quale sembrava che potessimo dire la nostra sul match, la luce si spegne improvvisamente negli Spartani e per tutto l’incontro, ci trasformiamo in una banda di incapaci di reagire e di sviluppare i giochi. Restiamo a galla nel primo quarto, ma sprofondiamo in quello successivo. Francamente troppo brutti per essere noi. Niente da fare al rientro dagli spogliatoi, un sussulto d’orgoglio prova a ricucire lo strappo, ma alla lunga il nervosismo e la frenesia ci assalgono. Gli avversari, sull’onda dell’entusiasmo, mostrano i muscoli nell’ultimo quarto e ci sgretoliamo sotto i loro colpi. Anche ieri ci siamo presentati con una squadra non al completo, l’infermeria rimane sempre troppo piena, ma non deve essere un alibi, ma uno stimolo a fare meglio per superare qualsiasi difficoltà. Non ci resta che riflettere e tornare a lavorare sodo in palestra, anche e soprattutto mentalmente perché stasera gli avversari si sono mostrati più forti in tutti sensi, sia a  livello di gioco che a  livello mentale.

Leone XIII 67  -  CdO 36        (15/10 18/8 14/8 20/10)

Torresani 1, Pennisi, Rao 4, Troisi 4, Giargiari, Chitti 2, Cazzaniga D. 4, Prigent 2, Botta 5, Magnani 1, Di Fiore, Colombo 13

Under 18 Silver: terza vittoria casalinga consecutiva

Terza giornata del torneo Silver Milano 4 e terza partita casalinga per gli Under 18, che ospitano il Centro Mini Basket Rho, prima di una lunga serie di trasferte (6 partite consecutive) che ci porterà a rigiocare al PalaNenni sono nel finale del torneo.

Avvio di studio fra le due formazioni, con gli Spartani che segnano il primo canestro e gli ospiti che replicano con un tiro libero: 2-1 dopo 2’07”. I gialloblu controllano l’incontro senza però riuscire ad allungare con decisione, con le due difese che hanno spesso la meglio sugli attacchi. Si arriva così sul 10-6 a 2’59”, quando gli Spartani riescono ad alzare un po’ il ritmo, piazzando nel finale un parziale di 6 a 2 che, sommato al +4 che già avevamo accumulato, ci porta alla prima sirena con un buon +8 di vantaggio (16-8). L’inizio del secondo quarto resta positivo e una tripla di Di Giovanni dopo 1’23” ci da il primo vantaggio “psicologico” della doppia cifra (19-8). Purtroppo il nostro attacco si inceppa e nei successivi 6 minuti segniamo solo 4 punti. Fortunatamente la nostra difesa tiene abbastanza e quindi, pur concedendo agli ospiti di recuperare qualche punto, arriviamo alla volata finale ancora avanti di 7 (23-16 a 2’42” all’intervallo). Controlliamo bene i rimbalzi con un intenso lavoro sui lunghi avversari, cosa che permette al trio Cazzaniga-Chitti-Mariani di ripartire velocemente e di realizzare in attacco. Gli ultimi minuti sono tutti degli Spartani, che ottengono un prezioso 10-3 che ci porta all’intervallo con una rassicurante dote di +14 sul 33-19 (secondo quarto 17-11).

