Under 13 FIP: vinto con fatica il ritorno con Cesano Boscone.

Strana partita casalinga dei nostri ragazzi che si confermano in affanno nelle partite infrasettimanali. Primo tempo di grandi difficoltà con i due quintetti che non riescono a replicare la partita dell’andata e che si esprimono non al meglio con un avversario di grande vivacità e con tanta voglia di vincere. Il primo tempo è equilibrato e il punteggio lo dimostra (22 – 22). I nostri subiscono lo strapotere fisico degli avversari , perdono molti duelli diretti e soprattutto peccano in velocità e nel far girare palla. Strigliata come da prassi nello spogliatoio. Visi incerti e evidentemente smarriti a causa di una partenza sorprendente del Cesano. La reazione tanto aspettata arriva alla ripresa del gioco. Gli spartani ci mettono la volontà più che il gioco e i molti falli degli avversari ci permettono di prendere quel po’ di vantaggio che ci permetterà di vincere il match (11 a 3 il parziale). Ultimo quarto muscolare e lento che si accende solo a causa di qualche ripartenza in contropiede (6-3).

Partita vinta come da copione ma Spartani che forse hanno concesso troppo all’arrivo della primavera.

Bravi comunque!  Chi vi ama vi segue!

Opera – Cesano Boscone   39 – 28

 

Under 13 FIP: vittoria in trasferta a Robbio

Come da tradizione il match di Robbio ha riservato le solite emozioni: nonostante il punteggio finale faccia pensare ad una partita facile e dai toni blandi, anche questa volta, gli avversari hanno messo in campo tutta la loro tenacia e forza agonistica dando vita a quattro periodi di grande tensione. Il Robbio ha iniziato benissimo, sorprendendo i nostri ragazzi con un gioco fisico e dal ritmo indiavolato. Gli spartani hanno reagito lentamente subendo per tutti i primi 10 minuti la pressione avversaria. Il primo tempo si chiude con un brutto 15-11. Il coach reagisce, reimposta gli schemi e richiama i ragazzi alla concentrazione necessaria. I ragazzi lo seguono e dal secondo quarto la squadra si trasforma in una macchina inesorabile che impedisce agli avversari di giocare e di andare a canestro. Nei tre periodi rimanenti il Robbio mette a segno solo 4 punti e la nostra squadra, con umiltà e attenzione, si aggiudica il match raggiungendo un distacco di tutta sicurezza. La difesa è impeccabile, gli avversari vengono chiusi sul nascere dell’azione, gli anticipi numerosi e anche a rimbalzi i nostri si fanno sentire. Belle le iniziative in attacco e perfino spreconi nell’ultimo quarto.

19-81 il risultato finale (15-11, 1-31, 1-13. 2-26)

Bravi Spartani! Passione inconfondibile!

 

Under 13 FIP: vittoria a Cesano Boscone

Turno infrasettimanale per i nostri ragazzi nel palazzetto comunale di Cesano Boscone: partita di campionato che si è rilevata facile e ci ha regalato una importante vittoria. Gli Spartani partono con i motori al massimo sorprendendo l’avversario con una valanga di azioni e di punti. Il gioco è fluido, il ritmo forsennato e i ragazzi del Cesano sono indubbiamente intimoriti da questa banda di 5 nani scatenati e velocissimi. Il primo periodo si chiude con un 3-35 che esprime la qualità del gioco di Opera e la determinazione dei suoi giocatori. Nel secondo periodo gli Spartani tornano alla normalità, svolgono con diligenza il loro compito e portano a referto un buon 2-13 grazie ad una buona amministrazione del gioco.

Pausa e rientro che si caratterizza per il ritorno del Cesano che sbraccia i muscoli e mette a segno una serie di canestri dalla media distanza. I nostri però non cedono e ribattono colpo su colpo non concedendo troppi spazi e conseguendo il periodo con un 12-21. Quarto tempo di relax e contenimento, ragazzi sicuri di se, sciolti nel palleggio e pronti a regalarci qualche altra bella azione. La partita si chiude con il punteggio di 21 a 87.

Partita Tranquilla a Cesano Boscone. Bravi Ragazzi: that’s amore!

 

Under 13 FIP: sconfitta di misura con Binasco

Ennesima partita al cardiopalma dei piccoli Spartani stavolta in casa con il Binasco. Nel corso della prima frazione di gioco, ci si rende subito conto che non sarà una partita facile e che anche per questo turno l’inferiorità fisica ci penalizzerà. In realtà Opera gioca bene e sembra poter gestire il ritmo della gara anche contro un avversario coriaceo e con alcune individualità particolarmente efficaci. Ma nonostante la velocità del gioco e la buona intensità, soprattutto in difesa, il punteggio rimane basso a causa di una serie interminabile di errori sotto canestro. L’avversario comunque non scappa e il primo tempo si chiude con un -2 di grande equilibrio (9-13, 7-5).

