U17 – Si vola ai quarti!

Gli Spartani ai quarti di finale, sbancando Fagnano Olona. Ma mai come in questa partita, sapendo di incontrare una squadra fisica, veloce ed aggressiva nella propria metà campo, è stata di importanza assoluta la nostra impostazione di squadra.

La partenza è con il freno a mani tirato da entrambe le formazioni. le squadre si studiano, pochissimi punti e poca precisione a canestro fino a metà del periodo. Poi una serie di buone azioni offensive biancoverdi, danno la svolta al primo quarto.

+ 6 e buon atteggiamento difensivo spartano. Si ricomincia dove abbiamo finito. La nostra difesa è perfetta ed i virtussini faticano molto ad attaccare il ferro. Con questa carica agonistica, gli Spartans riescono a prendere in mano il match. Due tiri consecutivi dalla linea dei 6,75 piegano le gambe ai varesini, che continuano a soffrire nella nostra area, perdendo diversi palloni.

Nei ribaltamenti di fronte, i biancoverdi sono lucidi e precisi e con buone percentuali, portano a + 14 lo scarto al riposo lungo. Ci aspettiamo la risposta dei gialli della Virtus che non tarda ad arrivare. Ed allora, dopo un paio di canestri presi per poca reattività in difesa, ci portiamo a zona. Purtroppo, anche per la bravura avversaria, concediamo qualcosa ; ma anche i nostri attacchi fanno male. Le buone combinazione sotto la plance avversaria portano a caricare di falli i varesini che non riescono a rientrare in partita. + 15 con il match nelle nostre mani.Sempre a zona in difesa nell’ultimo quarto. I gialli, con buone soluzioni tentano il tutto per tutto. Ma gli Spartans ribattono colpo su colpo e anche grazie a buoni recuperi difensivi e buone scelte dal campo, allungano. Si entra negli ultimi 3 minuti con i virtussini che ormai hanno tirato i remi in barca. Inizia il giro di tutte le rotazioni ed in tribuna,tra i molti fans al seguito della squadra, scoppia il tripudio. I

ll risultato finale dice + 18. Partita matura dei nostri ragazzi, che si sono dovuti confrontare con una buonissima formazione. Ma anche stavolta sono usciti fuori la voglia e il buon atteggiamento dei biancoverdi. Ci sono state diverse difficoltà durante il match, ma i ragazzi le hanno affrontate con serenità e convinzione, senza mai cadere in frenesie. Il lavoro di squadra ha pagato come la solidità del gruppo. Un gruppo in cui non spicca un leader, ma tutti sono pronti a darsi una mano a vicenda.

Buonissima la prestazione in difesa, dove il match è stato vinto. Ma anche in avanti abbiamo tenuto colpo ad una difesa aggressiva e maschia. Ora siamo nelle migliori otto della regione e ci aspetta, nel prossimo turno, la corazzata Casalpusterlengo. Non avremo niente da perdere in quel di Codogno, ma arrivati sin qui, i nostri ragazzi, senza dubbio, ci proveranno. Occorrerà essere pronti ed alzare la nostra asticella a livello mentale.

Virtus Olona 48 – OBC 66

Parziali: 9/15 12/20 15/16 12/15

Tabellino:

Cazzaniga 7, Troisi 9, Di Fiore 3, Giargiari 2, De Francesco 20, Rossetti, Sarcinelli, Oldani, Botta, Verardi 1, De Simone 18, Rao 6.

