UNDER 13 F: SPARTANE SCONFITTE DA UNA FORTISSIMA AZZANESE

Le Spartane, scese in campo ancora con una formazione incompleta, cedono al PalaNenni contro i pari età dell’Azzanese basket ma lottando con grande personalità per almeno due quarti. Pronostico alla fine rispettato per le ragazze bergamasche, che non solo erano imbattute ma vantavano nelle nove gare sinora disputate (fase qualificazione e classificazione) una ragguardevole media di quasi 80 punti a partita.

La gara è sin dalle battute iniziali molto fisica ed intensa, partita in sostanziale equilibrio per i primi sei minuti, dove una difesa attenta riesce a contenere le loro incursioni offensive. Sul finire del periodo però, primo importante break degli ospiti (4-13) che costringe coach Pedrinelli a chiamare minuto. La squadra rientra dal time out con una maggior concentrazione, realizzando un bel canestro in sospensione ed un libero che fissa il primo quarto sul punteggio di 7-15 per gli ospiti. E’ nel secondo periodo che le Spartane danno il meglio di sé, mostrando grande “cattiveria” agonistica e “buttandosi” su tutti palloni, il tutto però con un notevole dispendio di energia. A tre minuti dalla fine del secondo quarto un canestro dall’angolo ci avvicina a -4 (17-21). Da due palle perse in attacco scaturiscono due contropiedi per il contro break di 0-5. Si va così al riposo sul 17-26.Nel terzo periodo Opera riesce a rimanere in partita per i primi tre minuti, rispondendo prontamente ai due canestri degli avversari (21-31), ma la differenza tecnica tra le due formazioni emerge in modo dirompente. Infatti una grande pressione difensiva, con talvolta raddoppi di marcatura sulla portatrice di palla, consentono all’Azzanese di costruire ripartenze efficaci e di prendersi spesso facili tiri con il quale viene costruito il pesante break di 0-11 che chiude il quarto sul punteggio di 21-42. La partita di fatto termina qui, con le Spartane che nell’ultimo periodo litigano continuamente con il canestro.

Resta il rammarico per un punteggio finale sin troppo severo, ma la consapevolezza (per stessa ammissione dell’allenatrice ospite) di ” esser stata la prima squadra a metterle in difficoltà”. Le Spartane approfitteranno del turno di riposo del campionato, per preparare al meglio in palestra la sfida con il GEAS del prossimo 19 febbraio (ore 19,30) al PalaDante.

Città di Opera  -  Azzanese  22-49      (7-15, 10-11, 4-16, 1-7)

 

Under 13 F : Spartane, un grande cuore contro Bfm ma …non basta !

Under 13 F Gold: Città di Opera- BFM Stars Milano 38-51   (9-15, 6-11, 14-14 , 9-11)

Le Spartane, con una formazione largamente rimaneggiata da assenze ed al termine di una partita molto intensa, cedono solo nel finale dinanzi alla forte compagine BFM ed uscendo dal campo tra gli applausi del pubblico. Sono di Opera i primi due punti della partita, che concretizza nel miglior dei modi un bel passaggio teso con un facile appoggio sotto canestro. Verso la prima metà del quarto, Bfm rompe l’equilibrio con il primo parziale di 0-6 sul 6-13, interrotto prontamente da un contro break di 4-0. La prima frazione di gioco si chiude con gli ospiti avanti per 9-15. Nel secondo quarto le Spartane faticano a contenere l’accelerazione e le ripartenze degli ospiti, che trovano punti importanti sotto canestro anche sfruttando una maggior intensità fisica. Sul finale del tempo, Opera è brava a concretizzare due contropiedi realizzando due canestri consecutivi per il 15-26 con il quale si va al riposo.

Al rientro dall’intervallo, le due squadre danno vita ad un terzo periodo entusiasmante, giocato ad altissimi livelli. Le Spartane, per niente intimorite dal blasone delle avversarie, partono fortissimo, forzando anche qualche tiro di troppo, ma trovando con facilità il canestro e difendendo con grande vigore. A 2.30 dalla fine del terzo quarto, Opera si avvicina a -5 (23-28), Bfm esce dal time out con un break di 4-0 che ridà ossigeno alle milanesi. Anche l’ultimo quarto si conferma di sostanziale equilibrio, Opera prova fino alla fine a restare in partita ma negli ultimi minuti le energie vengono meno e le Spartane sono costrette ad arrendersi.