Al rientro dagli spogliatoi l’equilibrio della partita non varia. Binasco mantiene il divario in modo da amministrare il prezioso vantaggio e le residue energie nel corso degli ultimi delicatissimi minuti di gioco. Nel 4° periodo gli Spartani danno il massimo: entrano in campo determinati e si esibiscono in uno dei più bei quarti della stagione. Purtroppo sbagliano l’impossibile e falliscono in più momenti il pareggio anche grazie ad una serie di penetrazioni individuali dei nostri avversari che vanno fatalmente a segno. Finale 38-41 (9-12, 13-12).

Continua la nostra stagione bipolare: giochiamo bene, mettiamo in pratica alla perfezione le trame studiate in allenamento, ma sprechiamo molto e pecchiamo a volte di concentrazione.

In ogni caso partita entusiasmante e soddisfazione fra il pubblico.

Bravi ragazzi. La nostra passione arriva ovunque!

Under 13 Uisp: Opera continua a correre.

Scontro testa-coda fra Opera, seconda e Battaglia Mortara, ultima ancora ferma a quota zero punti. Partita mai in discussione anche perché Opera ha bisogno dei due punti per staccare Legano, terza, e accorciare sulla regina Assago.

Gli operesi infatti partono col Nos e in un primo quarto fulminante gela Mortara con un 25-4 che non lascia spazio a repliche. Mortara infatti riuscirà a segnare solo 12 punti in tutti i 40′ di gioco mentre i padroni di casa giocano sul velluto e arrivano fino a quota 89.

Vittoria senza patemi dunque per Opera.

 OPERA 89 – BATTAGLIA MORTARA 12 (25-4; 48-8; 69-10)

Under 13 FIP: vittoria sofferta con Vigevano.

Domenica strana nel tendone di Largo Nenni. Gli Spartani giocano di fatto due partite: un primo tempo bellissimo e spumeggiante e un secondo sottotono e di grande fatica.La gara vede un inizio favorevole ai nostri ragazzi che, dopo qualche minuto di equilibrio, si esprimono in uno dei migliori periodi della stagione: difesa impeccabile, attacchi ubriacanti, triple e ritmo impressionante. Vigevano c’è ma non riesce a reggere l’urto e il primo periodo si chiude con un 26 a 9 del tutto meritato. Il secondo parziale è all’altezza del primo ma i nostri non dilagano e subiscono un po’ la buona difesa degli avversari (12-10).

Tutta altra storia al rientro dagli spogliatoi: gli avversari si spendono in un buon recupero e contemporaneamente i nostri perdono lucidità e grip sulla partita. Gli Spartani giocano e lottano ma troppi tiri sono imprecisi e troppi attacchi si infrangono nella barriera solidissima dei difensori del Vigevano. Soffriamo oltremisura e solo a 3 minuti dalla fine recuperiamo grinta: dopo essere stati raggiunti i nostri reagiscono con rabbia e ritrovano il gioco.I ragazzi spendono le loro residue forze fisiche in una piccola fuga che ci riconsegna il match e il buon umore (52 a 46 il finale).

Complici le numerose assenze e uno stato di forma messo in crisi dalle numerose malattie la squadra ha faticato in modo evidente rendendo complessa una partita che era stata indirizzata benissimo. Speriamo di recuperare presto energie e compattezza e di affrontare con più tranquillità le prossime sfide.

Forza Spartani, la passione si sente.

 

Under 13 Uisp: Mille emozioni contro Lmb

Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in scena tra Lmb e Opera, rispettivamente quinta e seconda forza del campionato di Under 13, Girone B.Sulla carta i favoriti sono senza dubbio gli ospiti (al doppio delle vittorie rispetto ai padroni di casa: 8 contro 4), ma a partire meglio sono invece i padroni di casa.Pronti-via infatti  i padroni di casa provano a scavare un primo solco che vale il +3 dopo 10′. Nel secondo periodo ci si aspetterebbe una reazione anche veemente dai milanesi, che invece riescono a fare peggio di prima con un parziale da 13-6 che regala alla Lmb il +8 dell’intervallo.