U17 – Sedicesimi di finale archiviati

In un PalaNenni stracolmo di supporters, i biancoverdi staccano il biglietto per gli ottavi , disputando un match da veri Spartani. L’inizio dei ns ragazzi non è dei più semplici, forse pressati dall’ importanza del match. Dopo una ns tripla, la partita, per i primi 5 minuti, ci vede rincorrere i bergamaschi. La ns azione difensiva è troppo lenta e poco aggressiva, faticando a contenere l’ offensività avversaria. Anche in avanti la ns manovra è poco incisiva e risente della ns poca precisione. Ma con lo scorrere dei minuti, i ragazzi prendono le misure ai verdi del Lussana, ritrovano la fluidità delle manovre e la serenità nello sviluppo dei giochi. Con coraggio e determinazione, gli Spartans agganciano e superano. + 3 e nel secondo quarto allunghiamo la difesa. I bergamaschi sentono la ns pressione e le loro azioni sono sempre meno lucide. La schieramento della ns difesa a zona porta scompiglio tra le fila avversarie ed in attacco, lo sviluppo ordinato dei ns giochi crea ottime opportunità realizzative, con le quali allunghiamo a + 14 alla sirena dell’intervallo lungo.

Il terzo quarto si apre con il Lussana a zona, con la quale tentano di limitare i ns attacchi e poter così rientrare in partita. La loro difesa è aggressiva , ma riusciamo con buona circolazione di palla, a gestire i ns giochi d’attacco che ci portano ad aumentare il divario nel punteggio. + 17 all’inizio dell’ ultimo quarto. Il match è nelle ns mani e non vogliamo mollare. Con ottimo atteggiamento si rientra in campo e con aggressività blindiamo la ns zona difensiva. Lasciamo solo briciole agli ormai stentati attacchi bergamaschi, che alzano bandiera bianca. In avanti concretizziamo ottime azioni, frutto di una buona fluidità di manovra. E’ tempo di rotazioni ed alla fine il tabellone segna + 27.

Il Lussana, degna avversaria, si arrende alla maggior compattezza di squadra,alla maggiore intensità e ad il livello tecnico offerto dagli Spartans. Ancora una volta il ritmo imposto dai biancoverdi, risulta troppo alto per gli avversari. Ottimo spirito di squadra dimostrato dai ns ragazzi che, dopo un inizio di match contraddistinto da una legittima tensione, riescono a scrollarsi di dosso l’emozione di un turno di finale. Con aggressività e manovre spesso lucide, incidono la difesa avversaria. Buon riscontro anche sotto le ns plance, dove una difesa aggressiva, attenta e ben sistemata, limita gli attacchi bergamaschi. La casa degli Spartans risulta ancora una volta inviolabile.

OBC 69 – Lussana 42

Parziali: 18/15 17/6 15/12 19/9

Tabellino:

Cazzaniga 7, Troisi 9, Di Fiore 2, Giargiari 10, De Francesco 13, Rossetti, Sarcinelli, Oldani, Botta 4, Verardi, De Simone 8, Rao 16.

U17 – Gold 4 – IMBATTUTI!

Ultimo impegno per gli Spartani, Al PalaNenni, nel girone di qualificazione regionale.

Partita che per i biancoverdi non aveva nessun significato a livello di classifica e di conseguenza poteva far sorgere qualche timore a trovare motivazioni sufficienti. Invece dal primo all’ultimo secondo , gli Spartani impattano al match con un’intensità da finale, volano sulle ali dell’entusiasmo ed annullano un avversario che all’andata ci aveva creato qualche problema. Con una facilità disarmante, impongono un ritmo troppo elevato per i rossi pavesi.

Ritmo che crea ottime soluzioni offensive che vengono finalizzate attraverso giochi fluidi. Non c’è partita anche nel nostro pitturato dove una difesa aggressiva lascia pochi spazi ai giochi avversari. Bel match, divertente e a tratti spettacolare per il gioco offerto dai biancoverdi.

I ragazzi hanno onorato la partita disputandola come si gioca una finale. Nessun calo di tensione, motivazioni a mille ed un ottimo atteggiamento, degno di una grande squadra che regala emozioni per il gusto di giocare, di condividere lo spogliatoio, di amare il basket.

Si chiude così il periodo di qualificazioni con un 23-0. Ora Lussana nel mirino, nei sedicesimi di finale. Avanti con orgoglio e sempre alto il cuore Spartano.

