Promozione CDO: Vittoria sudata, quasi insperata.

Trasferta ostica in quel di Rho, vittoria conquistata con molta sofferenza e al termine del terzo periodo addirittura insperata. Cominciano bene i nostri ragazzi e fino al 7° minuto la gara è altalenante nel punteggio e nelle azioni di attacco e contrattacco; il break lo crea Daniele Cazzaniga con un canestro da tre punti seguito da due belle realizzazioni di Botta e capitan Zucca. La gara sembra incanalata su binari a noi consoni, ma la realtà non è come sembrava. Nel secondo quarto non riusciamo a infilare un pallone nel cesto per quasi sette minuti, sbagliando molto di nostro ma anche sfortunati oltre misura, mentre i nostri avversari ci sommergono con un bombardamento di canestri da tre punti terrificante (5 in dieci minuti): ci salviamo con gli unici tre canestri (due da fuori) nei minuti finali e riusciamo a contenere la rimonta dei padroni di casa. Il riposo lungo ci vede sotto di 5 punti ma con un parziale nel secondo periodo piuttosto pesante, sarà obbligatorio riprendere la concentrazione e ricompattare le fila della difesa e pressare i nostri avversari, che si dimostrano molto precisi con i tiri dalla distanza e anche corretti, infatti gli arbitri fischiano pochi falli e nessun tiro libero è assegnato alle due squadre nei secondi 10’. Il terzo atto non comincia come avremmo voluto, anzi i ragazzi di Rho copiano la prestazione del secondo periodo e continuano a realizzare con facilità a noi sconosciuta; la fatica comincia a farsi avanti ed entrambe le compagini usano il fallo per fermare gli attacchi avversari, nei tiri dalla lunetta siamo più precisi dei nostri contendenti, anche se ne sbagliamo quasi la metà e questo ci mantiene a galla nel punteggio. Gli ultimi due minuti i nostri ragazzi riescono finalmente a mettere in pratica quanto richiesto da coach Gagliano e quasi spinti fisicamente dal vice allenatore Matteo Rossi, difendono accanitamente e senza tanti falli già dalla metà campo, obbligando i Rhodensi a sbagliare moltissimo. Nel quarto periodo succede quello che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare, ma solo voluto. I nostri ragazzi inchiodano nella loro metà campo i giocatori di Rho e comincia una epica rimonta con canestri da sotto e tanti liberi realizzati, ma soprattutto facendo segnare un solo canestro agli avversari negli ultimi 10 minuti. A tre minuti dalla sirena avviene il sorpasso e comincia la volata finale che porterà altri due punti d’oro per la classifica e forse, molto di più per il morale dei giocatori. Punteggio finale 53 a 62. Dopo questa trasferta avremo dieci giorni senza gare ufficiali, e questo lasso di tempo servirà per ritrovare la piena forma fisica e mentale e sicuramente a curare il nostro lato debole: la precisione nei tiri liberi!

Prossimo appuntamento giovedì 21 febbraio contro Magenta nel nostro PalaNenni. Forza SPARTANI!

Tabellini: Serbolisca, Gardiola, Lombardi, Giargiari 8, Cazzaniga 6, Botta 5, Di Fiore 6, Zucca 12, Cavagnera 25, Mariani.

 

Under 13 Fip Gold: Gara avvincente contro Lodi.

