C Gold: VINTA LA BATTAGLIA CONTRO AGRATE

La stagione agonistica degli Spartani finisce domenica 8 Aprile con il big match contro Agrate che ci riserva la salvezza conquistata direttamente sul campo amico, e tutti i calcoli per eliminare qualsiasi incertezza sul nostro futuro, sono stati cancellati con i due punti di fronte ad un nutrito e chiassoso pubblico di casa. Non è stata una passeggiata, perché gli ospiti sono stati incollati fino al 30’ e ci è voluto un super ultimo quarto di mentalità per avere la meglio. Dopo un parziale iniziale di 7 a 0 per i biancoverdi ed un time out ospite, i Canarins si sono fatti sotto con Spirolazzi e Pozzi, ma Banin e Moretti decidono il quarto. Avanti di un possesso, l’inizio della seconda frazione è positiva per i nostri colori. La nostra ottima difesa decide il quarto, con gli ospiti poco impegnati ad impensierirci. Le transizioni spartane creano danni nel pitturato ospite, soprattutto con Iurato ed Hamadi, autori di 14 punti dei 21 realizzati. Sopra di 13 all’intervallo lungo, con coach Telesi impegnato a ribadire di non abbassare la guardia. Ma il rientro sul campo ci vede prendere subito un parziale di 4 a 0 con l’ex Spirolazzi a suonare la carica. La loro difesa diventa più arcigna e pressante, lasciandoci tanti tiri forzati. La lucidità ci abbandona e una serie di errori da minibasket, diventa ossigeno per Agrate che crea transizioni pericolose con Villa, Formentini e Spirolazzi. Gli ospiti non mollano arrivando a meno 4, dopo che Hamadi, Galati, Banin e Tonella, tentano di stoppare la rimonta avversaria. La partita si fa più nervosa ed in un’azione nell’area ospite, Pozzi viene pescato in Flopping, con relativo tecnico. Il giocatore tenta di scagliarsi contro gli arbitri, ma viene ben placcato dai suoi compagni. Altro tecnico ed espulsione diretta di Pozzi che devasta tutto ciò che incontra all’uscita dal campo. Il comportamento aggressivo del 18 di Agrate è suffragato dalla condotta del coach di Agrate che comincia a provocare i nostri sul campo, dopo che si è chiuso il quarto sopra di 6. Ma gli Spartani sono sul match e non si fanno innervosire da ciò che proviene dalla panchina ospite. Hamadi, Tonella e Iurato rispondono alla furia avversaria, tenendo sotto controllo il match che arriva in porto con in regalo la salvezza. Ora l’ ultimo match a Gardone, dove effettivamente il risultato conterà poco o nulla, ma sarà una gita per festeggiare e per cementare un gruppo unito, di cui ormai fanno parte importante alcuni under, che ha lottato, al grido VELA…BOMA YE, per la vittoria e per la salvezza diretta e che con un po’ più di fortuna e meno problematiche fisiche di alcuni nostri giocatori nei momenti clou della stagione, ci avrebbe regalato altri palcoscenici.

OBC 77  -  AGRATE 68          (16/13 21/11 19/26 21/18)

De Francesco, Cazzaniga, Tonella 11, Banin 6, Moretti 4, Iurato 24, Rao, Vercesi 6, Giargiari 1, Bonechi, Hamadi 20, Galati 5