OBC 103 – San Martino Sicc. 35

Parziali :21/6 23/11 32/8 27/10

Tabellino:

Cazzaniga 9, Troisi 19, Di Fiore 15, Giargiari 13, De Francesco 18, Rossetti 3, Botta 4, De Simone 8, Rao 14

U17 – Gold 4 – Sbanchiamo Niguarda

Ultima trasferta del girone per i biancoverdi impegnati a Milano contro Azzurri Niguardese. Partita che per gli Spartani significava confermare il buon momento tecnico/tattico, mentre per i milanesi significava avere ancora una piccola possibilità di passare agli spareggi.

In effetti dura solo il primo quarto la velleità milanese. Facciamo fatica a contrastare il gioco avversario, commettendo diversi falli. Abbiamo poca attenzione ed anche la lucidità in fase offensiva viene a mancare. Diverse rotazioni dalla panchina sono scelte obbligate e nel secondo quarto mostriamo la zona, che da subito i suoi frutti, con ottimi recuperi,mettendoci tra le loro linee di passaggio. I milanesi fanno fatica ad oltrepassare la nostra prima linea difensiva e li costringiamo, spesso, a giocare al limite dei 24 “.+ 14 al rientro negli spogliatoi.

Nel terzo quarto, anche noi affrontiamo la zona avversaria, ma senza particolari problemi. Le nostre soluzioni offensive riescono ad avere sempre la meglio, sia dentro che fuori dall’area. Allunghiamo a + 20 ed in totale controllo inizia l’ultima frazione. Siamo in gas e con l’inerzia del match a nostro favore, tutto ci riesce facile. Le percentuali realizzative aumentano ed anche in difesa siamo più solidi, concedendo poco ai remissivi attacchi milanesi.

Buona partita degli Spartani,che dopo un primo quarto con qualche difficoltà, prendono in mano il match, imponendo il proprio gioco. Tutto il roster a referto ed ora ci manca l’ultimo impegno, sabato contro San Martino, al PalaNenni. L’obbiettivo,ora è, oltre a mantenere alta la concentrazione ed il livello di gioco, è riuscire a rimanere imbattuti nel girone. Una piccola soddisfazione che gli Spartani non si lasceranno certamente sfuggire.

Azzurri Niguardese 43 – OBC 79

Parziali:12/16 10/20 14/20 7/23

Tabellino:

Cazzaniga 25, Troisi 9, Di Fiore 12, Giargiari 4, De Francesco 14, Rossetti 3, Sarcinelli 2, Oldani 2, Botta 3, Verardi 2, Rao 3.

U17 – Gold 4 – Affonda a Casteggio

Dura solo un tempo il big match tra i bincoverdi e la Virtus Casteggio. La seconda in classifica si presenta al PalaNenni in gran spolvero e con una rosa allargata da due rientri. Partita difficile ed alquanto insidiosa contro una formazione dotata di tecnica e di fisico, sin dalla prima palla a due. Riusciamo molto bene ad eseguire i nostri giochi offensivi e le percentuali realizzative sono buone.Peccato che nella nostra area facciamo fatica a chiudere le porte agli avversari. + 5 all’inizio del secondo quarto , nel quale caliamo di intensità in fase offensiva, facendo molta fatica ad attaccare il ferro. I pavesi, invece, continuano nella loro perseveranza di attaccarci ed anche la nostra zona non sembra dare buoni frutti. Tre nostre bombe ci lasciano in scia, dato che gli avversari riescono a vincere la frazione di gioco. + 3 all’intervallo.

Con un aggiustamento tecnico in difesa, nel terzo quarto, riusciamo ad imbrigliare l’offensività pavese. In aggiunta ad una maggiore aggressività che ci porta a diversi recuperi e a caricare di falli gli avversari, creiamo un importante gap, ma non ancora sufficiente per stare tranquilli. + 13 agli ultimi dieci minuti. Continuiamo ad essere intensi nella nostra metà campo, con i pavesi molto nervosi, non riuscendo più a trovare la via del ferro. I falli commessi dagli avversari aumentano e con le loro ormai ridotte rotazioni, i nostri giochi armano le nostre bocche di fuoco, che hanno vita facile contro la loro esile difesa a zona. Il punteggio si amplia ed il tripudio dagli spalti, del nutrito tifo casalingo, è all’apice.