Quarta partita per i nostri spartani nel girone Gold. Sempre sul linoleum del Pala Dante di Opera i nostri ragazzi in maglia blu affrontano la squadra di Lodi. La prima palla a due è conquistata dalla squadra di casa, ma gli ospiti in maglia gialla si dimostrano da subito molto competitivi. Opera fatica a raggiungere il canestro, mentre Lodi riesce a sfruttare bene i suoi lunghi e avere sempre un uomo smarcato, però Lodi non mantiene questo ritmo per tutto il quarto e ciò permette a Opera di recuperare. Recupero possibile anche grazie a una buona tecnica di smarcamento e degli ottimi tiri da tre punti che fanno chiudere il quarto sul 18 pari. Nel secondo quarto Opera prende le misure e grazie a dei buoni allunghi e ad una maggiore velocità aumenta la sua percentuale realizzativa. Oltre a questo intensifica la forza sulla difesa, riuscendo a rubare palloni e chiudendo con un parziale di 20 a 8e un 38 a 26 sul tabellone. Al inizio del secondo tempo, Lodi impone il suo gioco riuscendo a riguadagnare terreno. La prestanza fisica degli avversari è notevole e a volte i nostri faticano a marginarla. Lodi è brava a lavorare in attacco e scaltra nel rubare palloni e Il terzo quarto si conclude sul 52 a 46 per Opera ma il parziale e di 14 a 20 in favore di Lodi. Opera però non ci sta e rientra in campo con nuova determinazione. Una migliore attitudine al gioco di squadra e un forte contrasto sul lato fisico permettono a Opera di guadagnare canestri e liberi. Tutto questo porta le due squadre a commettere un elevato numero di falli. Falli che a questo punto della gara rischiano di pesare notevolmente. La partita è bella e intensa, i ribaltamenti di guardia sono continui e i giocatori in campo danno il meglio su entrambe i fronti. Lodi però perde qualche giocatore per numero di falli mentre Opera risulta più lucida e determinata. Determinazione che, nonostante il valore degli avversari la porta a vincere con un punteggio di 69 a 62. Bella prova da parte dei ragazzi, sempre più motivati nel voler crescere sia sul personale che come gruppo.

Forza Spartani.

Prossimo impegno sabato 16 febbraio sul campo di SanMauro.

 

Under 14 Fip: prima vittoria nel girone Silver

Sabato al Paladante si è giocata il 5° incontro del girone MI3 del campionato under 14 SILVER. La partita ha vissuto su di un sostanziale equilibrio nei primi due quarti con errori in attacco e bassa intensità da parte di entrambe le squadre, soprattutto dei nostri spartani che, giocando in casa dovevano assolutamente cogliere la prima vittoria di questa seconda fase del torneo. Si arriva così al intervallo con Opera avanti di due su Malaspina. Nella pausa coach Pedrinelli scuote i ragazzi dal torpore di questo sabato pomeriggio ed infatti al rientro in campo il quintetto di Spartani piazza il break decisivo che ci porta avanti di 20 punti. Con la partita indirizzata iniziano le rotazioni che vedono tutti i ragazzi dare il proprio contributo mantenendo il risultato nell’ultimo quarto dove, complice qualche rilassatezza di troppo ed i numerosi soliti errori dalla lunetta, il margine rimane praticamente invariato. Il match si chiude sul 65-47 con l’ultimo canestro di Malaspina a fil di sirena. Prima vittoria quindi che smuove la classifica e che da un’iniezione di fiducia in vista del prossimo match di domenica 17/02 a Casarile.

 

Promozione CDO: Terza vittoria di fila.

Quarta giornata del girone di ritorno, giochiamo in casa e facciamo valere il fattore campo, ma pensando di aver chiuso la partita ci complichiamo la vita con distrazioni e disattenzioni che ormai dovremmo non commettere più. Cominciano bene i nostri portacolori e con rapidi ribaltamenti si portano sul 10-0 in tre minuti. I volonterosi ragazzi di Cornaredo non si demoralizzato e riescono ad accorciare con una bella tripla e due canestri da sotto. Brillante il nostro avvio di gara quanto moscio il finale del quarto: nessun tiro libero a nostro favore, mentre gli avversari ne sbagliano 4 su 4. Il secondo atto è decisamente più vivace ed entrambe le compagini sbagliano meno passaggi e soprattutto canestri: gara veloce e molto corretta. Dopo l’intervallo gli Spartani riprendono le cattive abitudini, che spesso ci accompagnano, ed entrano in partita molli e disattenti. Ne approfittano i rossi di Cornaredo, che vincono il terzo periodo con un canestro in più. L’inizio del quarto e ultimo atto vede la rappresentativa di Opera avanti di 16 punti e i nostri atleti a gestire un po’ meglio le situazioni di gara, però sotto canestro l’imprecisione è un po’ troppa e i nostri realizzatori non finalizzano tutto quanto il team crea. La dimostrazione è evidente nei tiri liberi, solo 5 punti su 20 a disposizione; mentre gli avversari, disastrosi nei precedenti periodi nell’ultimo ne realizzano ben 10 /10. La gara termina con la vittoria di Città di Opera con un margine di 14 punti e ben 11 giocatori a canestro.

Domenica 10/02 trasferta in quel di Rho e poi dieci giorni senza gare, utili per riprendere la forma migliore per diversi giocatori.