Il terzo quarto è il più equilibrato. I nostri lunghi Ricciardi, Gardiola e Medaglia, assieme a capitan Pennisi come al solito molto combattivo, si alternano sotto le plance e controllano il pitturato concedendo pochi secondi tiri agli avversari, mentre i nostri esterni sono i più prolifici in attacco. Gli Spartani giocano in controllo, con il divario che resta sempre in doppia cifra, variando di continuo fra i 14 e gli 11 punti. Alla penultima sirena il punteggio si fissa a +13 sul 45-32 (terzo quarto 12-13). Anche nei primi 2’10” dell’ultimo quarto seguiamo lo stesso copione del terzo, controllando il vantaggio fino al 45-34. Rho a questo punto si gioca il tutto per tutto per provare a rientrare ed in 1’19” ottiene un piccolo parziale di 2-5 che li porta per la prima volta sotto al doppia cifra (47-39). Gli Spartani tuttavia reggono il colpo e con la lucida regia di Cazzaniga ed un Chitti ispirato in attacco (che alla fine risulterà molto consistente nei tiri da sotto e da 3 e stranamente impreciso invece dalla media distanza) riportano l’incontro nella giusta direzione. A 4’ esatti dal termine siamo di nuovo a +10 (51-41), e chi scrive ha la piacevole sensazione che Rho sia ormai domata molto più di quanto dica il punteggio. L’impressione si rivela esatta: Opera resta vispa in difesa mentre di contro Rho attacca ormai senza troppa convinzione. Il risultato di questa alchimia è che ovviamente gli Spartani dominano il finale con un nuovo parziale di 7-1, concedendo agli avversari solo un tiro libero. Finisce 58-42. (Ultimo periodo 13-10).

Buona prova degli Spartani che hanno sempre giocato con grande fiducia in se stessi. Questa fiducia ha permesso ai nostri ragazzi di riuscire sempre a controllare i tentativi di recupero degli avversari e a trovare buone scelte anche nei momenti più delicati. Ora ci aspetta una sfida al vertice. Giocheremo in trasferta alla palestra Cappelli e Sforza di via Lampugnano 80 a Milano lunedì 5 alle 20:00 contro Garegnano Blu, che come noi è in testa a punteggio pieno. Vi aspettiamo tutti per tifare i nostri Under 18!

Opera 58 – CMB Rho 42

Rosa, Medaglia, Di Giovanni 6, Ricciardi 4, Cazzaniga 9, Gardiola 6, Pennisi 6, Chitti 17, Mariani 6, Limonta 3, Villa, Leggio 1.

 

UNDER 16 FIP: Bella prestazione.

Ancora una bella vittoria “e sono 4 su 4” nel campionato silver under 16 , per i nostri Spartani , opposti per l’occasione ai pari età di Corsico. Pronti via e i ragazzi di Opera riescono ad accumulare subito un buon vantaggio, + 9 dopo pochi minuti. Nel proseguo del quarto e ad inizio del secondo si rifanno sotto gli avversari e ci vuole una bella e attenta prestazione difensiva dei nostri , guidati da coach Ricky Pozzi , per mantenere il punteggio a nostro favore riuscendo ad andare all’intervallo lungo sopra di 5 lunghezze (23 – 18).

Al rientro dagli spogliatoi, sempre spronati dai nostri coach, i ragazzi interpretano un grande 3/4, concedendo praticamente nulla alla squadra avversaria, con una ottima fase difensiva ed una efficace fase offensiva riuscendo ad arrivare con una discreta continuità al ferro avversario e a permetterci di chiudere il quarto con il punteggio a nostro favore di + 13 (38 – 25). Nell’ultimo parziale , bravi i ragazzi , come tra l’altro già accaduto nelle precedenti partite, a gestire l’incontro soprattutto ad amministrare bene gli ultimi minuti di gara , senza correre particolari rischi e a portare a casa questa importante vittoria.

ASD Città di Opera 50 – Basket Corsico 43.

Ghidoni D., Merante F. 2, Solano F., Baroncini P. 7, Barbieri D. 2, Michelari F., Gardiola G. 12, Barghini S. 2, Broglia M. 12, Serbolisca D. 8, Ciceri M. 3, Mongiusti M. 2

Il prossimo incontro di campionato (5° giornata) vedrà gli UNDER 16 impegnati tra le mura amiche del Nenni sabato prossimo 10 febbraio – inizio gara ore 19,30 Vs. Old Socks San Martino , squadra anch’egli a punteggio pieno nel girone, come i nostri Spartani.