Ottima partita degli Spartans, che giocano un intenso match con il cuore e con la testa. Ragazzi che nella difficoltà , contro una buonissima formazione dotata tecnicamente e fisicamente, si compattano e giocano all’ unisono, disputando un secondo tempo da urlo, con un ottimo atteggiamento mentale e tecnica sopraffina.Una squadra costituita da ragazzi che gìfanno del gruppo la cosa più importante, squadra forgiata nel tempo , capace di soffrire e di reagire nei momenti più bui. Onore a questi ragazzi che matematicamente si qualificano primi nel proprio girone Gold, con due giornate di anticipo. Adesso è il momento di non mollare di un centimetro, il secondo traguardo è conquistato ed il tabellone regionale ci aspetta. E chissà dove possano arrivare gli Spartani.

OBC 92 Virtus – Casteggio 62

Parziali: 23/18 18/20 25/15 26/9

Tabellino:

Cazzaniga 16, Troisi 14, Di Fiore 4, Giargiari 13, De Francesco 28, Rossetti, Sarcinelli, Oldani, Botta 6, Verardi 4, Rao 7.

U17 – Gold 4 – Ottimo risultato in trasferta

Trasferta tutt’altro che serena per gli Spartani, scesi in campo a Milano con alcune defezione nel roster. Avversari che si presentano molto agguerriti e capaci di perdere in casa di due punti contro la seconda del girone.

Quindi la serata non si presenta alquanto tranquilla per i nostri, che comunque disputano una discreta prima frazione, pur con qualche difficoltà in difesa, dovuta soprattutto ad un vivace attacco milanese aiutato da certa staticità difensiva operese. In avanti si vedono buoni giochi ed interessanti percentuali realizzative.

Secondo quarto con i biancoverdi a zona che lasciano poco spazio agli avversari , con i nostri, seppur “ innamorati “ dal tiro dall’arco che non va, riescono ad allungare con diverse soluzioni offensive. + 12 al rientro negli spogliatoi.

Lo strappo per l’allungo decisivo è nel terzo quarto. La difesa ad uomo a tutto campo fa soffrire i loro portatori ed insieme a buoni recuperi , che limitano il tentativo di recupero milanese,ci permettono di gestire bene le fasi di gioco e cogliere i momenti decisivi per affondare nella difesa avversaria.

L’ultimo quarto, in totale controllo da parte biancoverde, da inizio a tutte le rotazione della panchina. Bravi tutti i ragazzi a svolgere il proprio compito in campo con un ottimo atteggiamento e portare a termine un match tutt’altro che facile, che ci permette a tre turni dalla fine di consolidare il primo posto e focalizzarci al prossimo impegno, proprio contro Casteggio, attualmente seconda del girone.

Mojazza 44 – OBC 61

Parziali: 12/1,8 6/12, 9/15, 17/16.

Tabellino:

Cazzaniga 11, Troisi 16, Giargiari 4, De Francesco 14, Rossetti 2, Sarcinelli 4, Oldani, Botta, Verardi 1, Rao 9.

U17 – GOLD 4 – In finale regionale con quattro turni di anticipo

E cosi i due punti incassati sabato ci aprono matematicamente le porte alle finali regionali,due punti ottenuti disputando una bellissima partita,intensa e tirata fino alla fine, contro l’ottima Battaglia Mortara, una delle due dirette concorrenti per l’accesso al tabellone regionale.

Fatica e poca lucidità difensiva ci caratterizzano nel primo quarto,nel quale non riusciamo nel migliore dei modi a contenere la spavalderia offensiva pavese, commettendo, inoltre, un numero riguardevoli di falli. La nostra linea difensiva è poco ispirata ed anche in avanti, le nostre soluzioni offensive sono oscurate da un ottima difesa pavese. Riusciamo a restare agganciati con alcune soluzioni dall’arco.