Si torna in campo con coach Colombo che rimette a posto i suoi giocatori restituendo loro un po’ di fiducia. Per tutta risposta infatti i ragazzi in maglia blu giocano un terzo periodo mostruoso, che non concede nulla ai padroni di casa e dà il via alla rimonta operese,  che nell’ultimo periodo si scatena letteralmente prima riportandosi a contatto sul finire di terzo quarto (27-28) e poi dando la spallata decisiva che permette a Opera di continuare la sua folle corsa verso la capolista Assago.

LMB 36 – OPERA 40 (11-8; 26-14; 27-28)

Under 13 Uisp: Vittoria sofferta a Rozzano.

Inizia bene l’anno vincendo sul campo di una mai doma Rozzano.

Partita che inizia a fari spenti con azioni molto distratte e infatti ci vorranno circa cinque minuti per il primo canestro e questo rappresenta l’andatura di tutti i due primi quarti. Fine primo tempo si conclude sul 11-10 per i padroni di casa che a prescindere dai pochi punti hanno sicuramente messo in campo più vivacità e voglia.

Nel secondo tempo i ragazzi di coach Colombo provano a reagire  con un break di Pagliuca e Fioletti,  che poi si rivelerà decisivo per l’esito della partita.

La partita finisce con il risultato di 20-26; una partita difficile per entrambe le squadre. Di certo le prossime partite dovranno essere giocate con uno spirito diverso con maggior voglia e concentrazione.

Forza Spartani, la passione è tutto!

Under 13 Fip: Occasione persa contro Casteggio.

Inizio in sordina in questo 2017 per i nostri 2004 impegnati nel campionato Under 13 Fip. Match al cardiopalma fra Opera e Casteggio: punto a punto e ritmo indiavolato per tutti quattro i periodi di una bellissima sfida.

Parte bene Opera che, nonostante paghi il consueto debito di centimetri e chilogrammi, affronta gli avversari con la giusta velocità e ruba tanti palloni in difesa effettuando poi belle ripartenze lampo. Molto del lavoro fatto è stato però vanificato dalla sfortunata giornata dei nostri realizzatori che hanno fallito troppi canestri dalla breve distanza. Nonostante la superiorità dimostrata chiudiamo il primo tempo dunque son un solo punto di vantaggio (14-13 18-18).

Il secondo tempo è una lotta ininterrotta e di grande intensità. I nostri attaccano di più e fanno vedere proprio un bel gioco ma Casteggio regola la difesa e, oltre a prevalere sui rimbalzi, si concede anche qualche bella stoppata. Emozioni a flusso continuo e il punteggio oscilla per tutti i due periodi . La partita si risolve solo al primo passo falso dei nostri che pasticciano per la fretta negli ultimi due minuti e subiscono contemporaneamente due triple rocambolesche (16-20 13-14).

Brutto colpo per gli spartani che ce l’hanno messa tutta e hanno sofferto come non mai. Ma i ragazzi hanno poco da rimproverarsi: bella partita e grande cuore.

Forza Spartani, la passione è tutto!

Città di Opera – Virtus Casteggio 61-65

 

Under 13 FIP: Si chiude l’anno in bellezza contro Landriano

Vittoria nella partita conclusiva del girone di qualificazione Under 13: bel match dei nostri piccoli Spartani contro i ragazzi del Landriano. Opera è riuscita a indirizzare subito la partita con il primo quarto terminato 21-11 e decisivo per la vittoria finale insieme al secondo che si è concluso 13-2. Il distacco cumulato nel primo tempo si spiega con un atteggiamento aggressivo dei nostri ragazzi che hanno chiuso tutti gli spazi agli avversari e recuperato palla lontano dal proprio canestro e ripartendo in contropiede con grande efficacia. Buona la reazione del Landriano al rientro della pausa che massimizzando gli sforzi riesce a strappare un buon parziale di terzo periodo lasciando sul campo solo due punti (12 a 10). Un risultato non preoccupante che ma che segna un periodo di rilassamento dei nostri ragazzi che persevera anche nell’inizio del quarto successivo e che ci vede giocare a vuoto per gran parte del periodo. Ripresa del ritmo negli ultimi due minuti e vantaggio meritato con un parziale di 18 a 14.

Tenaci in difesa e organizzati in attacco, gli Spartani hanno espresso un buon gioco per tutta la partita facendoci divertire ed emozionare. Girone di qualificazione difficilissimo che si conclude positivamente e che di vede posizionati saldamente al centro classifica nonostante i mostri sacri affrontati in questi mesi.

Aspettiamo adesso di capire chi ci aspetta nel proseguo del nostro cammino sicuri di aver fatto bene fino ad adesso e certi di meritare di più.

Bravi Spartani e Buon Natale!