Under 13 M Silver: meritata vittoria

Nella quarta giornata gli Under 13 guidati dall’inedita coppia di allenatori Gagliano-Pedrinelli portano a casa una bella vittoria contro la Nuova Olympia di Voghera. Il primo quarto si chiude in vantaggio per gli Spartani, nonostante le difficoltà patite dai nostri “lunghi”, costretti a numerosi falli, che portano in bonus gli avversari dopo pochi minuti di gioco. La poca precisione nei tiri liberi della squadra ospite permette comunque ai giallo-blu di chiudere i primi dieci minuti con uno scarto in nostro favore di soli due punti (15 a 13). Il vantaggio aumenta nel secondo periodo dove una difesa più attenta riduce gli attacchi avversari e ci permette di allungare il divario con un parziale di 19 a 14. Si chiude la prima metà di gioco con il risultato fissato sul 34 a 27.

Si rientra dall’intervallo lungo con una voglia ancora più grande di portare a casa la vittoria. La squadra di Opera concede poco o nulla agli avversari ed il risultato si vede. Scelte di gioco giuste e precisione nei tiri sembrano dare una svolta importante alla partita. Il vantaggio accumulato nei primi due quarti aumenta ed il 19 a 9 del terzo tempo ci porta a distanziare gli avversari di ben 17 punti. Il match sembra ormai chiuso quando, negli ultimi 10 minuti, i ragazzi di Voghera danno il tutto per tutto. Il pressing alto e le numerose palle recuperate dai nostri avversari sembrano poter far rientrare gli ospiti in partita. Finisce il tempo con un recupero inaspettato da parte dei nostri avversari. Il risultato di 19 a 8 a loro favore non permette comunque di recuperare i punti persi durante i primi 20 minuti e la partita si chiude 61 a 55.

Altra vittoria, avanti così!

SPARTANI…AUH!

 

PROMOZIONE CdO: BRAVI SPARTANI

Partita dalle due facce quella disputata dai nostri ragazzi nel match casalingo contro Aurora. Ad un primo tempo equilibrato ma giocato male, senza ritmo e spesso in difficoltà, fa riscontro una discreta seconda parte giocata con più determinazione e più intensità. Bruttino il primo quarto, dove si attacca male il canestro e prendiamo tiri dall’arco senza mai essere contestati. Anche i secondi 10 minuti non sono giocati all’altezza; muoviamo poco la palla e ci adeguiamo al ritmo avversario. Aumentando il numero di giri creiamo un piccolo break, ma oggi la nostra difesa non sembra essere determinata come in altre occasioni e lasciamo spesso troppe facili conclusioni ai milanesi. Il primo tempo si chiude in perfetta parità con gli animi degli Spartani messi a dura prova dallo “ shampo “ di coach Gagliano negli spogliatoi. Alziamo il ritmo nel terzo quarto e ciò ci porta a sviluppare buoni giochi che si tramutano in punti. Ma Aurora non ha intenzione di mollare e risponde. Però la disposizione della nostra difesa è migliorata e dove lasciavamo tiri facili nel primo tempo, ora sono tutti ben contestati. Si chiude il quarto avanti di 4 punti che ci vengono subito recuperati all’inizio dell’ultima frazione. Il corso del match è un testa a testa, senza che nessuna delle due compagini voglia mollare. La partita si risolve a nostro favore negli ultimi minuti, dove un nostro piazzato dall’arco rompe gli equilibri. A 3 dal termine siamo sopra di 4 punti. Da qui in poi alziamo l’intensità in difesa che ci permette di recuperare buoni palloni e gestirli per portare importanti punti che allungano il gap. La spallata che abbiamo inflitto, porta gli avversari ad alzare bandiera bianca ed incassare due punti preziosi, visti anche i risultati delle altre squadre pretendenti.

CdO 75  -  Aurora 64             (15/13 16/18 19/15 25/18)

Torresani, Pennisi ne, Rao, Cazzaniga L. 18, Troisi 4, De Francesco 9, Cazzaniga D. 8, Prigent, Botta 19, Magnani, Di Fiore, Colombo 17