Una sconfitta che ha un sapore diverso rispetto a quello di domenica scorsa, dove il diverso atteggiamento delle ragazze è anche confermato dal numero dei rimbalzi conseguiti (43) di poco inferiore a quello delle nostre avversarie (46).

Prossimo appuntamento, per cercare il riscatto, domenica 28/1 alle ore 11 contro Mariano Comense al PalaNenni

 

UNDER 13 FEMM: SCONFITTA ALL’ESORDIO NEL GOLD PER LE SPARTANE

Under 13 F – Fase Gold 1a giornata

Città di Opera- Pol.Ardor Bollate 25-39     (7-10, 8-17, 0-10, 10-2)

Il campionato per le Spartane riparte, dopo la sosta natalizia, con la prima giornata della fase di classificazione gold che vede impegnate le migliori quattordici squadre della Lombardia suddivise in due gironi per contendersi il titolo regionale. Al PalaNenni ospitiamo le ragazze della Polisportiva Ardor Bollate che avranno la meglio al termine di una partita dura, giocata dalle Spartane con intensità dinanzi ad avversarie molto fisiche che ricorrevano all’utilizzo di blocchi cui le nostre ragazze non erano abituate.(Francamente, pur riconoscendo i meriti dell’avversario, riteniamo però questa modalità poco consona ad un campionato under 13 ) Primo quarto subito in salita per le Spartane, con le bollatesi che sfruttando dei contropiedi, si ritrovano subito avanti per 3-8. Partita nervosa con frequenti errori sotto canestro da una parte e dell’altra. Verso la fine del periodo Opera realizza un importante break di 4-0 che l’avvicina sul 7-8. Una distrazione difensiva regala due punti agli ospiti per il definitivo 7-10 con il quale si chiude la prima frazione di gioco. Il secondo periodo si apre con un break di 0-6 per Bollate che condiziona inevitabilmente la prima parte del tempo. Le Spartane si mostrano eccessivamente timorose sotto canestro e vengono punite da ripartenze efficaci. A due minuti dal termine del secondo quarto sale a + 14 il vantaggio esterno (10-24), cui segue finalmente una reazione d’orgoglio delle ragazze operesi che iniziano a costruire gioco e trovare canestri importanti, pur non approfittando delle numerose “gite” in lunetta. A fine partita gli errori dai liberi si riveleranno infatti determinanti sul risultato finale (3/19 per la cronaca). Sulla sirena un po’ di sfortuna ci nega una tripla che avrebbe suggellato una bellissima azione offensiva. Si va al riposo sul 15-27.

Purtroppo come già capitato in occasione della gara casalinga con Crema, le ragazze di coach Pedrinelli sono rimaste con la testa negli spogliatoi, disputando un terzo periodo totalmente negativo e “litigando” continuamente con il canestro. Nonostante il risultato ormai compromesso, diamo adito alle Spartane di aver disputato l’ultimo quarto con l’intensità e la cattiveria agonistica che le compete, muovendo bene la palla e conquistando agevolmente il periodo (10-2). Resta il rammarico per un terzo periodo di fatto “non pervenuto”, ma la consapevolezza per tutte le ragazze che questo percorso sarà (a prescindere dai risultati) fondamentale per la loro crescita cestistica e psicologica.

Prossimo appuntamento (domenica 21/1 alle ore 15 al PalaNenni) con BFM, imbattute nella precedente fase di qualificazione.

 

 

Under 13 F: Preziosa vittoria in trasferta che vale…. Gold !