-2 all’inizio della seconda frazione, nella quale cerchiamo di tenere fuori dal nostro pitturato i pavesi, schierandoci a zona. Ma non siamo intensi ed aggressivi. I blu del Mortara fanno girare bene la palla e trovano spesso soluzione aperte, che lasciano il segno. Ma gli Spartani non ci stanno ed alzando le percentuali realizzative, replicano con buoni giochi in avanti portando scompiglio nell’area avversaria. E’ stato un secondo quarto molto bello e spettacolare, con gli attacchi meglio delle difese ed il botta e risposta tra le due compagini, non ha creato nessun vantaggio per entrambe le squadre. - 2 all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto facciamo la differenza, dove allungando la difesa, facciamo esasperare fisicamente i loro portatori di palla. E con una difesa ritornata finalmente arcigna, limitiamo le manovre di attacco pavesi. Molto bene in avanti dove creiamo buone spaziature per i nostri sbocchi offensivi che ci permettono di mettere la testa avanti ed allungare. L’ultima parte della gara ci vede in controllo sulla partita, mentre i pavesi, consapevoli di non poter più rientrare, cominciano a metterla sul piano fisico, con la speranza di ottenere qualcosa. In effetti a ridosso dell’ultimo minuto, la scena è quella da thriller, con i biancoverdi sopra di 4 punti. Viene commesso un brutto fallo al limite del regolamento su uno dei nostri e purtroppo per una nostra reazione, Mortara si ritrova con quattro liberi e palla in mano. I pavesi potrebbero rientrare in gara e nelle panchine e tra pubblico, sceso in buon numero al palaNenni, l’aria di colpo si fa elettrica.

Solo 1/4, ma la ripartenza è in mano a Mortara che però non porta ad alcun frutto per via di una energica difesa dei nostri ragazzi, che in transizione realizzano due punti e chiudono definitivamente la partita.

Bel match tra due ottime squadre giocando ad un ritmo sempre alto. Peccato per alcune fasi di gioco molto spigolose (forse fin troppo ), ma l’importanza del match, soprattutto per Mortara, era fondamentale. Comunque un match giocato con tecnica e cuore dagli Spartani e buon atteggiamento dei nostri ragazzi che di fronte alle difficoltà non si sono mai arresi e nel momento clou hanno reagito da grande squadra, dimostrando coesione e determinazione. Ora non ci fermiamo, dobbiamo andare avanti e confermarci primi del girone, a quattro turni dal termine.

OBC 71 – Battaglia Mortara 66

Parziali: 18/20, 22/22, 19/12, 12/12.

Tabelino:

Cazzaniga 13, Troisi, Di Fiore 4, Giargiari 2, De Francesco 28, Sarcinelli, Oldani, Botta 2, Verardi, De Simone 11, Rao 11.

U17 – Gold 4 – Sempre in striscia

La trasferta a Trezzano ci regala ancora un referto rosa.

Buono il primo quarto nel quale gli Spartani partono a razzo, mettendo in difficoltà la difesa avversaria nell’uno contro uno, attraverso ottimi giochi offensivi che creano buone percentuali realizzative.

Il secondo quarto ci vede in difficoltà contro la zona. Stentiamo a creare gioco e ne risente anche la bontà dei nostri attacchi. Diverse palle perse, soprattutto nei passaggi orizzontali, che spesso sono prede degli avversari. Ma anche in difesa non siamo più lucidi, lasciando spesso i secondi tiri. Siam a + 12 all’intervallo, ma dobbiamo dare di più.

Sicuramente meglio nel terzo, dove gli attacchi alla zona sono più convincenti e seppur con qualche smagliatura in zona difensiva, allunghiamo. L’ultima frazione speculiamo anche noi con la zona, già vista nel quarto precedente.

Sempre gli Spartani in controllo con ottime scelte offensive. Non benissimo nel nostro pitturato,dove manchiamo di aggressività. In definitiva giochiamo un discreto match e seppur con qualche amnesia in difesa, i ragazzi portano a casa un importante risultato che ci consolida in testa al girone, a due perse dalla seconda.

Sabato alle 18.30 in Nenni, importante sfida contro Battaglia Mortara, attualmente la diretta concorrente principale.

