Spartane U13 F, nulla da fare contro il Geas

Città di Opera  -  Geas Basket  27-65      (7-17, 1-17, 9-21, 10-10)

Le Spartane nel loro ultimo impegno casalingo di campionato ospitano nuovamente le sestesi del Geas (si è resa infatti necessaria un inversione di campo per indisponibilità del loro impianto “PalaCarzaniga”), una gara che ci ha visti in partita solo un quarto. Netta la superiorità fisica e tecnica delle avversarie, che tuttavia soffrono inizialmente la pressione difensiva delle Spartane. Avvio di gara equilibrato (6-7) sino alla metà del primo quarto, poi le geassine trovano una serie di canestri in contropiede e da sotto utilizzando bene il loro centro per il break di 0-8 che di fatto segna il primo solco tra le due squadre. Il primo quarto si chiude sotto di 10 (7-17). Nella seconda frazione di gioco il dominio delle avversarie è evidente, le ragazze operesi faticano a contenere le ripartenze, in fase offensiva molte imprecisioni al tiro creano un gap importante. Si va al riposo sul 8-34, con Opera che recrimina per percentuali infelici al liberi (2/16 all’intervallo, 5/20 a fine gara).

Al rientro dagli spogliatoi, le Spartane sembrano più reattive, gioco più fluido con tiri ben costruiti. Nonostante il largo vantaggio acquisito, le avversarie non subiscono cali di concentrazione amministrando senza difficoltà la gara. Il terzo periodo si chiude sul 17-55. Spazio alle rotazioni nell’ultimo quarto, che per la cronaca si rivela equilibrato (10-10 il parziale).

Un passo indietro rispetto alla gara di qualche giorno fa con la capolista Vedano, una sconfitta netta che tuttavia non scalfisce la valutazione positiva dell’esperienza in gold, che darà modo alle ragazze in futuro di crescere avendo ben in mente qual è il livello dell’asticella da alzare.

Ultimo impegno ufficiale sabato 21/4 a Vedano Olona per provare ad impensierire la forte formazione varesina .