Forza SPARTANI ! Sempre.

El Brellin Città di Opera 68 – Cornaredo 54 (12-7 / 28-15 / 16-18 / 12-14)

Tabellini: Serbolisca 6, Di Giovanni 2, Lombardi 2, Giargiari 9, Cazzaniga, Prigent 8, Botta 3, Di Fiore 7, Zucca 10, Cavagnera 13, Mariani 2, Guerrieri 6.

 

Under 14 Silver: Sfiorata la prima vittoria

Partita intensa quella dell’U14 sabato sera a Lacchiarella contro HERE YOU CAN in questa 4° giornata del campionato di classificazione SILVER. Con una squadra in emergenza causa influenza ed infortuni i ragazzi di Opera si presentano al palazzetto del centro OASI con la voglia di ribadire il successo ottenuto al Pala Dante nella prima fase del torneo. La gara è sempre equilibrata con i locali che tentano a più riprese di allungare ad i nostri U14 che riescono sempre a tenere testa ad una formazione che, come spesso capita, ci sovrasta in termini di cm. Giochiamo in contropiede ed in velocità cercando così di mettere in difficoltà un avversario fisicamente più prestante ma più lento nel gioco. La partita è a tratti ruvida con falli da entrambe le parti ed è qui che paghiamo in termini di punti pesanti la nostra imprecisione dalla lunetta. Numerosi sono infatti i liberi che i nostri non mettono a segno e che alla fine saranno un fardello pesante. L’ultimo quarto ci vede in parità a pochi minuti dal termine quando HERE YOU CAN trova un paio di soluzioni a canestro, tra cui due punti sulla sirena che fissano a 62-55 il risultato di una bella partita, tirata e combattuta che ci ha visto mancare di poco la prima vittoria contro un valido avversario.

 

Promozione CDO: Gara combattuta, vittoria voluta.

Trasferta breve, un derby con i ragazzi del Basket Rozzano nella bella palestra di via Garofani. I padroni di casa desiderosi di interrompere la serie di risultati negativi, i nostri vogliosi di confermare le note positive mostrate nell’ultimo impegno casalingo. Inizio gara veloce con Rozzano subito avanti con un canestro e un libero, controbilanciati da due tiri dalla lunetta di Guerrieri e un canestro di Lombardi, al nostro vantaggio i bianchi rispondono con un bel tiro da fuori e in tribuna si teme la ripetizione delle ultime partite con molti canestri da tre subiti. Non sarà così perché entrambi i team non sono qualificati nei tiri da lontano. Il periodo si snoda con continui esigui sorpassi vicendevoli e se noi difendiamo maluccio gli avversari sbagliano di più sotto canestro. Al primo riposo siamo avanti si 4 punti ed entrambe le squadre a segno con 6/7 giocatori. Il secondo atto non regala molti canestri perché i contendenti fanno a gara a chi sbaglia maggiormente e poi negli ultimi due minuti i nostri Spartani, difendono bene e non fanno entrare in area gli avversari: si va al riposo avanti nel punteggio totale di 7 punti. Questa sera l’intervallo non distrae i nostri giocatori, come purtroppo in altre occasioni, ma si ricomincia concentrati ma poco concreti sotto la retina avversaria: solo sei canestri da due punti per noi e sei tiri liberi per gli avversari più un canestro da due. L’ultimo atto mostra ancora molti errori di mira da entrambe le parti e il punteggio non lievita come il numero di attacchi meriterebbe e ad essere maggiormente penalizzati sono i nostri avversari, che non riescono ad avvicinarsi al nostro punteggio. Gli Spartani controllano agevolmente gli attacchi di Rozzano e incrementano di altri cinque punti il punteggio finale, la sirena recita 47 a 63. Partita corretta e ben arbitrata dai due giovani arbitri che non hanno avuto necessità di fischiare molti falli (15 a 15 totali).

Con questa vittoria manteniamo la posizione in classifica in attesa di scontri diretti e diamo appuntamento a giovedì prossimo al PalaNenni alle 21.30, incontrando la squadra di Cornaredo.

Forza Spartani!

Tabellini: Serbolisca 2, Gardiola 2, DI Giovanni, Lombardi 12, Giargiari 9, Cazzaniga 8, Prigent, Di Fiore 5, Zucca n.e, Cavagnera 14, Mariani, Guerrieri 11.