Here you Can Siziano – Città di Opera: 35-58      (2-15, 8-14, 10-14, 15-15)

Le Spartane sul parquet del Pala Oasi di Lacchiarella, allungano la striscia positiva di vittoria (la quarta consecutiva ), conquistando così il pass per l’accesso alla fase Gold del loro campionato. Un traguardo nemmeno lontanamente ipotizzabile qualche mese fa per le ragazze di Coach Pedrinelli, ma conquistato sul campo con grande merito, frutto di un evidente percorso di crescita partita dopo partita. I primi minuti del primo quarto sono caratterizzati però da errori frequenti sotto il tabellone per le operesi, ed il risultato tarda a sbloccarsi. Finalmente quasi dopo tre minuti di gioco, in contropiede realizziamo i primi due punti della partita, subendo anche fallo. Il libero supplementare produce un rimbalzo offensivo che si trasforma in canestro per l’ 0-4 iniziale. Le Spartane, una volta sbloccatesi, giocano con grande intensità difensiva e con maggior precisione al tiro. Un canestro dalla lunetta delle padrone di casa interrompe il break di 14-0. Il primo periodo si chiude sul 2-15. Nella prima parte del secondo quarto Here you Can si mostra più precisa in fase offensiva, un tiro piazzato e due liberi alimentano le speranze di rimonta sul 7-17. Le Spartane rispondono con una pressione sul loro portatore di palla , costringendo l’avversario spesso a commettere infrazioni di 8 secondi. In questa fase della partita, la maggior velocità, sia in fase di costruzione del gioco che di esecuzione, sembra essere l’arma in più per le ragazze di Opera , che alla fine del periodo allungano sul 10-29.

Al rientro dall’intervallo, Siziano ha un atteggiamento decisamente diverso, costruisce molto costringendo Opera a spendere dei falli di troppo. A metà del terzo quarto, massimo vantaggio per Opera sul 12-36, ma Siziano risponde prontamente con un contro -break di 5-1 (17-37). Il terzo quarto si chiude con Opera sempre avanti sul 20-43. Siziano, complice un’inevitabile calo delle Spartane a risultato ormai acquisito, gioca davvero un ottimo quarto periodo, con alcune individualità ma sopratutto con azioni corali e schemi riusciti. Punteggio finale 35-59

Grande entusiasmo a fine partita, con la consapevolezza da parte di tutto lo staff tecnico e delle atlete, che l’opportunità di giocare contro le più forti sarà una grandissima fonte di crescita a prescindere dai risultati che verranno.

BRAVE SPARTANE !!

Under 13 F : Un’altra bella vittoria

Città di Opera – Broni 61-42        (12-13, 16-5, 18-15, 15-9)

Nel giorno dei festeggiamenti per il 40° compleanno della Società, le Spartane allungano la striscia positiva conquistando sul parquet del Palanenni la terza vittoria consecutiva contro la temibile e quotata Broni. La partita inizia però in salita per le Operesi con un iniziale 0-4, con gli ospiti bravi a sfruttare il contropiede. Non sembrano intimorite le Spartane davanti al blasone delle avversarie, mostrandosi concentrate e combattive. Primo quarto estremamente equilibrato con continui capovolgimenti di fronte, il periodo si chiude con il vantaggio di Broni (12-13). Cresce Opera nel secondo periodo, una grande intensità difensiva e buone percentuali al tiro, segnano il primo allungo per la formazione di casai sul 19-13.La partita è molto divertente, buon livello di gioco espresso da entrambe le squadre.Si va al riposo con Opera avanti 28-18.

Nei primi minuti del terzo quarto le Spartane, sfruttando bene le ripartenza e con una difesa aggressiva, realizzano un importante break 8-0 (36-20) , cui segue a breve la risposta di Broni con un contro break di 6-0 . Frazione di gioco quindi equilibrata ma che ci vede ancora avanti sul 46-33. La partita continua ad essere piacevole, azioni veloci da ambo le parti con tiri ben costruiti. Le Spartane giocano anche l’ultimo periodo con grande attenzione e cuore, conquistando non solo un ‘importantissima vittoria , ma disputando la gara più convincente da inizio stagione contro un avversario di grande valore.

Il percorso di crescita, sinora mostrato, dovrà proseguire anche nell’ultima partita del girone di qualificazione (domenica 17/12), dove le Spartane si giocheranno l’accesso alla fase gold a Lacchiarella contro Here You Can.

 

Under 13 Femm: Ancora una bella vittoria.