Trezzano 51 – OBC 74

Parziali: 9/22 12/11 12/17 18/24

Tabellino:

Cazzaniga 13, Troisi 4, Di Fiore 7, Giargiari 5, De Francesco 24, Sarcinelli, Oldani, Botta 5, Verardi, De Simone 5, Rao 11.

U17 – GOLD 4 – Avanti tutta

Gli Spartani iniziano il girone di ritorno ospitando al Paladante i pari età dell’Arluno.

Nel primo quarto i biancoverdi prendono subito il largo tramite molti recuperi, ottimi giochi offensivi e buone percentuali realizzative. Nel secondo le percentuali si abbassano e una leggera rilassatezza in fase difensiva,mette fiducia agli arlunesi che si mantengono in scia in questa frazione di gioco.

Si rientra negli spogliatoi con un vantaggio importante di 29 punti. La ripresa ci vede essere più incisivi nel nostro pitturato, ma poco precisi in avanti. Sopra di 39 agli ultimi 10 minuti nel quale, alcune nostre amnesie difensive, portano oltre il dovuto il punteggio avversario.

Si conclude il match sopra di 50 punti, nel quale era difficile rimanere concentrati,soprattutto in difesa, controuna squadra poco fornita tecnicamente. Onore, comunque, agli avversari che ci hanno affrontato a viso aperto, senza mai ricorrere alla zona. In definitiva un buon allenamento per i ragazzi, in cui tutto il roster ha preso parte al match.

OBC 98 – B.C. Arlunese 48

Parziali: 32/8, 22/17, 18/8, 26/15.

Tabellino:

Cazzaniga 16, Troisi 4, Di Fiore 8, Giargiari 13, De Francesco 22, Sarcinelli, Oldani 3, Botta 8, De Simone 14, Rao 10.

U17 – Gold 4 – Finiamo il girone d’andata a punteggio pieno

Anticipo dell’ultima giornata di andata a San Martino Siccomario, dove per l’ennesima volta, gli Spartani scendono in campo con alcune defezioni.

Partiamo subito forte e nei primi 5 minuti i pavesi fanno fatica ad attaccare il nostro ferro. Ma caliamo di intensità e gli avversari prendono fiducia. Male anche il secondo quarto in difesa con entrambe le formazioni schierate a zona, dove attacchi hanno sempre la meglio sulle allegre difese. + 3 al riposo lungo. Stiamo incontrando una squadra sicuramente non talentuosa, ma che sicuramente gioca un buon basket e fra le mura amiche ha avuto sempre la meglio.

Serve un’inversione di rotta. Si ricomincia e cominciamo a stringere le maglie in difesa dove recuperiamo molti palloni, ponendoci tra le loro linee di passaggio. Peccato che i facili appoggi vengono sputati dal ferro e con questa enorme mole di lavoro , non creiamo quel solco, dato che a fine quarto, non riusciamo a scrollarci di dosso i pavesi. +6 con gli avversari che scuotono la nostra retina dopo 6 minuti del terzo quarto.

Ancora una volta sigilliamo la nostra zona difensiva, ma manchiamo di precisione al tiro contro la zona. Ma su alcune nostre azioni ben costruite, tre bombe lasciano il segno. Il San Martino alza bandiera bianca a poco più di qualche minuto dal termine e c’è tempo per tutte le rotazioni dalla panchina.

Partita difficile contro una buona squadra. Tutti hanno dovuto dare il massimo per portare a casa il risultato. Anche quando i canestri non arrivavano, gli Spartani hanno sempre dato segno di avere in mano le redini del gioco. Bravi i ragazzi che hanno saputo sacrificarsi in difesa dove hanno costruito la vittoria. Da annotare il buon esordio di Francesco, classe 2000.

San Martino S. 45 – OBC 59

Parziali: 12/16, 15/14, 8/11, 10/18.

Tabellino:

Cazzaniga 15, Di Fiore 4, Giargiari 13, De Francesco 15, Rossetti, Sarcinelli 2, Oldani, Botta 4, Zaia, Rao 6.