 

Under 14 Silver: terzo stop

Rimane a zero punti in classifica alla terza giornata del torneo di classificazione SILVER l’U14 di coach Pedrinelli. Dopo i non brillanti risultati delle prime due giornate che hanno visto Opera soccombere a Lodi (51-37) ed in casa con la Pro Vigevano Parona (44-53) questa volta la sconfitta arriva con la Junior Basket per 44-58. I ragazzi di Opera, pur con diverse assenze tra le proprie fila e con un avversario che li sovrastava fisicamente in termini di cm, sono rimasti in partita fino agli ultimi minuti di gara. Una gara persa soprattutto per i troppi errori sotto canestro che hanno pesantemente penalizzato il risultato finale. Il divario finale di 14 punti è stato il massimo distacco nel corso del match che ha visto le due squadre in equilibrio in 3 dei 4 quarti. Un break nel secondo quarto che si è stabilizzato nel proseguo della gara salvo ampliarsi nel corso delle ultime azioni di gioco. Il campionato di classificazione SILVER si sta dimostrando una palestra d’allenamento altamente qualificata per i ragazzi dell’U14 e per gli occasionali innesti dei più giovani U13. Un confronto con squadre di livello che servirà a farli crescere nell’approccio fisico e mentale alle prossime gare.

 

Promozione Cdo: Vittoria sudata.

Davvero una faticosa vittoria quella dei nostri ragazzi contro i giocatori di Canegrate, che hanno dimostrato di non meritare l’ultimo posto in classifica, al termine di una gara veloce e complicata da un nostro terzo periodo imbarazzante. Spartani ancora orfani di Daniele Cazzaniga, impegnato in Serie C Gold, che approcciano la gara con il giusto temperamento e per tutto il primo quarto vede le due compagini confrontarsi punto a punto, quasi un ping-pong di canestri, per terminare con Città di Opera avanti di 5 e mostrare un Guerrieri concentrato e preciso. Il secondo periodo corre sulla falsariga del precedente e la nostra squadra supplisce all’imprecisione di Ricky Cavagnera con i canestri di Lombardi e, sempre meglio, di Guerrieri. Canegrate controbatte con coraggio e mantiene la media punti del primo quarto, anche se manca il cecchino n.20 che all’andata fece tanti punti con canestri da fuori; il primo tempo si chiude con Città di Opera avanti di 10 punti e una buona prova collettiva, soprattutto in avanti e meno in difesa. L’intervallo è dannoso per i padroni di casa perché per sette minuti non riescono a mettere un pallone nella retina, subendo così una rimonta con sorpasso non preventivabile al intervallo lungo. Gli ultimi tre minuti del terzo periodo vedono il risveglio dei nostri trainati dai canestri di Prigent e Di Fiore (bomba quasi sulla sirena), e un lieve recupero nel punteggio: 17 a 14 per i nostri contendenti. Coach Gagliano riesce, nel breve intervallo, a scuotere i suoi e nostri ragazzi e il quarto atto è musica diversa e molesta per gli avversari, che si innervosiscono e si caricano di falli, anche disciplinari. Questa non é la sera del nostro realizzatore principe Cavagnera, e allora sono i giovanissimi Gardiola e Mariani a supportare i canestri di capitan Zucca e un concretissimo Guerrieri. La vittoria alla fine é meritata ma veramente sudata per merito dei giocatori di Canegrate che hanno lottato e impegnato i nostri fino all’ultima sirena. Finale 73 a 63.

La prossima gara sarà il derby con Rozzano e sicuramente non dovremo guardare la classifica ma continuare ad impegnarci sempre più e cercare di migliorare dove necessario. Giovedì sera vorremmo tanti supporters al seguito degli Spartani, approfittando della vicina trasferta.

FORZA SPARTANI, sempre!

Tabellini: Serbolisca n.e, Gardiola 4, Di Giovanni n.e, Lombardi 6, Giargiari 4, Michelari, Prigent 7, Di Fiore 7, Zucca 8, Cavagnera 8, Mariani 3, Guerrieri 26.

 

Under 13 Gold: Arriva la prima sconfitta.