Città di Opera – G.S.San Martino 64-16 (20-3, 12-5,19-4, 13-4)

Un’altra bella vittoria per le Spartane che, dopo la trasferta di Vittuone di domenica scorsa, si ripetono tra le mura amiche del PalaDante contro S.Martino, consolidando così il 4° posto in classifica (che varrebbe , al momento, l’accesso alla fase Gold). Qualche difficoltà nelle battute iniziali, facciamo fatica nei primi minuti a trovare il canestro e sono delle nostre avversarie i primi due punti della partita. Il divario tecnico tra le due squadre sembra però delinearsi ben presto, e dopo circa 5 minuti del primo quarto il primo allungo delle padrone di casa sul 12-2 che costringe gli ospiti a chiamare time out.Le operesi appaiono padrone del campo, muovono bene la palla e dai rimbalzi difensivi nascono le ripartenze vincenti in contropiede. Primo periodo si chiude sul 20-3.

Sempre concentrare le ragazze di coach Pedrinelli antepongono una grande intensità difensiva, ma sbagliamo troppe facili conclusioni sotto canestro .Le percentuali al tiro sono basse, costruiamo tanto gioco ma concretizziamo poco. Si va al riposo comunque con un rassicurante 32-8. Il rientro in campo vede le Spartane sempre determinate ed attente in tutti i reparti, le ragazze di casa aumentano l’ntensità agonistica, denotando grande sicurezza nel possesso di palla e consapevolezza nei propri mezzi, Il terzo quarto scorre velocemente e si chiude sul 51-12.L’ampio vantaggio acquisito consente anche, a chi solitamente ha meno minutaggi del solito, di ritagliarsi spazi importanti nel corso della gara.

Al di là comunque della convincente vittoria, cresce di partita in partita l’affiatamento tra le compagne ed il gruppo appare ben solido e fortemente motivato a crescere.

Per la cronaca, 64-16 il risultato finale.

Prossimo appuntamento sabato 2 dicembre alle 14,45 contro la temibile Broni (PalaNenni)

 

Under 13 Femminile: si vince in trasferta

Una buona prestazione sul campo  di Vittuone segna il ritorno alla vittoria per le Spartane . Sin dal riscaldamento iniziale le Operesi appaiono determinate e vogliose di riscattare l’opaca partita di settimana scorsa. Primo quarto davvero da incorniciare, grande intensità difensiva ed una pressione a tutto campo non consentono alle avversarie di entrare in partita, superando a stento la metà campo. Le Spartane trovano così una serie di canestri facili in contropiede, tirando con ottime percentuali. Il primo periodo si chiude con un eclatante 22-2. Molto più equilibrato il secondo quarto, imprecisioni al tiro e disattenzioni difensive consentono alle padrone di casa di ritrovare quella fiducia smarrita nella prima frazione di gioco  e  di prendersi numerosi tiri. Molta confusione in campo, da una parte e dall’altra. Necessario un time out per interrompere un calo di  concentrazione, causato forse proprio dall’ampio vantaggio  maturato. Si va all’intervallo  sul 34-8 .

Vittuone prova nella ripresa ad anteporre una difesa aggressiva che sembra funzionare per i primi minuti,  mettendo un po’ in difficoltà le operesi che forzano delle conclusioni, sbagliando anche tiri facili. Le Spartane, sempre incitate dalle compagne in panchina,  ritrovano serenità e convinzione. Una bella azione corale fissa il punteggio del terzo quarto sul 44-11. Nell’ultimo periodo Opera utilizza le rotazioni sistematiche con quintetti anche inediti. Le Spartane ottengono un meritatissimo successo, 64-18 il risultato finale.

Prossimo appuntamento, per confermare quanto di buono visto oggi, domenica 26/11 (ore 11) tra le mure amiche del PalaDante contro G.S.San Martino

Baskettiamo Vittuone – Città di Opera 18-64      (2-22, 6-12, 3-10, 7-20)

Under 13F: al PalaDante passa Crema

Basket Team Crema s’impone alla distanza contro le Spartane, espugnando così il PalaDante. Partita dai due volti, caratterizzato da un sostanziale equilibrio nei primi due tempi, per poi assistere ad un netto crollo delle operesi al rientro dall’intervallo. L’incontro si apre con un canestro delle Spartane in contropiede, cui le avversarie rispondono immediatamente. Le squadre sembrano soffrire le rispettive marcature, concedendo entrambe canestri facili da sotto. Il primo periodo si chiude in parità (11-11) con una leggera supremazia a rimbalzi da parte delle padrone di casa.Secondo quarto più prolifico per le Spartane, un break di 5-0 segna un illusorio allungo sul punteggio di 23-16. Tuttavia banali errori difensivi, ed un canestro sul filo della sirena, fissano il punteggio sul 25-20.