Partita casalinga al Pala Dante di Opera contro Here You Can. Fin da subito la fisicità degli ospiti mette in difficoltà la squadra in blu, Here You Can si dimostra agguerrita e ben organizzata in tutti gli spazi del campo. Il lato fisico procura nel immediato falli da entrambe le parti ma nonostante questo il ritmo non cala. Il primo periodo termina a favore degli avversari in maglia bianca con 18 punti contro 12. Entrano i secondi quintetti e il gioco, soprattutto in difesa risulta più efficace, dove entrambe le squadre lasciano poco margine per il tiro. Questo porta a finire il primo tempo sul punteggio di 19 a 24 a favore degli ospiti ma con un parziale di 7 a 6 per la squadra di casa. Nella ripresa coach Gagliano sprona suoi che intensificano il movimento di palla e la fluidità del gioco. Gli avversari però riescono a sfruttare bene le occasioni in attacco e concludono il terzo quarto sul 27 e 37. La partita continua e, nonostante l’impegno della squadra di casa e alcuni ottimi fraseggi che creano spazi e velocità non si riescono a recuperare punti perduti, anzi, il match si conclude 45 a 62 per la squadra ospite.

Prossimo impegno domenica 10 febbraio ore 11.15 nella palestra di via Dante a Opera.

 

Under 18 Silver: doppio referto rosa

OBC 59 – Assago 46

Prima gara del girone Silver per I nostri ragazzi Under 18. Incontriamo la squadra di Assago che avevamo gia’ nel girone di classificazione. Inizio arrembante dei ragazzi di Coach Giovani che iniziano subito a mettere la testa Avanti, ma gli Spartani non ci stanno e ribattono colpo su colpo finendo il primo periodo 16-11. La partita continua sulla falsa riga del primo periodo con i bianchi di Assago che cercano di ricucire il gap ed I nostri che difendono bene e sono efficaci nelle ripartenze. Secondo periodo che si chiude su un 27-20 che ci consente di mantenere un discreto divario. Alla ripresa, Opera sembra piu’ presente e lo si vede con un terzo periodo in cui riusciamo ad aumentare la distanza e, grazie a buone rotazioni, avere sempre le energie per veloci contropiedi. Chiudiamo vittoriosi anche il terzo periodo ed andiamo al ultimo quarto sul 48-31. Ultimo quarto in cui coach Pozzi da spazio a tutto il roster, ma nel quale riusciamo sempre ad essere incisivi e precisi, mentre Assago perde pian piano la fiducia. Nonostante una lieve flessione nella parte iniziale, continuiamo a macinare il nostro gioco e portiamo a casa la gara con un finale 59-46 che ci fa iniziare bene il girone.

Voghera 41 – OBC 91

Insidiosa trasferta serale infra settimanale per I nostri Spartani U18, trasferta insidiosa non solo per la fitta nebbia incontrata nel tragitto, ma anche per l’avversario che sulla carta ha discreti risultati alle spalle. Primo periodo nel quale I nostri ragazzi dimostrano subito una buona percentuale di realizzazione e non si fanno intimidire dai giovani di Voghera. Mettiamo sin dall’inizio un buon parziale tra noi e loro chiudendo la frazione sul 12-22. Secondo periodo che scorre sulla falsa riga del primo, ma continuiamo a fare falli inutili anche quando siamo già in bonus, ne risulta comunque un ulteriore parziale a nostro vantaggio che ci porta al riposo lungo sul 20-48. Da notare pero’ che i nostri avversari nel primo tempo hanno realizzato 16 sui 20 punti dai tiri liberi, a dimostrazione che e’ necessaria maggiore concentrazione nel evitare falli non necessari. Durante l’intervallo coach Pozzi evidenzia questa problematica ed infatti al rientro gli Operesi sono più attenti e meno nervosi, focalizzandosi sulla costruzione del gioco e sulle veloci ripartenze, punto di forza di questa squadra. Chiudiamo con un parziale che ci porta al ultimo quarto sul 35-68. Ma giustamente I coach non sono ancora pienamente soddisfatti e chiedono maggiore intensità, gli Spartani capiscono il messaggio e ne esce un ultimo periodo che vede praticamente solo una squadra in campo, con una difesa forte, veloci contropiedi e una buona precisione al tiro, parziale importante 6-23 che ci consente di portare a casa il secondo referto rosa con un finale 41-91.

Bravi Spartani, tutto il Roster ha partecipato a questo positivo risultato…