Alla ripresa le ragazze di coach Pedrinelli rimangono inspiegabilmente con la testa negli spogliatoi, consentendo alle avversarie di penetrare agevolmente la difesa e di prendersi tiri comodi. Primo importante break di 7-1 determina anche il sorpasso (26-27). Le ragazze cremasche, dotate di maggior esperienza, acquistano sicurezza e con un gioco corale trovano facili canestri. Il terzo quarto si chiude sul 42-29 per le nostre avversarie. Un mini break di 3-0 (32-44) sembra poter dare nuova vitalità alle Spartane, ma ormai le energie scarseggiano e le cremasche conquistano una meritata vittoria.

Le operesi proveranno a riscattarsi, domenica 19/11 sul campo di Vittuone .

Forza Spartane !

Città di Opera – Basket Team Crema 32-52    (11-11, 14-9, 4-22, 3-10)

UNDER13 FEMMINILE: SCONFITTA CON ONORE A MILANO

BFM – Città di Opera 59-18 (8-8, 26-3, 16-7. 9-0)

Nello storico impianto della Forza e Coraggio di Milano, le Spartane cedono contro le fortissime BFM disputando però una buona prestazione nonostante un punteggio finale eccessivamente pesante. Primo quarto davvero da incorniciare per intensità difensiva, agonismo e sana “cattiveria sportiva ” che si chiude in perfetto equilibrio sull’ 8-8,  costringendo spesso le avversarie a raddoppi di marcatura e     recriminando per un nostro  0/4 dalla lunetta. La chiave di lettura della partita è nel secondo periodo assolutamente da dimenticare,  dove riusciamo a rimanere aggrappati agli avversari solo per i primi minuti. Un break di 15-0 segna il primo allungo per le milanesi che mostrano una fisicità notevole con contatti duri ed al limite del regolamento  cui le nostre ragazze non sono abituate. La squadra appare disorientata dinanzi al blasone ed alla superiorità tecnica delle avversarie. Si va al riposo con il punteggio di 34 – 11

Tuttavia nel terzo quarto le ragazze di coach Pedrinelli tornano a lottare su tutti i palloni, mostrando un atteggiamento mentale differente,  difendendo con maggior intensità , ricorrendo anche al fallo dove necessario. Nell’ultimo periodo inizia a farsi sentire la stanchezza, rotazioni più corte del solito (una giocatrice a referto non utilizzabile in quanto infortunata ) e nonostante i i diversi tiri tentati non troviamo il canestro.

Una sconfitta che non scalfisce però la consapevolezza sul potenziale di queste ragazze che, ne siamo certi,  si sapranno  far valere nel corso del campionato.

Prossimo appuntamento tra le mura amiche del PalaDante sabato 11/11 contro Crema

Under 13 Femminile: Esordio vincente

Città di Opera-BK Club Borgo San Giovanni 77-29  (21-4 , 13-9, 19-7, 24-9)

Inizia nel migliore dei modi l’avventura delle Spartane nel loro primo campionato femminile con una prestazione altamente convincente . Subito concentrate le padrone di casa realizzano un break iniziale di 10-0, intimorendo così le avversarie. Il primo periodo si chiude, nonostante i numerosi errori sotto canestro, con un rassicurante 21-4. Più equilibrato il secondo tempo, grande intensità delle nostre ragazze in difesa con numerose palle recuperate. Si va all’intervallo sul 34-13.

La ripresa è caratterizzata da una maggior fluidità di passaggi, miglior precisione al tiro, coinvolgimento corale anche di atlete meno esperte e grande entusiasmo in panchina.Segnaliamo qualche individualità delle avversarie ma il divario tecnico sembra evidente. Un ottimo ultimo periodo suggella una prestazione di squadra davvero positiva , fissando il punteggio finale sul 77-29.

La sensazione è che la squadra, al di là dei risultati che arriveranno , possa crescere, divertendosi e facendoci divertire.

Prossimo appuntamento sabato 4/11 sul difficilissimo campo della BFM nella storica palestra della Forza e Coraggio di Milano.